Sabato 25 Giugno 2022
   
Text Size

SPINELLI: LOTTEREMO FINO ALLA FINE

ds_Leo_Spinelli

ASP VILLA MENELAO TURI: SERIE B1 maschile gir. C

Il ds Leo Spinelli: "Lotteremo sino all'ultima giornata!" - A 6 GIORNI

È cominciato ormai il countdown in casa biancoazzurra in vista del battesimo nel terzo campionato nazionale che avverrà sabato diciannove settembre alle 18.30 a Turi contro la formazione siciliana dell’Heraclea Volley Gela (CL). La nuova stagione 2009-2010 ci viene presentata in un’ intervista attraverso le parole del d.s. Leo Spinelli.

Dopo una grande stagione in B2 ecco la B1: come si prepara la società e le sensazioni prima dell'esordio assoluto in terza serie.“Sarà sicuramente una sensazione bellissima l’esordio in campionato del prossimo 19 settembre peraltro contro una squadra straordinaria come il Gela – esordisce il dirigente.

È stato un grande risultato quello dello scorso campionato, meritato alla grande per il record di punti ottenuti, affrontando ogni avversario con grande rispetto e umiltà; un percorso straordinario, condiviso con i 5 ragazzi turesi tra cui, su tutti, il capitano Michele, e per il quale ci tengo a ringraziare protagonisti assoluti come Nicola, Salvatore, Giulio, Tommaso e Donato ragazzi straordinari, prima che atleti vincenti; a loro va il mio grazie e quello di tutta la società per quello che è stato raggiunto e per come è stato vissuto l’anno, sempre con grande entusiasmo e impegno in ogni allenamento, con grande rispetto, amicizia e spirito di collaborazione.

A loro un grosso in bocca al lupo per la nuova sfida sportiva che affronteranno in questa stagione. Il ripescaggio è anche un grande riconoscimento per questa società e la sua storia, sempre protesa in avanti con una programmazione seria, con il rispetto per gli impegni presi e con il senso della misura, qualità che spesso risulta difficile da perseguire. La società sta pian piano realizzando il salto di categoria e il presidente sta facendo grandi sforzi per avere al più presto a disposizione il nuovo palazzetto, snodo cruciale per tutto il movimento pallavolistico turese”.

Difficile condurre il mercato in un periodo difficile come questo e in una categoria nuova? “È stato un mercato fortemente condizionato dalla difficile situazione economica di molte società e nel quale l’ASP Turi si è mossa con buon senso e grande attenzione; quando si è fatta più concreta la possibilità del ripescaggio ho cercato di puntare su obiettivi diversi da quelli ipotizzati inizialmente nella costruzione della nostra squadra cercando di completare la rosa con atleti di esperienza in questa categoria. Ho riscontrato grande disponibilità ed entusiasmo da parte dei nuovi a far proprio il progetto della nostra società e quello che ho visto sin dai primi giorni è che si sta costruendo un bel gruppo. C’è grande entusiasmo e grande consapevolezza di dover dare il massimo ogni giorno per poter raggiungere il nostro obiettivo”.

Soddisfatto dell'attuale rosa? giudizio sulla squadra, un mix di giovani e di giocatori esperti.Sono molto contento del gruppo che si è formato e delle scelte che ho condiviso con Gianni (Narracci, n.d.r.) in fase di allestimento del roster durante questa estate, con grande attenzione al rispetto dei limiti del bilancio; siamo soddisfatti per aver centrato tutti i nostri obiettivi di mercato per proiettare il gruppo, che ci aveva regalato tante soddisfazioni nel campionato scorso, nella nuova esperienza di B1”.

Che campionato sarà quello che il prossimo 19 settembre prenderà il via? Considerazioni sulle avversarie e sul calendario.Analizzando i roster che stanno completandosi in questi giorni, il Molfetta di mister Lorenzoni che ritrova Cortina e Lotito dopo la promozione straordinaria a Terlizzi di un paio di anni fa, insieme alle due formazioni di Gela, con Martinengo e Ardu sono sicuramente le squadre più complete e quelle più accreditate a fare un campionato di vertice puntando ovviamente al salto in serie A. Squadre interessanti e autentici outsider per i primissimi posti saranno il Brolo di Vega, l’Alberobello con l’esperto e vincente Lorizio sulla panchina, il Chieti dell’opposto Bellei, l’Atripalda di Draghici e Marolda e il Reggio Calabria di Nuzzo.

Siamo felici di ritrovare in B1 la società del Casoria che insieme al Turi è stata protagonista del nostro girone e vincitrice con grande merito, il Potenza che ci ha estromesso dai play off dopo due bellissime partite e ha rinforzato ulteriormente una squadra già molto competitiva e l’Ortona di mister Lanci che più volte abbiamo affrontato nei cinque campionati di B2. Le altre squadre Galatina, Catania e la rappresentativa azzurra di giovani talenti sono ancora in fase di completamento ed è ancora presto penso per esprimere un giudizio anche se in comune hanno la caratteristica di puntare sui giovani del vivaio.

Per quanto concerne il nostro calendario un aspetto evidente e molto importante è la lunga pausa che l’ASP Turi dovrà fare tra l’ultima del girone di andata e la prima di ritorno visto che siamo l’ultima squadra ha godere della sosta per l’assenza della 16° squadra nel girone C; sarà molto importante gestire quelle 4 settimane dal punto di vista fisico e mentale per tornare nel modo migliore ad affrontare le sfide che contano per la classifica. Saremo anche i primi a terminare il campionato la prima domenica di maggio fuori casa a Gela”.

Per concludere, cosa si aspetta dalla squadra? Obiettivi stagionali della società.L’obiettivo della società e dei ragazzi è quello di lottare sino all’ultima giornata, se sarà necessario, per confermarci in B1 anche il prossimo anno; sappiamo che sarà durissima per la qualità delle squadre che affronteremo e il grande equilibrio che ci sarà. Sarà importante essere sempre al massimo e gestire nel modo migliore gli inevitabili cali che in un campionato così lungo ci saranno. Un obiettivo altrettanto importante sarà quello di crescere ancora nell’organizzazione societaria dopo la bella e vincente esperienza della B2; confermato lo stesso staff adesso la prova di essere all’altezza anche della B1 con esigenze e problematiche diverse e più complesse. Grazie a Franco e Tonio, Domenico, Piero, Bartolo e Nicola: so che sopportarmi non è facile !!”.

Intanto prosegue il calendario delle amichevoli pre-campionato per i ragazzi di mister Narracci, test validi per mettere in pratica le trame e gli schemi di gioco provati in allenamento. Dopo la bella prova offerta dinanzi al pubblico turese sabato scorso e vinta per 3-1 contro l’Altamura (squadra neopromossa in B2 dopo l’esaltante campionato della scorsa stagione) guidata dall’ex Danilo Paglialunga e nelle cui fila militano gli ex Mastropasqua e Luisi, giovedì sera (con fischio d’inizio alle 18.30) i biancoazzurri saranno opposti, sempre tra le mura amiche, all’ Atletico Bari Volley di mister Cavalera e del centrale Donato Rizzi che lo scorso anno indossava la casacca numero 1 dell’ASP.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.