Lunedì 23 Maggio 2022
   
Text Size

Continua la sofferenza per gli Azzurri

nazionale calcio

La nazionale italiana sta attraversando un momento turbolento. Se potessimo tornare indietro a questa estate e pronunciare questa frase, sicuramente saremmo presi per pazzi. Qualche mese fa, l'Italia è stata in grado di sbarazzarsi ad una ad una di tutte le avversarie incontrate a Euro 2020, battere l'Inghilterra e sollevare il trofeo proprio in terra inglese. Si è trattato di un evento incredibile per gli azzurri, soprattutto alla luce della mancata qualificazione dei Mondiali 2018. Tuttavia, gli appassionati di calcio che hanno seguito le ultime prestazioni della nazionale avranno sicuramente notato che qualcosa non va.

I problemi sono stati particolarmente evidenti durante l'ultima gara contro l'Irlanda del Nord. In una partita che sulla carta doveva concludersi con una vittoria piuttosto agevole per gli azzurri, l'Italia è stata in realtà fermata su uno scialbo 0-0 al Windsor Park. I tre punti erano essenziali per ottenere la qualificazione diretta alla fase a gironi, per cui ora gli uomini di Mancini si ritrovano a dover disputare gli spareggi. La situazione è inspiegabilmente simile a ciò che era successo nel 2018, quando l'Italia non era riuscita a qualificarsi per il Mondiale. Molti dei giocatori che vestono la maglia azzurra oggi erano presenti anche in quell'infausta occasione, per cui la pressione e la responsabilità di evitare un altro fiasco sarà ancora più pesante.

Questa situazione ha quasi del paradossale. Come è possibile che una squadra passi dal vincere una competizione di livello europeo al faticare a qualificarsi a un altro torneo internazionale a un solo mese di distanza? Di certo non siamo gli unici a farci questa domanda. I tifosi sono quelli che si fanno sentire maggiormente, ma sicuramente anche Roberto Mancini avrà posto lo stesso quesito ai propri giocatori. L'allenatore azzurro era stato chiamato appositamente per tornare a essere competitivi, cosa in cui è riuscito bene, e per evitare di mancare un'altra qualificazione al Mondiale. Tuttavia, ora rischia il ripetersi del fattaccio legato al Mondiale. Inoltre, il fatto che in tanti si stiano facendo domande non è affatto un buon segno.

Nonostante la vittoria dell'ultimo Europeo, l'Italia non figura tra le favorite a Qatar 2022. Per questo motivo, è probabile che gli scommettitori italiani decidano di non puntare sulla propria nazionale, ma di optare invece per altre squadre come il Brasile. Per chi preferisce altre alternative per guadagnare qualche spicciolo, è possibile giocare ai casinò non AAMS.

Gli azzurri sono in una situazione piuttosto turbolenta. Tuttavia, la qualità della squadra fa ben sperare per un capovolgimento della situazione e lascia ancora qualche speranza per la qualificazione.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.