Mercoledì 25 Maggio 2022
   
Text Size

Primo sigillo in trasferta dell’Arrè Formaggi

turi vs andria (6)

I biancoazzurri archiviano la pratica con l’Andria e si preparano al derby con il Gioia del Colle

Alla settima giornata cade il tabù trasferta per i biancoazzurri che passano col massimo distacco per set sul campo della Florigel Andria.

turi vs andria (5)

Buona prestazione corale dei ragazzi di mister Difino che centrano il quinto successo stagionale, il secondo di fila, grazie soprattutto alla maggior efficienza del proprio attacco. In classifica l’Arrè Formaggi, ancora una volta priva di qualche pedina, raggiunge quota 14 punti restando aggrappata al gruppetto di testa.

La cronaca

I falchi federiciani si schierano con Massa al palleggio e Tellez opposto, Di Bari e Carofiglio al centro, Rubino e Caldarola di banda, Santacroce libero. Nelle defezioni ospiti della scorsa settimana c’è solo il recupero di Dammacco, così Difino schiera la diagonale Manginelli - Spinelli, conferma la coppia di centrali Furio-Taccone, in banda con Primavera c’è il ritorno di capitan Scio.

turi vs andria (4)

Il punto a punto di inizio gara l’Arrè Formaggi prova subito ad infrangerlo e ci riesce con il pallonetto di Primavera (11-13) e l’errore in attacco dei padroni di casa (11-14). Il Turi regge e con Primavera prima allunga ancora (18-23) e poi chiude con l’attacco vincente del 21-25.

L’Andria parte bene ma Manginelli a muro su Carofiglio ristabilisce il pari (11-11). Gli ospiti sorpassano direttamente dai nove metri con Primavera (13-14), mentre lo strappo definitivo lo crea Taccone da centro con la doppietta del 15-18 e 15-19. I biancoazzurri senza intoppi chiudono con il secondo tocco vincente di Manginelli, che bissa il 21-25 del primo parziale.

Scio e compagni sembrano intenzionati a chiudere subito la contesa grazie ai muri eretti da Primavera (2-4) e Manginelli (2-6). Preso il comando delle operazioni, gli ospiti dilagano imbavagliando l’Andria (Scio su Carofiglio per 4-14) e passando senza problemi (pipe di Primavera per il 4-15). L’incontro ormai è indirizzato e si chiude agevolmente con l’attacco vincente del 12-25 messo a segno da Primavera.

Tabellino

Florigel Andria vs Arrè Formaggi Turi: 0-3
(21-25/ 21-25/ 12-25)

Florigel Andria: Zingaro (L), Matera n.e., Rubino 3, Carofiglio 3, Lombardi, Caldarola 8, Santacroce (L), Tellez 11, Massa 2, Di Bari 4, Renzo, Di Sibio 1. Allenatore: A. Pepe.
Note: battute sbagliate 10, ace 1, muri vincenti 7, ricezione 39% (26% perfette), attacco 27%.

Arrè Formaggi Turi: Matheus n.e., Campana (L) n.e., Spinelli 7, Taccone 6, Scio 14, Furio 2, Cassano n.e., Primavera 15, Ventrella n.e., Petroni n.e., Colucci n.e., Manginelli 5. Allenatore: V. Difino.
Note: battute sbagliate 11, ace 2, muri vincenti 6, ricezione 50% (35% perfette), attacco 43%.

Arbitri: Mario Chiechi (Matera); Giuseppe Citro (Salerno).

Durata set: 24’; 29’; 20’.


Classifica

Campobasso 18 p., Bari 17, Leverano 16(*), Gioia del Colle 16, Turi 14, Grottaglie 11, Galatone, Molfetta e Castellana 7, Andria 6, Cosenza 4, Taviano 0 (*);
(*) una gara da recuperare;


DERBY D’ALTA QUOTA TRA TURI E GIOIA

Si apre un dicembre tosto all’insegna del grande volley per il Palazzetto di via Cisterna che sarà teatro, all’ottava e alla decima giornata, della doppia sfida dei biancoazzurri turesi contro due delle principali candidate al salto di categoria: Gioia del Colle e Leverano.

turi vs andria (1)

Sabato 4 dicembre, con l’importante novità delle ore 18 come prima battuta, il Turi è atteso dal derby contro la compagine gioiese dell’ex Danilo Paglialunga, che precede in classifica di due punti.

Un roster quello ospite che ha come punta di diamante il forte opposto “virus” Roberto Cazzaniga (ex New Mater A2), una vita sui campi di A1 e A2. Un mix tra giocatori esperti – come il libero Bisci (ex Turi), il laterale Anselmo e il centrale Porro, arrivato dal mercato qualche settimana fa – e giovani promettenti, come il palleggiatore Esposito (scuola Lube), il laterale Paglialunga ed il centrale Stufano.

Lo score degli ospiti vede cinque successi su sette gare con gli stop di Campobasso e quello interno al tiebreak contro Leverano.

Una sfida difficile ma al contempo avvincente per il grande ex Matheus e soci, chiamati a confrontarsi contro una squadra d’alta classifica, una delle piazze pugliesi con tradizione e storia sui palcoscenici della serie A del volley tricolore.

A dirigere l’incontro è stata designata la coppia siciliana formata da Luca Cardaci (Messina) e Gabriele Galletti (Catania).

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.