Il Thuriae ritrova lo smalto e la fame

Screenshot_2020-01-16 Risultati Calcio a 5 Serie C2 Girone B - Puglia - Tuttocampo it

Fase difensiva eccellente e gioco corale: 8-3 ai danni del Medania. Valzer del gol e tripletta per D. Balena

Prima gara dell’anno ed ultima del girone d’andata per il Thuriae, sceso in campo sabato 11 alle ore 16.00 contro il Medania Sport. Dopo 4 sconfitte consecutive, la parabola discendente degli uomini agli ordini di mister Colucci sembra finalmente aver trovato la svolta, il punto di risalita con la vittoria casalinga inferta ai danni della compagine brindisina.

Senza indugi, passiamo subito alla cronaca dell’incontro, a partire dal quintetto base schierato da Colucci: L. Girolamo in porta, C. Donvito centrale, G. Malena a destra, M. Cristantiello a sinistra e infine G. Valentini pivot. Pressoché invariata la situazione in infermeria, sempre affollata negli sviluppi di questa stagione: rimangono infatti ai box R. Pernice per uno strappo muscolare, A. Balena per infortunio alla coscia riportato nel riscaldamento pre-partita contro la Virtus Sammichele ed infine E. Denovellis, non convocato a causa di una fastidiosa dermatite.

“Anno nuovo, vita nuova” si diceva su queste colonne nell’ultimo numero, e infatti il Thuriae, sin dalle prime battute del match contro il Medania, dimostra di aver intrapreso il 2020 con tanti buoni propositi e, soprattutto, con la determinazione mostrata per buona parte del girone d’andata. Tant’è che nel quarto d’ora iniziale arrivano subito tre reti dei padroni di casa, tutte in fotocopia, realizzate grazie ad uno schema su calcio d’angolo che prevede la conclusione a rete dell’uomo piazzato sul secondo palo. Nello specifico, apre le danze G. Valentini al 3’, seguito dalla doppietta in rapida successione di D. Balena che mette in ghiaccio il 2-0 al 13’ ed il 3-0 al 15’. Il Thuriae è scatenato, rinvigorito, affamato: al 20’ A. Malena rincara la dose con un tiro da fuori area che vale il rassicurante 4-0. Anche in questo caso i blackbulls sfruttano l’occasione del calcio d’angolo per essere letali.

Si va negli spogliatoi e la pratica sembra essere già archiviata, con un Thuriae solido in difesa, a tal punto che non si registrano interventi da parte di L. Girolamo, totalmente esonerato da qualsiasi sforzo. Ciononostante, l’andamento della gara prende una piega diversa: al rientro per la seconda mezz’ora di gioco, con una bordata terra-aria dalla distanza, C. Donvito infila sotto il sette il portiere del Medania e porta i suoi sul 5-0 al 3’. A questo punto, però, tornano i fantasmi in fase difensiva, con i tori padroni di casa distratti da un risultato che li porta già altrove con la mente: ne approfittano gli ospiti che, al 10’ ed al 14’, accorciano le distanze sul 5-2. A scongiurare ogni tragico epilogo arriva tuttavia al 19’ la terza rete di D. Balena, che a centro area, da vero pivot, stoppa la sfera, si gira bene beffando la marcatura difensiva ed insacca il momentaneo 6-2: tripletta per lui. Un minuto più tardi, sull’onda del ritrovato entusiasmo, G. Malena riceve palla all’altezza della metà campo, scambia con M. Cristantiello a destra che poi gliela restituisce a due passi dalla porta concludendo la triangolazione: solo davanti al portiere G. Malena non sbaglia e mette a segno la rete del 7-2. A dieci minuti dal termine le emozioni non sono tuttavia terminate: al 23’ arriva l’ultimo squillo del Medania (7-3), che poi deve arrendersi definitivamente al primo gol stagionale in rossogranata di G. Manelli, rientrato tra le fila del Thuriae proprio davanti al pubblico di casa a cui, esultando, dedica un saluto “alla Lukaku”.

8-3 dunque il risultato finale che non lascia spazio ad alcun dubbio sulla gara disputata dagli uomini di Colucci. Ecco il commento del DS Di Bari: “I ragazzi hanno giocato davvero bene. Ottima partita, gestita egregiamente in maniera corale, in entrambe le fasi di gioco. Da sottolineare i grandi segnali di miglioramento in difesa che ci hanno permesso di vincere una partita che alla vigilia si prospettava tutt’altro che facile. Siamo soddisfatti di aver vinto coi nostri meriti, piuttosto che coi demeriti dell’avversario”.

Ora che la prima prova del 2020 è andata, il Thuriae deve mantenere alta la guardia perché c’è ancora un intero girone da disputare. Si comincia oggi, sabato 18, ancora una volta a Turi, con il match delle ore 16.00 contro il Cocoon Fasano, attualmente a pari punti in classifica proprio con la compagine turese; sette giorni più tardi toccherà invece agli uomini di Colucci spostarsi in trasferta per affrontare il Maruggio fanalino di coda. Inanellare altre due vittorie è certamente cruciale se l’ambizione è quella di disputare i playoff; il DS Di Bari infatti conferma: “Dobbiamo continuare a vincere per poter riprendere quanto prima il quinto piazzamento”. Adesso il Thuriae è al settimo posto, ultimo disponibile per i playoff, distante 8 punti dal Futsal Lecce che è invece quinto. Se la storia si facesse con i se e i ma, adesso parleremmo di altro, con i blackbulls a -2 dai leccesi. Non ha senso però piangere sul latte versato e ciò che davvero conta adesso è continuare a vincere. I conti, come si suol dire, è meglio farli alla fine.

SETTORE GIOVANILE

Under 21
Domenica 12, ore 11, Turi: prima di ritorno contro il Futsal Barletta persa 2-11.
In rete: S. Salvatore e G. Zita
Prossimo impegno: Domenica 19, ore 11, contro il Futsal Terlizzi. All’andata l’Under 21 riuscì a pareggiare in casa, ottenendo il primo dei due punti finora conseguiti.

Under 15
Lunedì 13, ore 17.30: sconfitta 2-1 in trasferta a Cassano dopo esser stata in vantaggio e aver sprecato tre chiare occasioni da gol.
In rete: M. Tateo
Prossimo impegno: Domenica 19, ore 11, a Turi contro la Fortitudo Castellaneta. Nonostante il risultato dell’andata, potrebbe arrivare finalmente un punto per l’Under 15.

LEONARDO FLORIO