Martedì 12 Novembre 2019
   
Text Size

Thuriae, 3-3 nella prima di campionato

Thuriae 2019

Sfumata la vittoria: a Fasano gli uomini di Colucci producono tanto
ma concedono troppo in difesa

Dopo una fase di precampionato entusiasmante, scandita da performance e risultati positivi, è ufficialmente iniziata la stagione 2019/2020 di calcio a 5 per i ragazzi del Thuriae agli ordini di mister Colucci.

I primi passi in questa nuova avventura rossogranata sono stati mossi sabato scorso 5 ottobre, alle ore 16.00, nel tensostatico del Cocoon Fasano. Prima di passare alla cronaca dell’incontro, introdotto da un minuto di silenzio in ricordo di Luca Pugliese, ragazzo fasanese scomparso prematuramente, ecco il quintetto di partenza disposto in campo da mister Colucci: Stefano Notarnicola tra i pali, Claudio Donvito al centro della difesa, Enrico Denovellis e Andrea Balena laterali ed infine Gianfranco Valentini nel ruolo di pivot. Tra le fila dei turesi ancora assente Gianluca Malena, fermo ai box per un infortunio; discorso diverso per Francesco Mastrangelo, tornato in squadra dopo aver riportato e sofferto alcune problematiche al polso. Cocoon Fasano, invece, orfano di una pedina fondamentale come Victor Favalli, ex Thuriae, non convocabile a causa di una squalifica riportata al termine della scorsa stagione.

Ecco dunque di seguito le istantanee della prima di campionato disputata tra i padroni di casa fasanesi ed i nostri tori rossogranata.

Dopo circa 7 minuti di studio reciproco, con ritmi elevati da entrambe le parti, sono i locali a passare in vantaggio, dando un duro colpo psicologico al Thuriae, sceso in campo con la giusta determinazione e concentrazione: con la complicità di un evitabile momento di confusione in fase di marcatura, il fasanese Giannoccaro, chiamato a calciare una punizione fischiata al limite dell’area, batte direttamente a rete sfruttando il pertugio lasciato scoperto nelle immediate vicinanze del palo alle spalle di Notarnicola; 1-0 Cocoon.

Nonostante l’improvvisa quanto evitabile doccia fredda, il Thuriae resta in partita, continuando a produrre un ottimo gioco. “Chi semina vento, raccoglie tempesta” ed infatti, poco più tardi, nel giro di tre minuti, i rossogranata prima pareggiano e poi passano in vantaggio. La rete dell’1-1 è di Valentini, bravo a posizionarsi sul secondo palo per ricevere palla e capitalizzare con facilità una rapida triangolazione orchestrata dai suoi compagni. Meno estetico, ma di uguale peso sul tabellino finale, il gol del sorpasso realizzato da Alessandro Malena, che in mischia riesce comunque a trovare la porta e ad infilare il portiere avversario.

Al 20° minuto, con una logica molto simile a quella che ha prodotto la rete del pareggio turese, arriva il pareggio fasanese (2-2) ad opera di Vinci: anche qui la difesa rossogranata non è esente da alcune colpe. Il Thuriae però non si lascia abbattere, vede rosso e prova ad incornare nuovamente i padroni di casa: agli sgoccioli della prima mezz’ora arriva infatti la rete del 2-3 per la squadra ospite, brava a ripartire rapidamente in contropiede creando superiorità numerica a pochi passi dal portiere avversario, battuto poi da una comoda conclusione di Andrea Balena, pronto sul secondo palo.

Dopo una prima metà di gioco caratterizzata da un certo agonismo, ci si aspettava un secondo tempo febbrile: e così è stato. Non possiamo immaginare cosa Colucci abbia detto ai suoi durante l’intervallo, ma certamente sappiamo benissimo quanto certi svarioni difensivi siano stati poco graditi al mister turese anche durante le partite di precampionato. Ad ogni modo, il Thuriae rientra in campo con lo stesso quintetto schierato al calcio d’inizio, mostrandosi determinato verso la vittoria.

Dopo molte occasioni da gol ed alcuni interventi magistrali da parte di entrambi i portieri, è il Fasano a spuntarla a metà del secondo tempo, trovando il pareggio in fase di transizione con Sabatelli: 3-3. Tutto inizia a complicarsi in casa rossogranata e, come se non bastasse, a dieci minuti dal triplice fischio arriva l’espulsione per doppia ammonizione ai danni di Francesco Mastrangelo. E così il Thuriae si ritrova a dover giocare in inferiorità numerica per 2 minuti: il Cocoon prova dunque ad approfittare dell’improvvisa manna caduta del cielo, ma i rossogranata, chiamati agli straordinari, non concedono nulla, si compattano bene in difesa e subiscono poche conclusioni da parte degli avversari.

Trascorsi questi 120 secondi di pressione, si ritorna a giocare in 5 vs 5 e la partita si riaccende: nessuna delle due squadre sembra volersi accontentare del pareggio e le occasioni da gol tornano a fioccare. Al termine delle ostilità, tuttavia, il risultato è ancora congelato sul 3-3: Cocoon e Thuriae tornano a casa dopo la prima di campionato con un punto a testa in classifica.

«È stato l’unico pareggio – commenta il DS rossogranata Luigi Di Bari – registrato in questa prima giornata di C2». Analizzando l’incontro, dirà più tardi: «La squadra ha giocato abbastanza bene. Siamo stati poco cinici sotto porta, a volte sbagliando la conclusione, altre peccando di individualismo: abbiamo sciupato almeno 3 chiare occasioni da gol ed ai punti meritavamo di vincere. Pur essendo stati per due volte in vantaggio, non siamo riusciti ad assicurare la vittoria. Adesso bisogna migliorare le lacune difensive, perché 2 gol sono stati concessi troppo facilmente al Fasano. E’ necessario lavorare sull’amalgama dei giocatori, per poter dunque sperare in una maggiore sintonia in fase difensiva; anche perché in attacco si produce parecchio. Comunque sia questo dell’esordio è un buon risultato che fa ben sperare per l’inizio del campionato. Per la prossima giornata, speriamo di poter recuperare Gianluca Malena, tornato da martedì ad allenarsi in gruppo; peccato per l’espulsione di Mastrangelo, squalificato per la prima in casa».

Ecco, oggi, alle ore 16.00, il palazzetto di via Cisterna riapre le porte al futsal turese per una sfida che si preannuncia agevole per i rossogranata: si attende il Social Sport Maruggio, reduce da una sconfitta casalinga per 3-8 ad opera dell’Atletico Noci, incontrato e battuto in precampionato dagli uomini di Colucci. I pronostici sembrano dunque indicare una vittoria per il Thuriae che però deve mantenere alta la guardia, affinché la concentrazione e la lucidità in campo, come anche il bottino in classifica, non ne risentano.

LEONARDO FLORIO

Thuriae 2019

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.