Venerdì 20 Settembre 2019
   
Text Size

La D’Angela Sport fa bottino di medaglie

d'angela (2)

Prova magistrale per Bianco, che conquista l’attesa medaglia d’oro.
Pricci si supera e guadagna l’argento

Un vero e proprio weekend spettacolare per la D’Angela Sport, capitanata dal Presidente Silvano D’Angela. Sabato 29 giugno Gianpiero Bianco ha portato la bandiera della società in trasferta in Abruzzo, partecipando alla manifestazione competitiva di 9 chilometri organizzata a Casalbordino, Comune in provincia di Chieti.

Come accaduto due mesi fa, Bianco ha approfittato della presenza nelle terre d’Abruzzo di suo fratello per potersi confrontare con altri atleti, alzando la posta in palio e aumentando la sua fama. Missione più che riuscita.

La gara di 9 km, completamente cittadina, si è svolta su un percorso di 3 chilometri da ripetere tre volte, in un circuito privo di tratti pianeggiati, per metà in salita e per i restanti 1,5 chilometri in discesa, per cui molto impegnativa e tecnico.

Circa 300 i runners che si sono presentati al nastro di partenza. «Allo start – racconta Bianco – come oramai accade di consueto, sono partito in maniera molto cauta, anche perché gareggiando fuori Regione non si ha la possibilità di conoscere il valore degli avversari».

Dopo due chilometri appostato al settimo posto, al terzo chilometro l’alfiere della D’Angela Sport ha preso il comando della gara, esibendosi in una progressione che lo ha portato a staccare tutti i rivali. Una prestazione inaspettata dato che il percorso non era tra i preferiti dell’atleta, la cui preparazione si svolge prevalentemente in pianura, nel nostro caro paese.

«Una vittoria dal sapore perfetto – aggiunge Bianco – che qualcuno dice “era nell’aria”. Finalmente, dopo cinque argenti consecutivi, mi sono guadagnato un bell’oro, nonché l’ottava medaglia “assoluti” consecutiva e la 97° medaglia per la società; per cui davvero tutto fantastico».

Un risultato eccezionale che è stato “condito” dall’aver abbattuto la soglia dei 30 minuti, superando abbondantemente il proprio record registrato nelle scorse edizioni della gara chietina: «Ho completato un percorso abbastanza faticoso in 29 minuti e 57 secondi, alla media di 3’23’’. Mi preme complimentarmi con la società che ha organizzato la gara – chiosa Bianco – perché è stata perfetta dall’inizio sino alla fine, inoltre sono stato premiato come non mai in maniera super abbondante e la partecipazione della cittadinanza è stata meravigliosa». d'angela (1)

Le gradite sorprese in casa D’Angela Sport sono proseguite anche il giorno dopo, domenica 30 giugno. Ci spostiamo a Irsinia, nel materano, dove Patrizia Pricci è alle prese con una gara podistica di 10 chilometri. Percorso insidioso, composto da svariati saliscendi, che non coglie impreparata l’atleta del Running Team.

Mettendo a frutto le sue doti e i progressi che ha macinato nelle precedenti competizioni, Pricci è stata protagonista di una prestazione impeccabile, giungendo seconda assoluta tra le donne e prima della sua categoria. Un argento che contribuisce ad aggiornare il conto delle medaglie del team turese, salito a quota 98, e che premia l’impegno e gli sforzi dell’atleta, inserendola di diritto nella classifica delle donne più premiate della società.

Il Presidente Silvano D’Angela, a margine delle magistrali prove dei suoi runners, ha voluto esprimere un suo pensiero a tutta la società: «Oggi non sarei quello che sono senza tutti voi. Voi senza di me avreste comunque vinto e corso le vostre gare. Avete solo scelto di vincere e correre con la D’Angela Sport e io ve ne sarò per sempre riconoscente, dandovi tutto il rispetto, il supporto, il prestigio e la visibilità che meritate».

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.