Lunedì 19 Agosto 2019
   
Text Size

Tre gare per la D.O.F.

Massafra2

Corripuglia a Fasano, Puglia trail a Massafra e poi Cortina...

Fasano1

A Fasano torna il circo Corripuglia. Poco meno di 10 km, quasi mille gli atleti giunti al traguardo, un percorso apparentemente non difficile ma con non poche insidie e pieno di falsipiani non proprio adatto ai passisti.

Si parte con un primo giro nella cittadina alle porte di Brindisi per poi allungare un po’ fuori dal centro e rientrare fino al traguardo.

Vince Giuliano Gaeta della Montedoro Noci, ed è spettacolare il 4° posto assoluto per Nuccio Busto, nonostante una non perfetta condizione fisica, a pochissimi secondi dal podio. Soddisfazioni anche per gli altri 3 atleti della D.O.F. Amatori con Maria Antonietta De Tommaso che torna sotto il muro dei 5’ a km e chiude 6ª tra i suoi pari età. Stessa soddisfazione per Raffaele De Tommaso, anche lui poco sotto la media dei 5’ per km. Toni Desio ne lascia un centinaio dietro di sé, restando comunque fedele al suo passo da crociera.

Massafra1

A Massafra c’è la 5ª edizione della “Amastuola Wave Trail”, gara su percorso completamente off-road con partenza dall’antica Masseria Accetta Grande. La competizione si snoda attraverso i boschi di macchia mediterranea per poi immettersi su un sentiero stretto a ridosso della gravina, fino a giungere nel vigneto dalla singolare struttura “ad onda”. Proseguendo si arrivava in prossimità della “Masseria Amastuola”, che scollina sul Golfo di Taranto, fino a percorrere un corridoio di ulivi secolari che riporta nuovamente alla Masseria Accetta Grande.

Il percorso, non privo di insidie ed in alcuni punti non segnalato in maniera impeccabile, prevedeva un dislivello di 210 metri ed una distanza totale di poco superiore ai 15 km.

A vincere è il fortissimo Domenico Ricatti, mentre la D.O.F. è degnamente presente con 7 atleti.

Bene Angelo Longo arrivato qualche secondo prima l’altrettanto bravo di Pierangelo Greco e rispettivamente 5° e 6° di categoria.

Cortina1

Ancora una volta sfortunato Michele Natale, vittima di una errata segnalazione di percorso quando era in ottima posizione, che lo porta a fare qualche km in più e chiudendo comunque 18° di categoria. Allenamento e potenziamento muscolare per Gino Montemurro, seguito dalla continua progressione nei risultati di Gregorio De Giudice. Qualche minuto dopo Gregorio ecco Nico Favia, mentre chiude il “Settebello” D.O.F. Gianluca Ferrara, sempre più preso dal circuito trail.

E poi c’è la Cortina-Dobbiaco, 30 km da vivere tutti d’un fiato per la famiglia Cantacessi, con papà Nicola che guida il figlio Francesco all’ennesima sfida vinta. Sullo sfondo delle Dolomiti ed un percorso meraviglioso, Nicola e Francesco chiudono la loro fatica poco sotto le 3 ore soddisfatti e pronti per un'altra missione: la maratona di Firenze.

Domenica ancora Corripuglia con la tappa di Carosino per poi rivedere, la settimana successiva, il trofeo provinciale Terra di Bari e con la società bianco/amaranto pronta a mantenere il suo primato cercando oltretutto di allungare sugli agguerriti avversari.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.