La D.O.F. fra Gioia ed Altamura

Gioia1

Il tempo inclemente non rovina il programma podistico con la D.O.F. sempre più rosa

Una domenica completamente bagnata prova a rovinare o quantomeno a rendere più difficile la vita di tutti quegli atleti che si ritrovano per qualche gara. Non è il caso della “Iron Cross Run - Neanderthal Edition” in quel di Altamura. Non è proprio una gara podistica, ma qualcosa di più: corri, salta, arrampicati, solleva. E se non ci riesci? Penalità. Una specie di gara tra Ironmen, che unisce al normale trail una serie di percorsi con ostacoli da affrontare. E cosa vuoi che facciano quattro gocce d’acqua ai 464 atleti giunti al traguardo. Piuttosto a rovinare la giornata pare sia stata un’organizzazione un po’ troppo permissiva con taluni atleti e meno con altri, per di più con i soliti “furbetti” del giorno che avevano più braccialetti del dovuto (ogni braccialetto ti permetteva di evitare la penalità, ed ogni atleta aveva diritto a due braccialetti), stravolgendo così quella che doveva essere la classifica reale.

Altamura1

Sta di fatto che i cinque atleti D.O.F. Amatori hanno affrontato il percorso nel migliore dei modi dando prova di forza e soprattutto divertendosi. Benissimo la nostra Iron Woman Marilena Milano, alla fine 4ª assoluta e prima nella sua categoria; molto bene anche Michele Natale e Michele Bruno, che si son ben comportati nonostante una giuria molto severa con loro e troppo benevola con altri. Infine, una nota di elogio per altri due gladiatori: Nicola Petranca, gladiatore di fatto, e Luigi Saddi, gladiatore per caso, che si son trovati ad affrontare prove piuttosto difficili, riuscendole comunque a superare.

In contemporanea, sotto una continua ed inarrestabile pioggia, in quel di Gioia del Colle si corre la 7ª edizione della “Corri con Gioia”, 6ª prova del circuito Corripuglia. 10 km tutti bagnati con gli atleti costretti ad attraversare e spesso entrare in pozzanghere per tutto il percorso. In un percorso, oltre che bagnato, completamente cittadino e pianeggiante vince Giovanni Auciello dell’atletica Casone Noceto. In 16 della D.O.F. affrontano le intemperie di un maggio che non vuole ancora scaldarci.

Aldo Mariani, il primo tra i bianco/amaranto, chiude 6° nella sua categoria. Passeggiata sotto la pioggia per Nuccio Busto, giusto a 4’ per km di media. Segue Nicola Ladisa precedendo se pur di poco Angelo Longo ed un ritrovato Gino Montemurro, bravo anche a tirare al 2° posto di categoria Lavinia Orlando. Poco dopo la forte atleta della D.O.F. un trio guidato dal Presidente Franco Laera, che giunge con lo stesso tempo di Vito Gasparro e Giuseppe Cunsolo. Ottimo anche il rientro, se pur bagnato, di Alessandro Mele, seguito di lì a poco da una buona prova di Nico Favia.

Causa maltempo, fascia divertimento piuttosto ridotta, condotta da Giovani Damato che precede la famiglia De Tommaso di Raffaele e Mariantonietta. Chiudono i 16 atleti D.O.F. Toni Desio e Stefano Arrè, tutti rigorosamente bagnati.