Giovedì 22 Agosto 2019
   
Text Size

E alla fine arriva l’oro…

giampiero bianco

Gianpiero Bianco regala la medaglia numero 90 alla D’Angela Sport

E dopo cinque mesi, finalmente arriva il primo oro del 2019 tanto cercato e desiderato. Il tutto è accaduto a Orsogna, un paesino della provincia di Chieti in Abruzzo. Qui, sabato 4 maggio, si è svolto il 2° trofeo di Orsogna, una gara interamente cittadina di 6 km su un circuito di 2 km, da percorrere tre volte, e un’altimetria snervante, in quanto la prima parte di gara è stata caratterizzata da continui strappi, sali e scendi intensi che non permettevano di intraprendere un passo adeguato e costante. Viceversa, la seconda parte del tracciato si è giocata su un rettilineo pianeggiante.

«Sin dallo start – racconta un più che soddisfatto Gianpiero Bianco – sono stato al comando della gara. Lentamente ho allungato le distanze dagli avversari, tenendoli sempre sotto controllo poiché gareggiare lontano da casa è certamente più emozionante ma allo stesso tempo, non conoscendo la forza dei tuoi avversari, ti impone di gestire la gara dosando le energie per non rischiare di perdere il controllo nella fase finale».

«Fortunatamente – prosegue il portabandiera della D’Angela Sport – sono riuscito a guadagnare sempre più metri, dando il massimo impegno. Indipendentemente dalla qualità e quantità degli avversari, volevo testare la mia forma attuale. Tutto sommato non posso lamentarmi, anche se non mi soddisfa perché so di poter fare di meglio».

Nonostante le perplessità lecite, non c’è stata nessuna sorpresa e Bianco ha tagliato per primo il traguardo esibendosi in una “prestazione da oro”. E la riprova l’ha data il crono finale, che si è fermato a 19,38 minuti, con una media di 3,26 minuti a kilometro.

«Alla fine – conclude Bianco – quello che contava era ritornare ad assaporare le sensazioni di una vittoria, che fanno sempre bene a livello generale, e soprattutto portare la 90° medaglia assoluti alla società e al Presidente Silvano D’Angela, che ha sempre avuto e tutt’oggi ripone tanta fiducia in me.

Ringrazio la mia ragazza Roberta che ha colto, come spesso accade, l’occasione di trascorrere un weekend assieme a me, a mio fratello Nicola e alla sua ragazza Liana. Quest’ultimi, abitando in zona, sono e saranno un punto di riferimento importante che mi consentirà di effettuare più trasferte possibili in quella regione, confrontandomi con nuovi avversari e soprattutto permettendomi di viaggiare e conoscere nuovi posti. Come si dice in questi casi… carpe diem!».

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.