Martedì 22 Ottobre 2019
   
Text Size

3-0 all’Ostuni, ora per il Turi c’è il Molfetta in finale!

IMG_2521

Si chiude con il massimo distacco per set a favore dei biancoazzurri l’ultimo incontro del girone 1 play off. Un match giocato a ritmi non elevati sia dai padroni di casa che dall’Orthogea, la cui posta in palio non inficiava sia in termini di piazzamento che di qualificazione se non per le statistiche. Un confronto che ha permesso alla panchina turese di ruotare l’intera rosa in campo, dando spazio anche a qualche esordio assoluto nel massimo campionato, come quello del giovane Rizzi.

IMG_2523

L’Arrè Formaggi chiude in vetta, così come fatto nel girone di regular season, anche il girone 1 play off conquistando 16 punti su 18 disponibili, con una sola sconfitta al tiebreak contro il forte Racale-Alliste, poi compensata con il doppio 3-1 imposto loro a domicilio nel ritorno e nella finale di Coppa Puglia.

In attesa dell’atto conclusivo della stagione la squadra di mister Difino tra regular season, girone play off e Coppa è sempre andata a punti subendo solo due stop, entrambi al tiebreak, quello già citato prima e quello ad Ostuni in regular season.

Adesso però c’è la finale e a duellare con il Turi per la B ci sarà, nel derby barese, il coriaceo ed agguerrito Molfetta: i biancorossi hanno battuto 3-0 il forte Grottaglie, chiudendo secondi nel girone 2, alle spalle della Pallavolo Martina che sfiderà il Racale-Alliste, vittorioso nello scontro diretto sul Sammichele, per l’altro posto disponibile per la serie B.

IMG_2525

L’Ostuni va in campo con Bellanova in cabina di regia e Dario Polignino opposto, Adriano Polignino e Vinci di banda, Semeraro e Angrisano centrali con Calamo libero. Confermato in avvio il “6+1” dell’ultima uscita per i locali con l’eccezione del ritorno di Furio al centro con capitan Di Gregorio. Al fischio d’inizio viene osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell’atleta del Melendugno Volley, Maria Grazia Bruno, scomparsa prematuramente.

L’Arrè Formaggi prova da centro ad allungare con Furio (6-4) e con il muro di Di Gregorio su A. Polignino (11-8). Si gioca su ritmi blandi ed i locali si ritrovano sul +6 con Mangini (14-8). Il 23-14 lo ricorderà per molto tempo Domenico Rizzi, classe 2003, che al suo esordio assoluto in serie C firma il suo primo punto al suo primo attacco. Fuentes chiude 25-18.

IMG_2520

Ad avvio secondo set si gioca punto a punto sin quando un doppio ace di Fuentes (7-5) crea la prima fuga per i suoi. Senza forzare il Turi conduce i giochi mantenendo dietro gli ospiti. Un gran pallonetto di Cisternino (20-15) spinge i suoi alla conquista del set. Massimo Colapietro, nel giorno del suo 18° compleanno sigla il 24-17 e nell’azione successiva si chiude sul 25-18.

Altri cambi tra le fila dei padroni di casa. Mangini (7-6) dà il via al terzo set e Cassano, subentrato a Furio, mette giù l’8-6 ed il 10-6. I padroni di casa si adeguano ai ritmi blandi. Sembra reggere il break ma Adriano Polignino rianima i suoi riaprendo i giochi che sembravano chiusi (17-17). Il time out chiamato dalla panchina di casa serve a resettare i suoi che tornano in campo con un altro piglio: Mangini sigla il 21-18 mentre Fuentes il 22-18. Entrambi si ripetono con il laterale che mette giù il 24-22 e Fuentes che al secondo match point disponibile affossa sul parquet il 25-23.

Girone 1 Play off: Arrè Formaggi TURI 16 (*), Racale-Alliste 9 (*), GSA Sammichele 6, Pallavolo Ostuni 5.
(*) qualificate alle finalissime play off


TURI - MOLFETTA, ATTO PRIMO PER LA B

La stagione sportiva è giunta al suo culmine, quello più avvincente e gratificante, quello in cui i sogni costruiti e cullati tra mille battaglie, giorno per giorno, possono prendere forma e diventare fantastiche realtà. Ma perché si avverino bisogna spingersi e dare tutto, oltre ogni ostacolo sino all’ultimo pallone, senza guardare indietro a quanto fatto sino ad ora.

arrè turi

Per il secondo anno consecutivo l’Arrè Formaggi Turi è in finale a contendersi la promozione nei campionati nazionali. Questa volta l’avversaria è l’altra formazione barese in lizza per la B, la Pallavolo Molfetta, società e piazza con tradizione pallavolistica importante a livello nazionale negli anni scorsi.

La compagine biancorossa allenata da mister Avellis è una squadra coriacea ed affiatata, formata da atleti cresciuti nella stessa società che hanno maturato esperienza nel corso degli anni, qualcuno anche con esperienza in categorie nazionali superiori come il bomber Fiorillo, punta di diamante per gli ospiti, di ritorno da metà stagione dall’Andria (serie B). Proprio gli ospiti sono la squadra che ha fatto maggiormente il salto di qualità durante l’arco della stagione, partendo da un girone di ritorno in regular season che gli ha permesso di guadagnarsi i playoff con il quarto posto nel girone B, per finire poi con il secondo posto centrato nel girone 2, ottenuto eliminando meritatamente squadre forti e favorite per la vittoria finale come Gravina e Grottaglie.

I biancoazzurri sono chiamati all’ennesima grande prestazione stagionale con il sostegno ed il calore dei propri tifosi. L’attesissimo match è alle porte: appuntamento al Palazzetto di via Cisterna per sabato 11 maggio alle ore 18.30.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.