Mercoledì 24 Aprile 2019
   
Text Size

Tante gare, tanta D.O.F.

Noci2

Il grosso a Noci, Nicassio a Milano ed un grande Busto a Lecce

Lecce1

Sabato 6 aprile parte il campionato regionale su pista denominato Stadion 192. La prima prova è a Lecce, tante le discipline soprattutto per gli amanti della velocità o del mezzofondo. La D.O.F. cala il Jolly, è Nuccio Busto a difendere i colori bianco/amaranto e lo fa nel migliore dei modi sulla distanza di 1500 metri. L’atleta adelfiese parte tranquillo ed ai mille metri è secondo con un distacco che sembra incolmabile. Chi conosce Nuccio sa che è uno che non si risparmia e nell’ultimo giro riesce nell’impresa spettacolare di recuperare i 30 metri circa a chi era in testa e fare il vuoto dietro di sé, vincendo meritatamente la gara con il tempo di 4’25”.

Milano1

Una domenica speciale la passa Tommaso Nicassio, impegnato alla maratona di Milano. Poco meno di 8000 partecipanti, una marea alla partenza sotto la pioggia nei pressi di Porta Venezia, per poi godersi il meglio della città meneghina con i passaggi dal Duomo al Palazzo delle Generali ed un giro intorno a San Siro, il tutto con la pioggia che va via via scomparendo, lasciando spazio alle migliori condizioni per un maratoneta. Tempo di chiusura per Tommaso 3 ore 45’ 03”, nulla di eclatante ma per chi conosce la distanza, sa che chiunque taglia il traguardo di una maratona sa di aver vinto la sua battaglia.

In contemporanea 17 “doffisti”, o come qualcun altro li chiama “doffini”, sono impegnati nella terza prova del campionato regionale Corripuglia con la tappa di Noci. 10 km, 1383 giunti al traguardo, tante salite e qualche discesa, un solo vincitore: è Francesco Quarato del Team Pianeta Sport Massafra, 32’ 32” il suo tempo.

Noci1

La D.O.F. è presente ad onorare i vicini di casa della Montedoro Noci e della loro ottima organizzazione con 17 atleti. Primo per la società turese è Angelo Longo finalmente tornato a ritmi che più gli si addicono, buona la sua prova ma ancora lontana dai suoi standard.

Ottima la prestazione di Lavinia Orlando che chiude 3ª nella sua categoria con il tempo di 43’56” in continua e costante crescita. A pochi secondi da Lavinia arriva Franco Laera in fase di crescita ma anche lui lontano dai suoi standard. Segue un bel duetto con Nicola Cassano questa volta poco davanti a Vito Gasparro.

E siamo alla sfilata dei Nicola partendo dal nostro Cantanik seguito a distanza da Nico Favia e per poi chiudere il terzetto con il nostro “Gladiatore” Petranca. E si arriva alla famiglia De Tommaso con Papà Raffaele qualche secondo davanti a Mery voltante, entrambi in fase di preparazione per la mezza di Rovigo della prossima settimana, in bocca al lupo ragazzi.

E si giunge alla fascia divertimento aperta da Luigi Saddi, con ancora nella testa la musica della notte brava. Musica che non manca mai nelle orecchie di Angela Elmino, poco dietro Luigi al traguardo. Esordio positivo per Gianluca Ferrara che chiude sotto l’ora e poco distante arriva anche lo sfortunato Albino Malena con qualche costola incrinata. Chiude il trio storico con Toni Desio davanti all’inseparabile coppia Stefano Arrè e Franco Zita.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI