Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

D'Angela Sport, Bianco si regala il primo argento

D'Angela Sport (1)

Ottime prestazioni a Polignano per Lippolis e Muraglia

Non poteva iniziare al meglio il mese di marzo per la D’Angela Sport. Domenica 3 marzo, si è corsa a Polignano a Mare la decima edizione della "CorsAmare", gara podistica regionale sulla distanza di circa 10 chilometri inserita nel circuito Trofeo Terra di Bari. Oltre mille gli atleti che si sono dati battaglia per le vie principali del paese, percorrendo l'affascinante centro storico sino ad arrivare nella zona di san Vito per poi risalire da Cala Paura.

D'Angela Sport (2)

Sfida di alto livello atletico dove Domenico Muraglia e Sandra Lippolis, oramai parte importante della D'Angela Sport, hanno ben figurato, unendo al consueto spirito di divertimento un pizzico di agonismo, importante per poter migliorare e perseguire gli obiettivi che si sono prefissati. Al termine della competizione, i due atleti sono stati più che soddisfatti della loro bella prestazione che offre un segnale promettente in vista dei prossimi appuntamenti.

Ricordiamo che Sandra Lippolis è nuova di questo sport ma ha già messo in vista le sue potenzialità e sicuramente riserverà altre gradite sorprese. Domenico, invece, è un veterano specializzato nelle lunghe distanze: queste gare sono un ottimo allenamento e la prova del nove per testare le sue reali condizioni.

Nel frattempo, nel Tacco della Puglia, Gianpiero Bianco, punta di diamante del Running Team, ha disputato la mezza maratona "Corri a Lecce". Circa 1400 atleti hanno preso parte alla manifestazione, suddivisi nelle due distanze chilometriche rispettivamente di 11 e 21 km.

Percorso completamente piatto e cittadino, che ha consentito ai podisti di attraversare le vie del centro storico, fiancheggiando i capolavori del Barocco che rendono unica la città. Una competizione a dir poco spettacolare e mai noiosa: a ogni metro un capannello di spettatori incitava gli atleti, una delle cose più gratificanti delle gare su strada.

Bianco ha sempre corso in prima fila, spalla a spalla con il suo diretto avversario Roberto Rubino dell’A.S.D. Athletic Academy Bari, almeno fino al nono kilometro quando il podista turese inizia a perdere qualche metro: «Ho cercato di gestire la mia gara tenendo d'occhio Rubino, dato che sapevo che sarebbe stato l'unico ad intralciare la mia vittoria, perché momentaneamente in condizione fisica migliore della mia. Alla fine mi sono aggiudicato un argento assoluto e un primo posto di categoria che mi vanno più che bene, perché le gambe cominciano a girare come si deve».

Tagliato il nastro del traguardo, la stretta di mano tra Bianco e Rubino ha suggellato la gara, dando ulteriore dimostrazione della correttezza e del fair play del testimonial Diadora.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI