Mercoledì 16 Gennaio 2019
   
Text Size

L’Arrè Formaggi Turi passa a Ruffano e cala il poker

I festeggiamenti per la vittoria a Ruffano

Il quarto successo su altrettante gare il Turi lo conquista al quinto set nel combattuto big match in terra salentina, andato in scena nella bolgia del Pala Bisanti, violando così un parquet che non era mai stato benevolo con i colori biancoazzurri.

I ragazzi di mister Difino portano a casa la vittoria dopo una battaglia di oltre due ore e mezzo grazie all'efficienza e affidabilità del proprio muro, con una esibizione convincente e piena di personalità che ha mostrato anche la solidità del gruppo nel reggere anche la pressione del tifo di casa. Affermazione importante per Di Gregorio e soci contro un Ruffano che sarà protagonista di un campionato da prime posizioni e che difficilmente cederà il fattore campo agli avversari.

La compagine del presidente D’Aprile e del ds Marotta si presenta in emergenza nel reparto schiacciatori, orfana degli infortunati Cisternino e Atene. Così, al fianco di Mangini, poi trascinatore in attacco dei suoi, c’è il baby Colapietro che mostrerà la sua personalità nell’arco intero del match, realizzando anche due ace; conferma invece per Capurso in regia e Dellino fuorimano, capitan Di Gregorio e Furio al centro, Castellana libero. L’MBV di mister si schiera col sestetto tipo formato dalla diagonale Bisanti-De Carlo, in banda Andrea Gravante e Alessio Gravante, Luperto e Spagnolo al centro, M. Bisanti libero.

Massimo ColapietroDopo il minuto di raccoglimento nella “settimana di Federica” è di marca ospite la prima fuga, Mangini su De Carlo (8-11) e Furio su Gravante (8-12). La risposta locale è nelle mani di De Carlo che impatta sul 14-14, tuttavia il Turi con Mangini (17-21) allunga ancora e gestisce il vantaggio rispondendo colpo su colpo. Furio blocca De Carlo siglando il 21-25.

Nel secondo set, l’Arrè Formaggi si porta subito avanti 5-8 (Di Gregorio a muro) ma subisce il pari al punto numero 15 con l’opposto locale determinante in attacco ma anche dalla linea dei nove metri. Break e controbreak con il pubblico che comincia a spingere i propri giocatori. Un paio di decisioni arbitrali sfavorevoli agli ospiti, con un’azione "chiamata dubbia" invece del punto a proprio favore ed una "chiamata dubbia" netta non fischiata, e gli ospiti perdono la lucidità cedendo 25-20.

Ruffano avanti 11-8 ma subito raggiunto dall’ace di Colapietro, 11-11. Fuentes e Putignano per Dellino e Capurso nel cambio diagonale per i biancoazzurri. Il Turi trova subito le contromisure per aggiudicarsi il terzo set, chiudendo De Carlo (13-15) e alzando la propria efficienza in attacco (17-21). Gli uomini di Difino reggono bene e Furio attacca da centro il 21-25.

Padroni di casa al tutto per tutto (8-5) mentre Castellana e soci nonostante i vari cambi riescono solo ad accorciare sbagliando qualche attacco di troppo. 25-18 il finale del quarto set.

Luperto si fa valere a muro in apertura del tiebreak (5-2), ma il Turi con un 5-0 a proprio favore ribalta tutto, Luperto invade a muro (5-5) e Fuentes mette la freccia (5-6). Dopo il giro di campo (6-8 Fuentes), tocca a Capurso respingere i locali, secondo tocco vincente per il 9-11, mentre Fuentes porta il match a casa andando a murare Alessio Gravante sul 10-13 e De Carlo con un sontuoso muro a uno per il 12-15.

 

Domenica arriva la Matervolley

Archiviato il ciclo novembrino per i colori turesi la corsa continua e nel mirino c’è il match casalingo del sesto turno contro i giovani dell’Accademia del Volley della Materdomini, società distintasi negli ultimi anni per i traguardi nazionali raggiunti con il proprio settore giovanile. Una sfida da non sottovalutare e da conquistare senza fronzoli e distrazioni.

Reduce dal turno di riposo, la formazione gialloblù della città delle Grotte si trova a metà classifica con sei punti conquistati nelle prime due giornate contro Trivianum e Lecce, mentre nelle altre due ha ceduto 3-1 alla capolista Gravina e ai cugini della BCC nel derby cittadino. Appuntamento per questa giornata fissato per domenica pomeriggio alle ore 18,30 presso il Palazzetto dello Sport di via Cisterna.

 

CLASSIFICA: CSV Gravina 15, Arrè Formaggi TURI 11 (*), MBV Ruffano 7 (*), Pall. Martina Franca 7 (*), Matervolley Castellana Grotte 6 (*), BCC Castellana Grotte 5, Lecce Volley 4, Trivianum 4, Pallavolo Ostuni 1 (*). (*) riposo già effettuato.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI