Mercoledì 18 Luglio 2018
   
Text Size

Modugno ci riporta sul podio

DOF modugno (2)

Mentre a Parabita Pierangelo Greco si fa valere

Domenica 24 giugno si è svolta a Parabita la 9ª edizione della Scalata della Veneri, gara podistica su circuito misto asfalto/sterrato, su una distanza di circa 10,4 km. Il clima e le lunghe giornate impongono oramai la partenza alle 19, ma ciò non ha scoraggiato i 569 atleti provenienti anche da fuori provincia.

DOF modugno (1)

Il percorso è molto suggestivo, parte dal centro città per poi snodarsi lungo i sentieri sterrati e nelle campagne, da cui inizia la salita verso il parco archeologico delle Veneri, uno dei punti di più elevati del Salento. La parte finale del circuito attraversa il suggestivo centro storico della città per poi giungere al meritato traguardo, al termine di una gara impegnativa, ma molto affascinante.

La D.O.F. Amatori, sempre e comunque presente, era rappresentata dalla componente salentina della società, Pierangelo Greco, che ha chiuso il percorso in 44’52”, giungendo 85° nella classifica assoluta.

In contemporanea a Modugno c’è la prima edizione della “Corrimodugno” gara dell’emergente società di Rodolfo Guastamacchia e company. 10 km omologati, percorso piuttosto piatto con vialoni larghi nella periferia della cittadina barese. Vince Domenico Ricatti dell’aereonautica militare di Roma.

Splendida giornata per i colori bianco/amaranto della D.O.F. Amatori, che porta ben 4 atleti in premiazione chiudendo al 4° posto di società. Primo “doffista” questa volta è Aldo Mariani, asso piglia tutto, che oltre al primo posto di categoria vince anche il buono di 100 euro per una gara fuori regione, offerto da “Vivi e Sorridi” dell’amico Vito Viterbo. A soli 3” arriva Giuseppe Calabrese, 6° nella sua categoria. Torna sul gradino più alto anche Tony Bruno, mentre Gino Montemurro e Francesco Calabrese continuano la loro personale lotta contro il muro dei 4 minuti a km, che prima o poi abbatteranno. Benissimo fa Tommaso Nicassio, accompagnato dal ritorno alle gare di Gianni Donvito dopo un brutto infortunio.

DOF modugno (5)

Non bene il Presidente Franco Laera che si fa prendere un po’ troppo a tavola (maledette polpette di carne).

In costante miglioramento Gianni Damato seguito di lì a poco da De Tommaso senior che questa volta beffa la figlia, Mariantonietta volante, comunque felicissima per il 3° posto nella sua categoria. Passo felpato e cuffie obbligatorie per Nicola Ribatti, mentre alla seconda gara della stagione è già premiazione per Lavinia Orlando, 4ª nella sua categoria.

Si avvia ad abbattere il muro dei 5’ a km Nico Favia, e di lì a poco arriva sempre allegra Angela Elmino quasi ballando all’arrivo. Buoni risultati anche per Stefano Arrè orfano del “suo Presidente”, e di Mariagrazia Iacobellis che questa volta stacca di quasi un minuto il turista Toni Desio.

Il tutto porta la D.O.F. Amatori Turi al 3° posto nella speciale classifica di società del trofeo provinciale “Terra di Bari”. E poi ancora gare con la “Bari night run” venerdì 29, Mottola e Cassano domenica 1° Luglio.

DOF modugno (3)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI