Domenica 21 Ottobre 2018
   
Text Size

Dall’inferno al paradiso, l’Arrè Formaggi Turi è in finale!

Arrè vs Sammichele

Il Turi è alla finale play off e da sabato affronterà il forte Cerignola per un posto in serie B. Il grande traguardo arriva al termine di una semifinale di ritorno dove i padroni di casa si rendono protagonisti di una brutta gara, una delle poche in questa lunga stagione agonistica, per proprio demerito ma anche per mano di un GSA di mister Sportelli, autore di una gara perfetta e precisa che ribalta lo 0-3 inflitto loro all’andata da Cassano e soci con lo stesso punteggio. 32671979_1688141567934060_4472437801392013312_n

Nel golden set poi la svolta per la squadra di Difino che cambia atteggiamento, ritrovando la verve giusta. Il pubblico, imponente per presenza e calore, capisce che la squadra non è in gran giornata e la prende per mano trascinandola alla reazione, così i biancazzurri, sentendosi protetti, con un colpo di reni issano il proprio vessillo per la finale play off che vale la serie B.

Complimenti all’avversario per aver riaperto il discorso qualificazione ed essere stato vicino all’impresa, rendendosi protagonista di un derby avvincente e dalle forti emozioni.

I due allenatori si affidano ai “6+1” di gara 1: Ventrella e Tria in diagonale, Taccone e Torres al centro, Martielli e Farella laterali con Castellana libero per il Sammichele; Palattella-Pasquale Cassano a comporre la diagonale palleggiatore opposto, Michele Cassano e Mangini di banda, Santoro e Furio centrali con Dammacco libero per i padroni di casa.

Parte bene il Sammichele nei primi due set, prendendosi i break giusti e spegnendo sul nascere la rimonta locale, un po’ confusa ed imprecisa rispetto al solito. Nel terzo i padroni di casa cercano l’allungo in avvio ma lo si capisce a metà parziale che non è giornata, il muro e la difesa non sono all’altezza degli standard stagionali, qualche scelta sbagliata mentre dall’altra parte muro e difesa salgono nelle percentuali, permettendo al GSA di vincere anche questo parziale.

Il golden set si apre con l’ace di Mangini (2-0) e l’attacco di Michele Cassano (4-0). Pasquale Cassano su Farella (6-1) mentre si gira campo sull’8-3. Il Sammichele si rifà sotto dimezzando il gap, 9-7. Si gioca punto a punto. Michele Cassano prima realizza un prezioso 13-10 e poco dopo con un block out su Taccone sancisce il 15-13 che fa esplodere in un boato il Palazzetto, qualificando il Turi all’ultimo epilogo stagionale.

Per la compagine turese del presidente D’Aprile e del ds Marotta si tratta della prima finale play off della sua storia, in quanto negli storici anni di B la promozione era avvenuta in maniera diretta. Ora occorrerà smaltire in fretta le scorie e le fatiche della semifinale, proiettandosi già al match di oggi pomeriggio, quando andrà in scena il primo atto della finale a Cerignola. L’ultimo avversario di questa stagione è la forte formazione della Fenice Volley di mister Tauro e dell’ex Toma, vincitrice del girone A e della Coppa Puglia 2018, reduce dalla sconfitta per 3-2 di Casarano nella “bella” della finale tra prime che ha assegnato la prima promozione in B. Le due squadre si ritrovano di fronte a distanza di quasi due mesi dalla semifinale di Coppa Puglia. Si gioca al meglio delle tre con il Turi che mercoledì sera ospiterà i foggiani per gara 2.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI