Domenica 27 Maggio 2018
   
Text Size

L’Arrè Formaggi vola alla Final Four di Coppa Puglia

arre formaggi finale

L’Arrè Formaggi Turi è tra le quattro migliori di Puglia che si contenderanno il sabato di Pasqua la coppa regionale edizione 2018. Il pass per la Final Four il Turi se lo guadagna con un netto e rotondo 3-0, inflitto alla Pallavolo Molfetta in quarto di finale giocato ed interpretato bene in cui i biancazzurri sono stati sempre padroni del campo dal finale del primo parziale, riuscendo a prevalere in tutti i fondamentali, specie a muro ed in attacco.

Allo starting six i biancorossi di mister Valente si presentano con Degennaro al palleggio e Corrieri opposto, Marolo primo laterale e Sasso secondo, Allegretta e Palmisano al centro con Panunzio libero. Mister Difino manda Palattella in regia a smistare palloni per l’opposto Dellino, i laterali Mangini e M. Cassano, i centrali Ruggiero e Santoro, mentre Dammacco è il libero.

Primo set

Il Turi ci prova subito con Dellino (6-4) in diagonale e col block out (7-4), ma gli ospiti non demordono e con Corrieri si riavvicinano, mentre con Degennaro pareggiano (13-13). Gli ospiti si portano avanti sino al 17-19 prima di subire un roboante ritorno dei biancoazzurri con un parziale di 7-0, iniziato dal muro di Palattella (19-19). L’Arrè Formaggi costringe i biancorossi a forzare e chiude a muro ogni varco con Ruggiero (21-19), Mangini su Corrieri (23-19), Palattella (24-19) e chiude con Ruggiero su Serio che vale il 25-20.

Secondo set

Galvanizzati dal finale di set precedente i padroni di casa partono bene (4-1) con il Molfetta che prova con Corrieri a dimezzare prima di subire il 12-6 di Mangini. Santoro e compagni giocano bene e divertono il pubblico, così Marolo e soci sono costretti a forzare risultando però imprecisi in attacco e sbattendo sul muro eretto dai locali (12-6). Palattella dalla linea dei nove metri sancisce il 25-16.

Terzo set

L’equilibrio iniziale del terzo parziale lo spezza Mangini (7-4), decretando la fuga vincente poiché la squadra di mister Valente è imbavagliata dal muro dell’Arrè Formaggi (11-6). Padroni di casa continuano ad esprimersi col bel gioco mostrando scioltezza (15-8) e senza fronzoli chiudono ancora a muro. Ruggiero sull’opposto del Molfetta vale il 25-19, la gara e il discorso qualificazione.

Negli altri incontri rispettato il fattore casa che ha portato al passaggio del turno - oltre al Turi, unica rappresentante barese - la compagine salentina del Casarano detentore del trofeo e le due foggiane Lucera e Cerignola. Quest’ultima sarà la prossima avversaria dei biancoazzurri nella semifinale. Un bel traguardo per un gruppo giovane e compatto che sta impressionando per quanto fatto vedere sul campo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI