Lunedì 25 Marzo 2019
   
Text Size

E" GRANDE TURI

logovolleyturi.jpg

La capolista piega nettamente e meritatamente 3-1 l’AV Lucera con una grande prova.

 

E’ stata davvero una gran bella partita per i colori biancoazzurri turesi e per il caloroso e trascinante pubblico che ha gremito il “Pala Pertini” di Turi. I padroni di casa vincono l’attesissimo big match della terza di ritorno confermandosi al comando del girone con una lunghezza di vantaggio sull’Ugento, salentini che si aggiudicano al quinto set il match con il Casoria, altro match clou della giornata.

Con la vittoria di sabato la Villa Menelao sfata il tabù Fontana che vedeva l’opposto dauno, in doppia veste di allenatore e giocatore, imbattuto nei scontri con i biancoazzuri.

La gara è vibrante e ben giocata da due compagini forti, decise a dare il massimo su ogni palla per prevalere sull’avversario.

Partono bene gli ospiti che si aggiudicano il primo set al cospetto dei locali che appaiono contratti e un po’ timorosi, cosi come nel match d’andata. Ma dal secondo set i ragazzi di mister Narracci, sorretti e sospinti dal pubblico che comprende l’importanza del match, sciolti i timori reverenziali iniziano a imporre il proprio gioco, frastornando i dauni e costringendoli  ad inseguire, come nel secondo parziale quando Bosco e soci creano l’abisso tra se e gli avversari. Più equilibrati gli ultimi due set con i locali capaci di allungare nei momenti decisivi e di portare a casa meritatamente il successo. Non basta per il Lucera la buona prova del centrale Rosati e del laterale Antonetti.

Davvero grande la prova di tutto il gruppo dell’Asp che ha riscattato l’opaca prova dell’andata, riuscendo ad imbavagliare l’attacco ospite.  

Con la vittoria interna il Turi mantiene la sua imbattibilità tra le mura amiche negli scontri diretti, infatti le prime della classe si sono dovute arrendere.

Con la giusta carica e la giusta mentalità la squadra si prepara al derby di domenica prossima a Noicattaro, contro i cugini dell’Atletico a caccia di punti salvezza sul proprio campo, ostico a molte squadre di vertice, cassaforte di punti per la propria permanenza in B2.

 

Cronaca della gara

Lucera e Turi si presentano davanti a circa trecento tifosi con le formazioni-tipo annunciate alla vigilia. A.V. Lucera con Passaro a smistare palloni per l’opposto Fontana, per i laterali Antonetti e Tibelli, per i centrali Rosati e Gabriele. Uzzi il libero. Risponde la Villa Menelao Turi con la diagonale Parisi-Bosco, Micelli e Campanella rispettivamente primo e secondo centro, le bande Tucci e Manicone, il libero è Giunta.

 

PRIMO SET:  La gara è aperta dal servizio di Antonetti  ma è il Turi con il muro a uno di Micelli a portarsi sul 5-3. Ristabilita la parità con Antonetti, 6-6, gli ospiti vanno al primo timeout tecnico avanti di due lunghezze. Si riprende e il Lucera con il muro di Fontana  si porta sull’8-12 costringendo mister Narracci a chiamare il tiebreak. La fase centrale si chiude con i dauni avanti 11-16. I biancoazzurri con Bosco riagguantano gli ospiti al 19° punto. Esce Fontana per Apollo sul 20-21. Dopo il timeout per i locali, 20-22, gli ospiti chiudono il set a proprio favore con il punteggio di 22-25.

SECONDO SET:  I biancoazzurri partono bene mettendo due punti tra se e i lucerini. Dopo il timeout tecnico, 8-6 (autore Manicone), il Turi nonostante due sviste arbitrali a proprio sfavore si porta sul +5 prima del timeout tecnico. Si riprende ma in campo c’è solo il Turi, il servizio letale e gli attacchi straripanti di Bosco creano l’abisso. Il set va all’Asp col punteggio di 25-15.

TERZO SET: La prima frazione è giocata con equilibrio da entrambe le squadre, tuttavia  il Lucera prima del timeout è avanti 6-8. Ristabilita subito la parità, Tucci porta i suoi sul 12-10 costringendo mister Fontana (sostituito da Apollo in campo) a chiamare la pausa. La parità arriva sull’ace di Apollo. Dopo il secondo timeout tecnico, 16-15, sul 19-17 timeout per il Lucera. Parisi realizza il 22-19 e Bosco da quattro setball ai suoi. Al primo disponibile i locali fanno loro questo parziale, 25-19.

QUARTO SET: Inizia bene la Villa Menelao che costringe la panchina ospite a chiamare timeout sul 4-2. Il vantaggio del Turi arriva a cinque lunghezze prima del timeout tecnico. Gli ospiti continuano ad inseguire il Turi ma al secondo timeout tecnico siamo 16-12 (autore Bosco). Sul 17-12 (muro di Campanella) ultimo timeout a disposizione per gli ospiti. Rosati tiene accesa la speranza per i suoi ma Micelli fa 22-17. Timeout Turi sul 23-20. Tucci realizza il 24-21 e Bosco nel tripudio dei tifosi turesi sancisce la fine delle ostilità. 25-21 il finale.

 

 

TABELLINO:

Campionato Nazionale Serie B2 gir. H –16° giornata

VILLA MENELAO TURI -  A.V. LUCERA 3-1  ( 22-25  25-14  25-21  25-21)

 

VILLA MENELAO TURI: 4 G. Parisi (6), 5 Tucci (10), 6 Campanella (9),  7 Giannini (0), 9 Micelli (12), 11 Bosco (26), 14 Manicone (5), 8 Giunta (L);N.e.: 1 Rizzi, 7 Giannini, 10 Cramarosa, 12 Schettini (L2), 13 Salvatore, 15 Palmisano . Allenatore: G. Narracci.

Ace:2; Batt. Sb.:8; Ric.Pos: 64%; Ric.Perf: 49%; Muri vinc.:16; Attacco: 43%.

 

A.V. LUCERA: 1 Baccari(1),  3 Tibelli (8), 5 Fontana (6), 6 Gabriele (5), 7 Passaro (4), 8 Barbaro (0),  9 Soprano (0), 10 Uzzi (L), 11 Apollo (6), 13 Antonetti (11), 18 Rosati (24). N.e.: 2 Macchiarola, Amitrano(L2), 16 Guastafierro, 19 Longobardi. Allenatore: C.Fontana.

Ace:4; Batt. Sb.:12; Ric.Pos: 66%; Ric.Perf: 56%; Muri vinc.:13; Attacco: 34%.

 

Durata Incontro: 01 h 48min  (28’-24’-24’-32’)
Spettatori: 300circa
Direttori di gara: L. Garzia-A.Noce.

Campo di Gara: “Palestra I.T.C. S. Pertini” – Turi (BA)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI