Martedì 04 Agosto 2020
   
Text Size

SCHIANTATO IL BATTIPAGLIA, PARTE FORTE LA FEMMINILE

pallav_femminile1

Comincia nel migliore dei modi la stagione dell’Acqua Amata Turi che, sabato 16 ottobre, nella prima giornata del campionato di serie B2 femminile girone H, batte l’Orakom Battipaglia con il netto punteggio di 3-0 (25-18, 25-22, 25-21) al termine di una partita ben giocata dalla formazione di Moramarco che ha sempre tenuto salde le redini della partita. Positivo, dunque, l’esordio in campionato per la formazione turese, una delle più giovani di tutto il girone, all’esordio ufficiale nel nuovo Palazzetto dello sport di via Cisterna. Mister Pasquale Moramarco manda in campo Raguso al palleggio, Meccariello opposto, Topputi e Monitillo in banda, Renna e La Forgia al centro con Boccuzzi libero. Il tecnico battipagliese Franco Tanzarella risponde con Palladino al palleggio, Giordano opposto, Torrisi e Costantino schiacciatrici, Salzano e Santoro centrali, Giannatiempo libero.

1° SET
È subito l’Acqua Amata Turi a partire forte e a imporre il proprio ritmo. Dopo pochi secondi siamo già sul 4-1. Le turesi giocano bene sulle mani del muro avversario e aggrediscono in attacco e in battuta. E con un ottimo attacco del neo capitano
Stefania Topputi e un ace di Paola Meccariello allungano fino al 7-2 e costringono il tecnico campano (subentrato nel precampionato a Claudio Bifulco) al primo time out. Al rientro in campo le battipagliesi provano ad accorciare le distanze ma è una fast di Renna a confermare il +5 (12-7). Il Turi gioca bene ed è capitan Topputi a mandare le due squadre al secondo time out tecnico (16-10) con un mani-fuori. Al rientro la formazione di casa soffre l’iniziativa avversaria, tanto da costringere mister Moramarco a richiamare le sue ragazze sul punteggio di 19-15. E il time out sortisce gli effetti desiderati. Prima un lungo linea di Monitillo, poi un muro di Renna inducono l’allenatore campano a fermare ancora il gioco sul 21-15 per cercare di raddrizzare il set. Ma Il Turi non ci sta e ancora con Renna e Monitillo si porta sul 23-15 e chiude il primo parziale sul 25-18 sempre grazie all’ispirata schiacciatrice altamurana.

2° SET
L’orgoglio ferito del Battipaglia si manifesta in avvio di secondo set. Le campane mandano in tilt la ricezione turese e si portano sul 3-0 con mister Moramarco che chiama time out. Pronto, però, arriva il recupero delle padroni di casa che prima pareggiano con un muro di Topputi e poi si portano sul 5-3 grazie a un attacco fuori e a una ricezione steccata delle avversarie, per poi raggiungere sul +4 la prima interruzione obbligatoria. A questo punto è ancora il Battipaglia a farsi sotto e ad arrivare ad una sola lunghezza di ritardo (11-10), prima che una battuta sbagliata della centrale battipagliese Salzano e due attacchi di Topputi e Meccariello riportino le padroni di casa quattro punti avanti (14-10). Con Torrisi al servizio il Battipaglia riesce a riagguantare il Turi al punto numero 15. Ma è ancora Meccariello a consegnare il vantaggio anche al secondo time out tecnico alle padroni di casa. Le turesi continuano a comandare e conquistano quattro palle set con la solita Renna. Vanificate le prime due, è Meccariello a portare il Turi sul 2-0 sfruttando con astuzia il muro avversario, piazzato non al meglio.

3° SET
Stesso sestetto in campo per il Turi anche nella terza frazione, mentre mister Tanzarella sposta Costantino opposto e manda in campo al suo posto Salpietro. Ma è Monitillo, direttamente con un servizio vincente, a regalare il primo punto all’Acqua Amata. Le due squadre si affrontano a viso aperto. Il Battipaglia prova a riaprire la partita, il Turi cerca di chiuderla. Ma al primo time out tecnico sono le ragazze di Moramarco avanti di due lunghezze (8-6). Comincia un punto a punto tra le due squadre caratterizzato da tanti errori da ambo le parti con nessuna delle due formazioni che riesce a mettere la testa avanti. Ci prova il Battipaglia che conquista per la prima volta nel match il vantaggio al time out tecnico (15-16) e continua ad attaccare anche subito dopo. Ma la reazione del Turi non si fa attendere a lungo e Topputi e compagne riconquistano il terreno perduto e raggiungono il 21-19 grazie a un ace di Renna. Ed è ancora un ace, questa volta di Topputi a regalare al Turi tre palle match. E al primo tentativo, dopo uno scambio lunghissimo,
Giacoma Gassi, subentrata a Palma Monitillo, chiude la gara (nella foto il punto della vittoria) e regala al Turi il primo successo della stagione.

pallav_femm_logo

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.