Lunedì 25 Marzo 2019
   
Text Size

VENTRELLA: TURI RISCHIA DISSESTO FINANZIARIO

ventrella_640_x_300

Alla luce delle vicende politiche e sociali di questa settimana abbiamo ascoltato il consigliere Natalino Ventrella.

Esordisce spiegandoci che è "dispiaciuto che maggioranza e opposizione non si fossero confrontati in commissione riguardo il bilancio. Si sarebbe alleggerito di molto il dibattito il sala consiliare".

Sull'assestamento di bilancio, si è astenuto ma ha apprezzato la decisione della giunta di non sottoscrivere ulteriori mutui. Ha apprezzato il risparmio di 20mila € per i contenziosi, la costituzione di un fondo di riserva per l'ICI (Imposta Comunale sugli Immobili) e gli accertamenti del ragioniere comunale Faustino sull'evasione tributi. Ritiene ottima la sottoscrizione del protocollo d'intesa con la Guardia di Finanza e lo stanziamento di 20mila € per l'affitto della nuova caserma.

Si è astenuto perché ha "condiviso l'intervento di Denovellis e Leogrande relativi alla ricerca e allo sviluppo di una politica di contenimento della spesa corrente ed esposizione debitoria".

Tuttavia rimane fiducioso sull'operato di Gigantelli, che secondo lui "riuscirà a chiudere i bilanci per tutto il suo mandato", anche se per il futuro bisognerà avere le idee chiare in campo economico, altrimenti Turi rischierà il dissesto finanziario. "E allora non basterà vendere il cinema, ma ci venderemo anche le mutande".

Riguardo la vendita dell'immobile dell'ex Cinema Zaccheo, che con l'abbattimento e la vendita doveva rimpinguare le casse comunali con un introito di 600mila €, abbiamo chiesto a Ventrella se ritiene opportuna l'idea dell'Amministrazione di valutare l'intercettazione di fondi FESR per trasformarlo in una struttura sanitaria, e accantonare l'idea della vendita. Ci ha detto che "quella di vendere è una attività propedeutica per il 2011 quando non ci saranno più gli oneri di urbanizzazione a far quadrare i conti del bilancio che hanno aiutato finora. Non avendo entrate non potremo fare altrimenti che vendere i beni comunali per ridurre lo stoc debitorio".

Ricorso al TAR dell'opposizione. "Era meglio fare una richiesta al Consiglio per revisionare e/o annullare la delibera in via di autotutela.

BOC (Buoni Obbligazionari Comunali). Nonostante i risparmi che in questi anni si stanno ottenendo sui BOC, Ventrella rimane scettico in quanto pensa che sia "solo fortuna che in questi anni la crisi mondiale ha portato ad un abbassamento dei tassi d'interessi; in altre circostante Turi avrebbe pagato molto di più". A tal proposito ha ricordato la sua idea di creare una apposita commissione di studio sui Buoni per capire se negli anni futuri questo potrà portare gravi problemi finanziari al nostro Comune".

Lottizzazioni. "Non capisce perché in Consiglio comunale Petrera abbia votato a favore quando nelle altre occasioni abbandonava l'aula criticando la cementificazione".

Agricoltura. Argomento che sta a cuore del consigliere Ventrella. Consiglia agli agricoltori di "riunirsi in consorzi o associazioni: ci sono 660milioni di fondi destinati dalla regione per i PIF (Progetti Integradi di Filiera). Bisogna fare sistema per risolvere i problemi nella nostra agricoltura e staccarsi dalla mentalità individualistica che caratterizza il Mezzogiorno".

Commenti  

 
abc
#2 abc 2009-12-06 21:26
DRIIIIIIIN DRIIIIIIIIIN è suonata la sveglia! ORA vi rendete conto che Turi è un paese con, economicamente parlando, le pezze al di dietro? COMPLIMENTONI!
Citazione
 
 
....
#1 .... 2009-12-06 18:56
ventrella assessore al bilanci
e sai cosa vuoi
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI