STUDIARE MEGLIO, STUDIARE TUTTI

Sinistra-e-liberta-studiare

Una campagna di mobilitazione e di protesta è  partita in questi giorni in tutta Italia su una vera e propria  emergenza sociale, con petizioni e manifestazioni per sostenere la lotta dei docenti precari, e di chi si oppone alla distruzione della scuola pubblica.

Mentre negli altri paesi i governi affrontano la crisi investendo sul sapere e sulla conoscenza, il governo italiano, il Ministro dell’Economia Tremonti e la “donna di denari” il Ministro dell’Istruzione Gelmini, sanno solo tagliare: tagliare fondi, tagliare insegnanti, tagliare cattedre. Tagliare il futuro alle ragazze e ai ragazzi italiani.

Sinistra e Libertà, invece, ritiene che l’investimento sul futuro è l’investimento nella scuola, nell’istruzione, nella ricerca, nel sapere.

In tutti i territori italiani si stanno raccogliendo le firme per la petizione “Studiare meglio, studiare tutti”, anche Sinistra e Libertà di Turi fa la sua parte promuovendo la petizione a sostegno della campagna “Donna di Denari”.

Durante la giornata di Domenica 04 Ottobre in Piazza Sandro Pertini ed in Piazza Aldo Moro dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00 il circolo di Sinistra e Libertà di Turi effettuerà una raccolta firme in sostegno della petizione popolare per la scuola pubblica.

Si invita la cittadinanza a partecipare a questa iniziativa per rendere il “sistema scolastico di qualità e per tutti”.

Turi, 29-09-2009

Il Coord. di Sinistra e Libertà di Turi