Consiglio comunale in diretta streaming

consiglio turi

Tra gli argomenti in discussione, l’approvazione del nuovo Regolamento del Corpo di Polizia Locale

Lunedì 1° marzo, alle ore 9.30, si riunirà il Consiglio comunale. In considerazione della seconda ondata dell’epidemia da Covid-19, si è deciso in via precauzionale di svolgere la seduta in videoconferenza: i cittadini potranno seguire i lavori in diretta streaming, cliccando sull’apposito link che sarà inserito sul sito istituzionale dell’Ente.

Sono 9 i punti iscritti all’ordine del giorno.

Dopo le comunicazioni del sindaco e l’approvazione dei verbali delle sedute consiliari precedenti, la parola passerà all’assessore Graziano Gigantelli che presenterà il Piano Economico Finanziario (PEF) relativo al servizio integrato dei rifiuti per l’anno 2020, che costituirà la base per calcolare le tariffe TARI (tassa rifiuti) che i cittadini turesi pagheranno quest’anno.

A seguire, sempre l’assessore Gigantelli sottoporrà all’attenzione del Consiglio l’istituzione del nuovo Canone Unico Patrimoniale (CUP) e del nuovo Canone Unico di concessione dei Mercati (CUM), che sostituiscono le vigenti imposte relative a occupazione di spazi ed aree pubbliche, pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni. Le due imposte, che entrano in vigore dal 1° gennaio 2020, saranno sottoposte a disciplina provvisoria fino al momento in cui verranno definiti i relativi regolamenti.

Discussa l’approvazione dello schema di convenzione per l’affidamento del servizio di tesoreria comunale per il quinquennio 2021-2025, si passerà alle due modifiche al Regolamento delle Entrate comunali, approvato a settembre 2020: la prima prevede, in particolari situazioni di disagio economico, una maggiore flessibilità nella rateizzazione del debito che il cittadino ha maturato nei confronti dell’Ente; la seconda modifica, invece, rende validi i versamenti dei tributi che sono stati eseguiti dai parenti (fino al secondo grado) in favore dei propri congiunti.

Il settimo punto all’ordine del giorno, affrontato dall’assessore Maurizio Coppi, vedrà il riconoscimento di un debito fuori bilancio di circa 4.000 euro, derivante dalla sentenza del Giudice di Pace di Putignano che ha accolto la richiesta di risarcimento, avanzata nel 2017 da un concittadino, per i danni subiti dalla propria autovettura a causa della presenza di buche sul manto stradale di via Mola.

Spetterà al consigliere delegato Teresita De Florio illustrare il nuovo Regolamento del Corpo di Polizia Locale, che recepisce le norme della Legge Regionale n. 37 del 14 dicembre 2011 (Ordinamento della Polizia Locale), nonché i regolamenti regionali del 2014 (codice deontologico e di comportamento) e del 2017 (caratteristiche delle uniformi, dei distintivi di grado, dei mezzi e degli strumenti in dotazione alla Polizia Locale).

L’assise si concluderà con le risposte alle interrogazioni presentate dalla minoranza in merito alle lacune riscontrate nella gestione del recupero dei tributi evasi.

FD