Mercoledì 05 Agosto 2020
   
Text Size

Il cuore di Turi… a passo d’uomo

Teresita De Florio

A partire da luglio alcune vie centrali del paese saranno rese aree pedonali: una buona notizia per pedoni ed esercenti

Martedì 16 giugno, alle ore 16.00, il Consigliere comunale Teresita De Florio, alla presenza del Comandante della Polizia Locale Raffaele Campanella e dell’agente Rocco Giuliano, ha accolto all’interno della Sala Consiliare del palazzo municipale alcuni esercenti turesi; ad onor del vero, trattasi per lo più dei titolari delle attività presenti nelle zone nevralgiche e, quindi, più frequentate della nostra città: «Siamo molto soddisfatti – spiega ai nostri microfoni la De Florio – per questo incontro. L’indirizzo politico di quest’Amministrazione ci orienta verso la collaborazione ed il dialogo. Decidere autonomamente quali aree debbano essere rese pedonali con l’arrivo della bella stagione avrebbe certamente condotto a conclusioni deficitarie. Come dicevo, sono per il confronto, per un’Amministrazione condivisa; nel caso specifico delle aree pedonali, il dialogo coi commercianti è stato più che mai dovuto, poiché solo loro possono conoscere perfettamente le proprie esigenze, anche alla luce dell’emergenza Covid-19».

IL CUORE DI TURI… A PASSO D’UOMO

Ebbene, come appena riportato, presto il cuore di Turi sarà più a misura d’uomo, anzi – è il caso di dirlo – a passo d’uomo; così facendo, ovvero inibendo parzialmente il normale flusso del traffico, le vie centrali offriranno ai turesi maggiori possibilità di passeggiare e socializzare in tutta tranquillità.

Di certo, anche gli esercenti locali non sono esenti dal trarre benefici, poiché in questo scenario potrebbero salvaguardare le proprie entrate già in pericolo a causa delle misure restrittive conseguenti al Covid-19: si pensi, ovviamente, al distanziamento sociale, in osservanza del quale i titolari si vedono costretti a ridurre il numero di avventori, clienti ecc. all’interno del proprio locale. Il che, com’è logico intuire, comporta perdita di guadagni, a fronte delle spese da sostenere per poter mandare avanti la propria attività, le quali, sempre a causa del virus, sono lievitate.

«Grazie al Decreto Rilancio – precisa la dott.ssa De Florio – molte attività locali hanno chiesto di poter ampliare fino ad un massimo del 50% l’ampiezza del suolo pubblico occupabile, sia in rispetto al distanziamento sociale, sia al fine di poter aumentare l’effettiva disponibilità di posti per i propri clienti. Riteniamo inoltre che questa decisione sia a favore dei pedoni i quali, nelle serate estive, potranno passeggiare senza condividere la strada con il traffico automobilistico».

ECCO LE AREE PEDONALI

Quali aree pedonali sono state identificate durante l’incontro con gli esercenti?

«La villa comunale è chiaramente al centro della questione: saranno dunque rese pedonali via Antonio Orlandi, nonché l’area compresa tra Piazza Pertini e Piazza Aldo Moro, fino al termine di via Eramo: via XX Settembre e via Gramsci, invece, resteranno libere. Anche parte di Piazza Chiesa sarà pedonalizzata dal 4 luglio al 12 agosto, a differenze delle altre aree che invece resteranno interdette al traffico sino al 31 agosto; questo perché Piazza Chiesa, nelle ultime due settimane di agosto, è già vietata agli automobilisti, in quanto interessata dalla festa patronale».

In quali giorni della settimana si potrà passeggiare liberamente in queste aree da voi individuate?

«Per adesso la direttiva è di transennare queste aree soltanto nel fine settimana; qualcuno vorrebbe la chiusura per l’intera settimana ed attualmente si sta valutando se procedere verso questa direzione per il mese di agosto, quando l’afflusso di gente diviene più consistente. È interesse dell’Amministrazione che rappresento salvaguardare e valorizzare tutti gli esercizi».

VIVERE IL PROPRIO PAESE

Nelle battute conclusive, la De Florio rivolge un appello ai propri cittadini: «Spero che i turesi decidano quest’estate di vivere il proprio paese e di spendere nel proprio paese, perché Turi non ha nulla da invidiare alle altre realtà limitrofi. Durante il lockdown, ognuno di noi ha potuto rivalutare il piacere, la bellezza di poter fare una passeggiata in strada e mi auguro che i turesi siano memori anche di questo».

LEONARDO FLORIO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.