Venerdì 14 Agosto 2020
   
Text Size

“L’encomiabile impegno della Polizia Locale”

Teresita De Florio

Teresita De Florio: “Insieme alla Protezione Civile e ai Carabinieri, i nostri agenti hanno tenuto al sicuro i cittadini”

Lentamente i reparti Covid si svuotano, la vita ritorna gradualmente alla normalità e si può tirare un parziale sospiro di sollievo, gettando alle spalle la parte più buia dell’emergenza sanitaria. È, dunque, il momento opportuno per tirare le somme, seppur provvisorie, del lavoro svolto dalle nostre Forze dell’Ordine. Lo facciamo attraverso le parole del consigliere Teresita De Florio, delegata alla Polizia Locale, che si è trovata a svolgere il proprio ruolo in uno dei frangenti storici più complessi che la comunità turese abbia dovuto affrontare. Il bilancio, come potrete leggere, non può che essere abbondantemente positivo: “Il corpo di Polizia Locale – afferma orgogliosa – ha dato prova di essere all’altezza dell’inedita sfida: in costante raccordo con il Centro Operativo Comunale, i nostri agenti hanno fatto fronte comune con i militari della locale Stazione e i volontari della Protezione Civile, riuscendo nell’impresa nient’affatto scontata di tenere al sicuro i cittadini”.

Approfittando della disponibilità della dott.ssa De Florio, abbiamo toccato anche altri aspetti che caratterizzano la vita amministrativa: dal contrasto ai roghi estivi al regolamento per le colonie feline, che si inquadrerà in un più ampio e armonico progetto di tutela di tutti gli animali, fino alle intenzioni dell’Amministrazione in merito all’istituzione delle aree pedonali temporanee.

Come procedono le verifiche “anti-Covid”?

«In periodo di emergenza Covid, lo Stato ha “chiamato” la Polizia Locale a “contribuire” nelle importanti attività di controllo sul rispetto delle misure di contenimento del contagio epidemico. Si tratta di una circostanza nella quale tutte le Forze di Polizia, sia statali sia locali, hanno concentrato le proprie energie in attività particolari e caratterizzate da un significativo livello di rischio: da un lato per l’esposizione degli operatori alla possibilità di contrarre il virus, dall’altra per la concreta possibilità di trovarsi a far rispettare rigidissime norme limitative della libertà personale.

Venendo a Turi, le operazioni di prevenzione, nel corso di questi mesi, si sono svolte in maniera differenziata, coinvolgendo tutto il Corpo di Polizia Locale (soprattutto in servizio di ordine pubblico), in primis il Comandante; anche il Sindaco si è adoperata per fronteggiare l’emergenza sanitaria. Durante la fase del lockdown l’attenzione dei nostri agenti si è concentrata sulla limitazione degli spostamenti su tutto il territorio comunale, affinché fosse garantito il maggior contenimento della diffusione dell’epidemia in atto. Nella fase attuale, invece, gli interventi sono rivolti agli esercizi di vicinato e a quelli di somministrazione di cibi e bevande, verificando che si ottemperi alle rigide disposizioni “anti-Covid”, indispensabile per riaprire in sicurezza. Inoltre, in questa seconda fase, gli sforzi sono stati indirizzati soprattutto a scoraggiare gli assembramenti, in particolar modo nelle aree pubbliche».

Sono iniziati i primi roghi estivi, avete predisposto controlli sul rispetto dell'ordinanza di prevenzione degli incendi?

«Sin dalla vigenza dell’ordinanza sindacale del 14 maggio 2020, avente ad oggetto “Prevenzione incendi e lotta agli incendi boschivi - Periodo di massima allerta dal 15/06/2020 al 15/09/2020”, è stato pianificato un monitoraggio preventivo su tutto il territorio comunale. In questo impegno la Polizia Locale è sempre stata affiancata dal Gruppo Comunale di Protezione Civile, la cui professionalità, seppur trattandosi di un’associazione di natura volontaria, è ormai nota a tutti. Vorrei fosse chiaro che ci sarà la massima intransigenza nei confronti di coloro i quali non si atterranno alle disposizioni della citata ordinanza, con le inevitabili irrogazioni delle sanzioni sino ad 10.329,14 euro. Non è un accanimento gratuito verso i cittadini ma un appello a contribuire responsabilmente alla sicurezza collettiva e al decoro del nostro paese».

State lavorando al nuovo regolamento per le colonie feline. A che punto siamo?

«In collaborazione con la delegata Consigliera Imma Bianco, si è iniziato ad affrontare il tema della tutela dei gatti liberi e, quindi, della cura delle colonie feline. Il lavoro della Polizia Locale non sarà limitato alla questione delle colonie feline ma sarà inquadrato in un ambito normativo di più largo respiro, che darà luogo alla nascita di un regolamento comunale, armonico e coordinato, per la tutela ed il benessere, in generale, di tutti gli animali. È necessario, pertanto, che gli Uffici, nel più breve tempo possibile, esperiscano gli opportuni e necessari approfondimenti per l’adozione di questo nuovo regolamento comunale in materia».

In vista della stagione estiva, state ragionando su un ampliamento delle aree pedonabili, interdette alla circolazione delle auto?

«Anche quest’anno, come lo scorso, è intenzione dell’Amministrazione comunale di istituire apposite aree pedonali temporanee, anche per dare risposte immediate ad alcuni titolari di esercizi pubblici, che hanno già richiesto l’installazione di dehors su suolo pubblico, e per favorire momenti aggregativi nella nostra comunità, sempre nel rispetto del distanziamento sociale.

A tal proposito, con deliberazione di Giunta comunale n. 54 del 22 maggio 2020, avente ad oggetto “Misure a sostegno delle attività di pubblico esercizio nella fase di ripresa dagli effetti dell’emergenza sanitaria ed epidemiologica da Covid-19”, si è deliberato di applicare il beneficio temporaneo dell’esonero dal pagamento della Cosap da maggio e fino al 31 ottobre 2020. Nel contempo, si è prodotto un apposito atto di indirizzo ai Responsabili degli Uffici comunali competenti (SUAP, Polizia Locale e Urbanistica) per attivare le procedure necessarie a porre in essere tutti gli atti finalizzati ad ampliare l’uso degli spazi pubblici esterni alle attività commerciali di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande, così come delle aree private annesse alle stesse attività, fino ad un massimo del 50% della superficie finora concessa e concedibile. Un provvedimento che consentirà di non essere costretti a diminuire i posti a sedere destinati alle consumazioni all’aperto e, parimenti, di mantenere le distanze di sicurezza prescritte.

Nell’atto d’indirizzo cui facevo riferimento, abbiamo anche previsto la possibilità di pedonalizzazione o limitazione al traffico, anche temporanea, di alcuni tratti della viabilità urbana, così da agevolare l’utilizzo degli spazi adibiti ad attività commerciali. Chiaramente ogni decisione verrà assunta previa condivisione con gli esercenti direttamente interessati. Per tale ragione, considerata l’emergenza in atto, quest’anno potremmo prevedere ulteriori aree rispetto a quelle degli scorsi anni, oppure modifiche temporanee della viabilità al fine di andare incontro alle esigenze degli esercenti pubblici».

Al netto di questo primo anno di consigliere delegato, cosa andrebbe ottimizzato nella gestione della Polizia Locale?

«Penso che la Polizia Locale debba continuare ad esercitare responsabilmente un ruolo di garante della civile convivenza, aumentando la sua presenza sul territorio al servizio dei cittadini. In termini di efficientamento, sarebbe necessario integrare il numero di risorse umane, laddove possibile, in modo da presidiare più luoghi di aggregazione; dotare gli agenti di ulteriori attrezzature e soprattutto potenziare il servizio di Protezione Civile, cui va il nostro riconoscimento per il lavoro proficuo svolto durante questa pandemia».

Fabio D’Aprile

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.