Giovedì 02 Aprile 2020
   
Text Size

Coronavirus, gli ultimi provvedimenti del sindaco Resta

controlli covid turi

Dalla “spesa solidale” all’app per ricevere aggiornati in tempo reale

Non si ferma il lavoro del sindaco Tina Resta per mettere in atto ogni iniziativa utile a contenere il contagio. Nulla viene lasciato al caso, soprattutto dopo che Turi ha pagato il prezzo di questa emergenza sanitaria con la vita di un proprio concittadino.

Proviamo a fare una sintesi dei provvedimenti adottati in questa settimana. Prima però apprendiamo dal primo cittadino che è stata inviata una nota al Governatore Emiliano con la richiesta di avere aggiornamenti giornalieri sulle persone contagiate e su quelle in quarantena. Il flusso dei dati, infatti, da qualche giorno si è interrotto, probabilmente a causa dell’enorme quantità di tamponi che si stanno eseguendo.

Spesa solidale

L'ultima iniziativa lanciata riguarda la “spesa solidale”. Vista l'emergenza che sta colpendo le fasce più deboli della popolazione, il sindaco ha invitato i cittadini a donare prodotti di prima necessità tramite il punto raccolta indicato negli esercizi commerciali. La Protezione Civile provvederà al ritiro e alla distribuzione alla Caritas di Turi.

Mercato settimanale e acquisti

Confermata anche la sospensione fino a data da destinarsi del mercato settimanale del venerdì. E in tema di spesa dei generi alimentari, il primo cittadino ritorna a raccomandare di programmare l’acquisto dei prodotti necessari per più giorni, così fa ridurre il numero di uscite, e ad approntare una lista di cosa acquistare, in modo da non creare code all’esterno dei supermercati.

Lavaggio delle strade (2)

Pulizia e disinfezione

Il 13 marzo è stato effettuato il lavaggio delle strade con acqua e cloro e nella tarda serata di martedì 17 si è eseguita la disinfezione aerea antilarvale dell’intero abitato. Nei prossimi giorni ci saranno ulteriori interventi di pulizia straordinaria di tutte le strade, coordinati con l’ASL.

Un’App per l’allerta sanitaria

Quasi in sincrono arriva l’annuncio dell’attivazione di un’applicazione per cellulari, "My City", che consentirà di interloquire con l’Amministrazione in modalità interattiva, ricevendo aggiornamenti ed effettuando segnalazioni. Uno strumento importante soprattutto per bloccare il proliferare di notizie false che alimentano panico e allarmismi ingiustificati.

«L'Amministrazione – si legge nell’avviso diramato dal primo cittadino – ha attivato un'App istituzionale in grado di diffondere informazioni in tempo reale direttamente a tutta la cittadinanza, garantendone l'ufficialità. Grazie alla nuova App, il sindaco tramite il settore Polizia Locale e Protezione Civile potrà rispondere e interagire con i cittadini in modo veloce e funzionale, diffondendo comunicati, regole comportamentali, indicazioni operative e materiale informativo». Insomma, tutto quanto sia “fondamentale per la gestione delle normali attività quotidiane in un momento di particolare emergenza, come quello che stiamo vivendo».

L'App è scaricabile gratuitamente sia da Apple Store sia da Play Store, cercando "MyCity". Una volta installata l'applicazione, si dovrà scegliere la Regione, la Provincia e poi il Comune di Turi. Per poter effettuare le segnalazioni è necessaria la registrazione dell'utente.

«Vogliamo ringraziare – recita in chiusura la nota del primo cittadino – la nota l'Azienda Gaspari, spin-off tecnologico del Gruppo Gaspari, per averci donato per tutto il periodo dell'allerta sanitaria, la possibilità di mettere a disposizione per la cittadinanza questo nuovo canale ufficiale, contenendo la diffusione di fake news».

Stop ai bar delle stazioni di servizio

Dal 19 marzo saranno chiusi anche i bar delle stazioni di servizio urbane dell’intera provincia di Bari. La disposizione arriva direttamente dal Prefetto Antonia Bellomo al fine di scongiurare aggregazioni di persone.

Resteranno aperti solo i punti ristoro ubicati sulle «strade extraurbane, ossia le direttrici che congiungono tra loro i Comuni, le Province e le Regioni, cioè strade che, proprio per la loro naturale esistenza all’esterno dei centri urbani, dispongono in taluni tratti di un servizio di ristoro a disposizione dei viaggiatori».

Prorogata la chiusura degli Uffici comunali

In osservanza ai decreti del Governo, il sindaco Tina Resta ha prorogato fino al 25 marzo la chiusura al pubblico degli Uffici comunali.

Gli Uffici lavoreranno regolarmente continuando a fornire tutti i servizi e ad assicurare in modo particolare quelli essenziali. A tal fine, con ordinanza del 16 marzo, sono state individuate le attività comunali indifferibili da “svolgere in presenza”.

Infatti, il 13 marzo con Delibera di Giunta comunale è stato approvato il “Regolamento temporaneo per l’adozione del lavoro agile quale misura di contrato all’emergenza sanitaria Covid-19”, con cui si sono circoscritte le attività strettamente funzionali alla gestione dell’emergenza a cui ogni Amministrazione deve adempiere.

«L’obiettivo – spiega il sindaco nell’ordinanza – è di limitare al massimo la presenza dei dipendenti negli uffici comunali, evitare il loro spostamento e ridurre i contatti interpersonali, e quindi il rischio di contagio». Fino al 25 marzo, dunque, saranno assicurate le attività di Protezione Civile e Polizia Locale; quelle di stato civile, anagrafe, servizi cimiteriali e polizia mortuaria; protocollo comunale e servizi sociali; le attività della segreteria comunale collegate all’emergenza sanitaria in corso, quelle connesse alla gestione dell’igiene pubblica e della raccolta rifiuti, le attività logistiche necessarie per l’apertura e la funzionalità dei locali.

Sigilli a Villa e parchi pubblici (2)

Tali attività saranno svolte con la rotazione dei dipendenti, opportunamente autorizzata dai Responsabili di Settore, e con l’adozione delle misure precauzionali raccomandate dal Ministero della Salute.

I cittadini potranno inoltrare le proprie istanze avvalendosi dell’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ufficio Protocollo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . In alternativa, per il disbrigo di pratiche amministrative urgenti e improcrastinabili, si dovrà prenotare un appuntamento contattando, dalle ore 10.30 alle ore 12.30, il centralino del Comune al numero 451 75 05.

Sigilli a Ville e parchi pubblici

Sigilli a Villa e parchi pubblici (1)

L’unico rimedio per fermare la “superficialità” di alcuni concittadini è adottare provvedimenti ancora più restrittivi. A fronte di comportamenti sconsiderati di quanti, in questi giorni di crisi, non si sono privati di uscire per scambiare chiacchiere in compagnia, il sindaco Tina Resta è stato costretto a vietare l’accesso alla Villa comunale e a tutti i parchi pubblici, rigorosamente recintati con nastro segnaletico.

Nella stessa direzione vanno le decisioni di chiudere i distributori h24 di cibi e bevande e di sospendere l’area dedicata ai giochi telematici presente nei tabacchi.

Chiudono anche CCR e Cimitero

Altre due ordinanze del sindaco dispongono la chiusura del Centro Comunale di Raccolta e del Cimitero.

Per il servizio di igiene urbana resta operativo il numero verde 800 09 85 63, dove sarà possibile richiedere informazioni o il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti e RAEE (rifiuti e apparecchiature elettriche).

Quanto al Cimitero, sono garantite le attività di sepoltura con le restrizioni necessarie: è consentito l’accesso ai soli parenti di primo grado del defunto, con espressa raccomandazione di mantenere la distanza minima di un metro tra le persone.

FD

Commenti  

 
Papero
#2 Papero 2020-03-21 13:45
Diamo a Cesare quel che è di Cesare. La disinfestazione la farâ l'ASL in ogni comune. Non la fará il comune. Tanto per chiarire.
Citazione
 
 
Cittadina Turese
#1 Cittadina Turese 2020-03-21 12:56
Peccato che si siano dimenticati di disinfettare alcune aree che loro reputano insignificanti, direi che è un miracolo se ci vengono a ritirare l'immondizia.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.