Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

Consiglio comunale, una manovra da 160mila euro

consiglio turi

Si discuteranno gli investimenti in opere pubbliche che l’Ente finanzierà entro la fine dell’anno

Martedì 5 novembre, alle ore 15.30, si riunirà in sessione straordinaria il Consiglio comunale. Scorrendo l’ordine del giorno, dopo le comunicazioni da parte del sindaco, l’assise dovrà esprimersi sul riconoscimento del debito fuori bilancio riveniente dalle somme anticipate per eseguire i lavori di somma urgenza necessari a ripristinare la funzionalità dell’impianto di illuminazione pubblica, compromesso da un errore tecnico di “Enel Distrubuzione”. Somme che saranno successivamente risarcite dalla stessa società fornitrice.

La parola passerà poi all’assessore Graziano Gigantelli che illustrerà la seconda variazione al Bilancio di previsione, utile a prendere atto del contributo di 5mila euro concesso dalla Regione per l’acquisto di attrezzature per la lotta agli incendi boschivi, e la variazione al Bilancio di previsione finanziario con cui verranno “sbloccati” circa 160mila euro dell’avanzo di amministrazione per spese di investimento che saranno dettagliate in Consiglio.

Dopo il voto sul “Programma comunale di Interventi per il Diritto allo Studio e per la promozione del Sistema Integrato di Educazione e di istruzione", i consiglieri saranno chiamati a deliberare in merito al Programma di dimensionamento della rete Scolastica per il biennio 2020/2021 e 2021/2022, approvando una proposta di strutturazione del nostro Istituto Superiore, che sarà poi inviata all’attenzione della Città Metropolitana.

Prima di discutere le interrogazioni presentate dall’opposizione, si prenderà atto dell’ingresso del Comune di Monopoli all’interno del GAL “Terra dei Trulli e del Barsento”, con la conseguente riduzione della quota annua che ciascun ente verserà a partire dal 2020. Inoltre, come ci anticipa il vicesindaco Fabio Topputi, sono in atto consultazioni per far entrare il Comune di Turi nel cartellone del festival “Costa dei Trulli”, che unisce Monopoli, Fasano, Alberobello, Castellana Grotte e Conversano. «Un ulteriore strumento – commenta Topputi – per promuovere il nostro territorio e le sue peculiarità, facendo rete con i Comuni limitrofi ed inserendosi in un contenitore culturale ben affermato che permetterebbe di arricchirebbe anche l’offerta turistica di Turi”.

Chiuderanno il Consiglio comunale le risposte alle tre interrogazioni protocollate dal gruppo di minoranza “Patto per Turi”. La prima, a firma del capogruppo Angelo Palmisano, è indirizzata al sindaco e all’assessore alla Cultura Teresa Decarolis, cui si chiedono chiarimenti in merito alla partecipazione del nostro Comune alla Fiera del Turismo di Rimini, in particolare sulla determina che ha impegnato l’Ente a pagare circa mille euro per la realizzazione di 300 brochures promozionali.

A seguire, Lilli Susca riprenderà il discorso sul finanziamento di 700 mila euro, accordato dalla Città Metropolitana, destinato al rifacimento della pubblica illuminazione nel centro storico. Alla minoranza preme conoscere se siano state poste in essere dalla Giunta tutte le “azioni necessarie all’effettiva erogazione del finanziamento”: dato che la scadenza per la cantierizzazione dei lavori è fissata a dicembre 2019, si vuole appurare se sia stato stilato un cronoprogramma efficace per realizzare l’opera nei tempi previsti ed evitare di perdere i fondi metropolitani. Ancora il consigliere Susca interrogherà l’assessore Stefano Dell’Aera sulla “storica” odissea del Campo Sportivo di via Conversano, che abbiamo iniziato a sviscerare sulle colonne del nostro giornale. “Partendo dal presupposto che una comunità privata di spazi pubblici adibiti allo svolgimento di attività sportive è una comunità a cui viene negato un diritto sacrosanto”, si chiede in prima battuta se si abbia intenzione di utilizzare il finanziamento accordato al Coni; diversamente, qualora si vogliano impiegare fonti di finanziamento alternative, si domanda se “esiste una progettualità concreta finalizzata alla restituzione della struttura alla cittadinanza in tempi brevi”.

Fabio D’Aprile

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.