Martedì 20 Agosto 2019
   
Text Size

Teresita De Florio riconsegna le deleghe

Teresita De Florio

“Non sono legata alla poltrona e non ho chiesto nessun assessorato”

Il consigliere di maggioranza Teresita De Florio ha rimesso nelle mani del sindaco le deleghe che le erano state affidate, ovvero Polizia Municipale, Protezione Civile e Viabilità. Al momento non sono note le motivazioni, custodite in una missiva riservata indirizzata al primo cittadino.

Per comprendere cosa abbia portato a questa risoluzione, abbiamo contattato direttamente il consigliere De Florio.

«Non intendo commentare la vicenda – esordisce – resto perplessa su come sia trapelata la notizia, considerando che ho protocollato una lettera riservata all’indirizzo del sindaco Tina Resta. Mi auguro che non ci sia alcuna strumentalizzazione, facendo passare il messaggio che abbia voluto puntare il “coltello alla gola” del primo cittadino per ottenere qualcosa. Non sono legata alla poltrona e, a differenza di quanto dichiarato da qualche consigliere, non ho mai chiesto un assessorato. Il bene della collettività, che tutti si sono affrettati a declamare in campagna elettorale, non lo si fa solo occupando un posto in Giunta, ma anche lavorando come consigliere».

Ed a proposito della formazione della Giunta, De Florio sottolinea che «sono stati rispettati gli accordi definiti prima della competizione elettorale: ogni partito ha avuto un incarico e due assessorati sono stati assegnati ai più suffragati del gruppo degli indipendenti». Nessun conflitto, dunque, con Teresa De Carolis, la cui candidatura «è stata fortemente voluta da mio marito, il dott. Rocco Birardi. La considero una ragazza preparata e ritengo che l’assessorato sia più che meritato. Ben venga il ricambio generazionale, che dà l’opportunità ai giovani di mettersi alla prova e crescere politicamente».

«Il nostro gruppo – conclude – è abituato a onorare gli impegni assunti; tra gentiluomini una stretta di mano ha valore. E io mi ritengo una gentildonna¬».

Dalle dichiarazioni della dott.ssa De Florio risulta difficile sbilanciarsi e determinare se ci troviamo di fronte a uno strappo all’interno della maggioranza o se tutto potrà essere derubricato a un’incomprensione superabile. Indicazioni utili arriveranno sicuramente nel prossimo Consiglio comunale, dove ci si aspetta che la vicenda venga affrontata e chiarita.

Fabio D’Aprile

Commenti  

 
Monti
#4 Monti 2019-07-20 18:24
Pasta riscaldata.
Siamo alle solite
L”Armata brancaleone alle crociate
Ne vedremo delle belle
IL TEMPO È GALANTUOMO!!
Citazione
 
 
B. Elefante
#3 B. Elefante 2019-07-15 21:09
TERESITA VUOLE CHIAREZZA
Teresita, scrissi un paio di mesi fa sarà la prima a ribellarsi. E così è stato.
La mia previsione era basata su una valutazione della sindaca ritenuta quale ferma alla sua precedente amministrazione con De Grisantis valutazione basata sulle affermazioni alquanto astratte della campagna elettorale.
Senonchè Tina Resta ha già mostrato superamento dei vecchi atteggiamenti supini del sistema, e infatti non ha avuto problemi a dare la delega alla polizia municipale alla De Florio , la quale almeno per quanto riguarda la disciplina delle aree pedonali ha potuto operare nell'interesse dei cittadini e degli esercenti da lei molto democraticamente preventivamente interpellati.
FINORA.......
Ma se la consigliera ha rimesso le deleghe, e con comunicazione riservata ( cioè non con e per rottura) l'unica spiegazione possibile, è che voglia richiedere un chiarimento su molto probabili invasioni di campo da parte di altri delegati o ancor più da parte di uffici che non attendono alle sue direttive, e che magari cercano di legittimare il proprio arbitrio ricorrendo ad argomentazioni equivoche presso la sindaca.
Vale a dire che la de Florio ritiene che se deve occuparsi di coordinare le materie assegnatele, deve poterlo fare, con pieno esercizio dei poteri che la sindaca le ha delegato, salvo ovviamente ove la sindaca e gli organi collegiali non intervengano, ma in modo trasparente e motivato...esprimendo posizioni difformi.
Ed in questo la de Florio ha perfettamente ragione.
E credo che la sindaca non mancherà di pretendere ed imporre a tutti il leale rispetto delle sue scelte nell'assegnazione delle deleghe. Diversamente la sindaca mostrerebbe di aver creato una sorta di cerchio magico munito dei reali poteri al di là delle deleghe formalmente distribuite a tutti gli altri eletti. Un cerchio magico che non sfuggirebbe alla considerazione di essere al diretto servizio di qualche padrone e della sua cricca cementizia. Ipotesi che, per nostra fortuna e piacere, nulla finora del comportamento della sindaca, autorizza ad avvalorare.
Peraltro è stata proprio la poca chiarezza alla base degli sfasci delle precedenti amministrazioni.
Citazione
 
 
Mannaggia
#2 Mannaggia 2019-07-15 14:50
Si vede che ha parlato con i vigili e non volevano fargli spezzare di nuovo a metà Via Scarnera....mannaggia!!!!
Citazione
 
 
Lupo
#1 Lupo 2019-07-15 08:59
Sono giá arrivati al capolinea. Bugie e defezioni.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.