Capigruppo e Commissioni

sorteggio commmissioni resta

Onofrio Resta scelto come capogruppo di maggioranza. L'opposizione indica Angelo Palmisano

L’ultima parte del Consiglio procede spedita, sottolineata dagli auguri di buon lavoro di Lilli Susca: «La mia idea è quella di partecipare fattivamente al vostro lavoro, non intendo mettere i bastoni tra le ruote ma è ovvio che mi aspetto che la macchina cammini nella direzione più opportuna».

All’unanimità la maggioranza designa Onofrio Resta capogruppo del gruppo consiliare “TuRinasce”, mentre “Patto per Turi” indica Angelo Palmisano.

Si passa all’elezione della Commissione comunale elettorale che, a seguito della votazione sovrintesa dal Segretario comunale e dagli scrutatori Girolamo e Spinelli, vede acclamati come membri effettivi Onofrio Resta e Tiziana Di Bari per la maggioranza, Giannalisa Zaccheo per l’opposizione. Membri supplenti sono Lanfranco Netti, Imma Bianco e Angelo Palmisano.

Arrivati alla nomina dei membri delle tre Commissioni consiliari permanenti, che stabiliranno il proprio presidente in occasione della prima convocazione, Angelo Palmisano chiede di aumentarne il numero, assegnando un consigliere in più a maggioranza e opposizione. Proposta che è congelata dal Segretario comunale, in attesa di comprendere se ci sia la copertura finanziaria per la maggiore spesa che questa opzione comporterebbe.

Nel frattempo, vengono messi a verbale i nomi dei componenti. La prima Commissione, che abbraccia le aree relative agli affari istituzionali e al settore economico-finanziario, sarà composta dai consiglieri Netti, Resta e De Florio per la maggioranza; Spinelli e Zaccheo per l’opposizione. La seconda, relativa alla gestione del territorio e delle infrastrutture, vedrà la partecipazione di Leonardo Girolamo, Teresita De Florio, Tiziana Di Bari (maggioranza), Paolo Tundo e Lilli Susca (opposizione). La terza Commissione, quella inerente le politiche alla persona e i servizi pubblici, sarà costituita dai consiglieri di maggioranza Bianco, Girolamo e Di Bari e da quelli di minoranza Tundo e Susca.

Infine, la Commissione di controllo – che vigila sull’attività amministrativa, sull’accesso agli atti e sulle eventuali irregolarità – sarà presieduta da Angelo Palmisano e vedrà come membri i consiglieri Resta, De Florio, Netti e Spinelli.