Venerdì 19 Ottobre 2018
   
Text Size

Paolo Tundo apre alle primarie

Paolo Tundo

“Io candidato sindaco ideale. Ma non escludo elezioni primarie, purché siano leali”.
“Non replico a Sportelli e ai pettegolezzi”


Paolo Tundo non ci sta, e non replica alle dichiarazioni di Massimo Sportelli. “Non voglio scendere a quel livello” – dice. “Non devo replicare nulla – rincara – gli ho già dato una risposta su Facebook. Sono una persona istituzionale, che lavora per i problemi della gente, che discute sui programmi e su queste tematiche. Ho i mandati pieni nel partito di Forza Italia per questi obiettivi, sono un coordinatore che si distingue da situazioni di attacchi senza senso. Penso alle cose serie, non mi confronto su pettegolezzi! Intanto ho incontrato il Commissario Andrea Cantadori…”.

 

Come è andato l’incontro con il Commissario?

“Si sta impegnando, assieme ai Sub Commissari, in base alle risorse disponibili, per portare avanti lavori di riqualificazione delle aree. Si stanno chiudendo buche e avvallamenti, possibilmente prima di Sant’Oronzo. Sta facendo cose necessarie, prioritarie”.

 

È meglio un Commissario di un sindaco?

“Però manca la parte politica, quella che si è dimostrata incapace negli ultimi anni, essendo fallita. Il Commissario sta cercando soluzioni per l’accoglienza giù al campo sportivo. E si sta occupando di altri temi, di ordinaria amministrazione. Ha appaltato i lavori intorno alla villa, possibilmente prima di Sant’Oronzo e senza problemi tecnici. Gli ho parlato del distretto sociosanitario, del nido, del centro socioassistenziale e lui sta seguendo tantissime cose. Il Commissario non ha la bacchetta magica, ma credo che stia dando massima celerità sul piano del decoro. Sta cercando di fare le cose più urgenti e prioritarie, come ancora, in Via vecchia Mola dove partiranno i lavori di asfalto, Via Conversano. Di questo bisogna parlare, non di pettegolezzi… piuttosto spero che più avanti si parli di altri candidati sindaci per il 2019, tanto io non sono geloso se ce n’è più d’uno… ”.

 

Ma Forza Italia che dice sulla sua candidatura a sindaco?

“Forza Italia è felice di questa cosa. Io ho offerto la mia esperienza…”.

 

E se non sarà lei il candidato sindaco?

“Quando sarà vedremo. Io spero di arrivare e confrontarci con la massima lealtà e con le altre candidature che senz’altro ci saranno”.

 

È d’accordo sulle elezioni primarie per la scelta del candidato sindaco?

“Non ho mai avuto paura delle primarie, purché siano leali e non divisive. Quando mi sono candidato alla Provincia ho preso il 38% dato dai cittadini, da solo e senza partito che mi sosteneva. Dobbiamo piuttosto andare anche oltre il centrodestra; se ci sono altre forze esterne che si riconoscono nel progetto e nel candidato sindaco, perché no?! Se saremo più candidati sindaci, allora ben venga il confronto. Ecco perché sostenemmo Sandro Laera all’epoca come centrodestra, perché il sindaco in quel momento non ha tirato”.

 

Se non sarà lei il candidato sindaco, lo farà pesare?

“Io ho dimostrato grandi capacità e competenze. Quando sono stato assessore e vicesindaco ho finanziato il socioassistenziale, il nido, ho portato il 118 medicalizzato a Turi, ho affrontato la questione della riqualificazione dell’area dove è stato abbattuto l’ospedale. Io ho lavorato bene nelle istituzioni e per i cittadini. Il mio stile è questo. Non sono disponibile a essere trattato male. Vorrei stare insieme a una squadra che abbia voglia di costruire. Io sono come un padre di famiglia che va al di fuori di queste liti, di questi pettegolezzi, per questo non ho replicato a Sportelli. Ripeto, ci vuole un centrodestra unito, e auspico un confronto leale e sereno, sugli argomenti; in caso contrario io posso anche andarmene a casa, non me l’ha detto il dottore che debba accettare condizioni di ricatti o di vecchia logica politica”.

Commenti  

 
Antonio67
#6 Antonio67 2018-07-31 17:25
Visto che a tutti popolazione e partiti piace questo Commissario, chiedo e se nessuno si candida rimane lui? Sarebbe il caso di pensarci.
Citazione
 
 
Roberta Si
#5 Roberta Si 2018-07-29 13:12
Mi associo teniamo il commissario chiediamogli di rimanere sta facendo molte cose buone
Citazione
 
 
proposta....
#4 proposta.... 2018-07-29 13:00
facciamo partecipare il dott Cantadori alle primarie.... chissà che accetti....
Citazione
 
 
Mino Miale
#3 Mino Miale 2018-07-29 07:23
Ha già spiegato il Commissario che Turi ha solo problemi di NORMALE gestione politico-amministrativa. E del resto la conferma è che Paolo Tundo, dopo una VITA passata in Aula consiliare... è ancora una "giovane promessa", geniale e in quanto tale... INCOMPRESA. Anche lui è solo come lo è stato l'ultimo sindaco Coppi. Non illudiamoci se non Cantatore dietro l'angolo del Palazzo municipale un commissario sta già PRONTO. E se fosse DONNA dopo i prossimi avventurieri, non ci renderebbe più frizzanti, politicamente parlando ? ? ? Pensiamo a goderci una Buona Campagna ACQUISTI x ora ! :zzz
Citazione
 
 
lino
#2 lino 2018-07-29 00:26
io posso anche andarmene a casa...
E statt ancor
Citazione
 
 
Lupo alberto
#1 Lupo alberto 2018-07-28 17:58
Senza togliere a nessuno ma sarei contento se rimane il commissario Cantadori.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI