Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

Fratelli d'Italia si fa in sette

Sandro Laera comizio luglio 2018

Ecco le sette 'meraviglie' di Turi al comizio del 7 luglio

Sanità, ordine pubblico, infrastrutture, decoro urbano, rimodulazione pagamento Tari, cultura e i nuovi bandi per i dipendenti pubblici. Questi i sette temi affrontati dai Fratelli d'Italia Turi al comizio del 7 luglio scorso. Li ripercorriamo insieme a Sandro Laera in questa intervista.

Com'è andato il comizio? Che bilancio possiamo fare?

"Il Comizio di sabato 7 luglio è andato benissimo perché nuovamente abbiamo dato dimostrazione di essere gli unici che veramente fanno politica a Turi e che siamo una grande squadra affiatata nella quale ognuno riesce a portare il proprio contributo. Questi sono tutti i presupposti che deve avere una squadra per essere pronta a governare il nostro Comune nel 2019. Noi la siamo e la vorremmo condividere con coloro che rispecchiano tali caratteristiche".

 

Quali sono stati in sintesi i temi affrontati?

"Durante il Comizio abbiamo affrontato le tante tematiche e problematiche che attanagliano Turi in questo periodo: sanità, ordine pubblico, decoro urbano e problemi alle infrastrutture come strade e spazi verdi. Come al solito tutto condito dal frizzante Giovanni Settanni, che ha saputo tenere sempre "la piazza" con la sua verve polemica.

Una menzione speciale e commossa è stata l'ultima parte del Comizio dove il neo Presidente dell'Associazione MO.DA.VI. Turi, Massimo Sportelli, ha presentato il progetto con l'Unitalsi di Turi per una raccolta fondi straordinaria per aiutare questa associazione di volontariato molto importante per tante famiglie di Turi. Posso solo dire che ogni volta che rivedo il video realizzato mi commuovo per le immagini, per i volti dei turesi e per le parole piene di umanità e di vero amore per il prossimo espressa da Anna Componobile, presidente della sezione di Turi dell'Unitalsi.

In questa occasione rivolgo un appello a tutti i turesi per donare qualche euro in favore di questa importante iniziativa, si può effettuare o direttamente alla presidente dell’UNITALSI di Turi Anna Camponobile oppure attraverso bonifico sul presente codice IBAN:IT 85 S 02008 04030 000101989683 intestato ad U.N.I.T.A.L.S.I. SOTTOSEZ. DI CONVERSANO GRUPPO U.N.I.T.A.L.S.I. TURI".

 

Che reazioni e risposte ci sono state?

"I turesi hanno fame di fare politica ed hanno bisogno di una continua informazione, ma vorrei anche qui esprimere un desiderio già espresso durante il mio intervento nel Comizio: i turesi devono interessarsi di più al loro paese, partecipare attivamente alla vita politica senza alcuna remora perché il futuro é "un foglio bianco da scrivere insieme"! Vorrei vedere più giovani e donne che ci mettano la faccia per il nostro paese, abbiamo bisogno di loro in questo momento storico! Aiutateci a ricostruire Turi!".

 

E l'intervento di Imma Bianco sulla Sanità?

"L'intervento di Imma Bianco è stato quello più sentito e partecipato emotivamente perché per Imma era la prima volta in Piazza, ma ha saputo egregiamente esprimere la nostra posizione sulla sanità pubblica a Turi! Noi di Fratelli d'Italia chiediamo che i turesi non vengono sempre messi in sordina e trattati da cittadini di Serie B! La difesa dell'Ospedale di Putignano è la difesa del nostro diritto alla Salute! La battaglia per noi continua a Turi, a Bari e a Roma!".

 

Siete voi gli unici a fare opposizione in questo paese?

"Noi non facciamo opposizione ma politica 365 giorni all'anno, non abbiamo un Comitato elettorale aperto ma un Partito fatto di uomini, donne e ragazzi che settimanalmente si riuniscono e discutono la linea politica da tenere su tutti fronti! Siamo una grande squadra: il vero stacanovista è Giacomo De Carolis, un coordinatore che non si stanca mai; Giovanni Settanni un "pozzo infinito" di passione politica e coerenza; Massimo Sportelli che ha portato nel gruppo le sue conoscenze tecniche e il suo essere un "caterpillar " instancabile quando si prefissa un obiettivo; Imma Bianco che con la sua freschezza e amore per Turi ci mette il cuore in tutto quello che fa. Inoltre vorrei fare una menzione speciale "alle mogli di" Angela e Diana che ci supportano e sopportano! Non sono da meno anche tutti gli altri componenti del nostro gruppo ai quali rivolgo un immenso GRAZIE per tutto ciò che fanno e per essere presenti e di supporto ad ogni nostra iniziativa".

Commenti  

 
Turi Angelo mi
#1 Turi Angelo mi 2018-07-19 08:55
Il Commissario non è stato nominato dal prefetto bensì dal ministro ed è un alto dirigente del ministero che il ministro ha voluto inviare a Turi.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI