Giovedì 26 Aprile 2018
   
Text Size

Topputi gela Gravinese: È colpa sua!

Lacarra e Topputi

“Gravinese ha utilizzato a uso e consumo il partito e ha segato la sedia del Sindaco”

Il segretario del PD di Turi, Giuseppe Gravinese, è in aula, quando il consigliere Topputi legge il suo discorso. Pesantissimo sia per lui che per il sindaco Coppi. Dopo aver chiarito che non aiuterà la maggioranza e non farà da stampella, Topputi ha letto parole pesanti come macigni. Ecco il suo intervento in sintesi:

“Non voglio sparare sulla croce rossa. Il Sindaco è persona perbene e sono obbligato al dovuto rispetto per il difficile momento politico e umano che sta vivendo. Una brava persona, indubbiamente, ma un Sindaco che però ha manifestato la sua totale incapacità di amministrare. Un Sindaco che è stato circondato da una maggioranza assolutamente litigiosa che via via ha perso sempre più pezzi… fino ad estinguersi…”.

E poi punta il dito su Gravinese: “Un segretario che, esaltando il concetto di personalismo (di se stesso), ha utilizzato a suo uso e consumo il partito che dovrebbe rappresentare con lealtà e abnegazione. Un segretario che si è fatto scudo ora di un assessore ora di un consigliere. Un segretario che ha da diverso tempo segato la sedia del Sindaco e che ha minato la maggioranza. Ed anche qui dobbiamo avere il coraggio di interpretare il senso proprio delle sue azioni: mandare a casa Coppi significa costruirsi la sua candidatura a Sindaco per le prossime elezioni…. Sta mandando a casa il Sindaco e tutti i turesi lo devono sapere”.

“Caro sindaco e caro segretario PD di Turi, questa è la vostra Waterloo. Andate a casa e restituite il paese ad un governo più stabile e capace. Se al contrario, le vostre menti stanno ipotizzando accordicchi di bassa lega, i turesi non vi perdoneranno”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI