Giovedì 19 Luglio 2018
   
Text Size

Il sindaco non fa alcuna autocritica

Consiglio comunale opposizione

L’opposizione lo incalza: Dica perché ha perso quattro consiglieri. Tutti gli interventi

Dopo aver letto il suo proclama, con tanto di elenco di opere da realizzare, sventolando foglietti e ostentando serenità e ilarità, come se fosse tutto normale quanto accaduto, o come se ci fosse da ridere, il sindaco Coppi è stato incalzato dall’opposizione. In verità in più di una occasione, durante la lettura del suo discorso, ha alzato pure i toni e definito “irresponsabili” gli altri. Ma giustamente, le minoranze gli hanno ricordato che ha perso ben 4 consiglieri.

 

Birardi: Avete perso pezzi!

Il consigliere Birardi si domanda: “Sindaco, lei sembra che non ha sbagliato nulla, e che tutto va bene. Ma allora come mai 4 consiglieri sono passati all’opposizione? E poi abbiamo strade dissestate, segnali disastrati, villa abbandonata, cimitero… che squallore. Altri paesi hanno la polizia presente, qui invece è abbandonato”.

 

Tundo: Problemi vostri di maggioranza.

Il consigliere Tundo ha ricordato che “non state amministrando la cosa pubblica per difficoltà vostre interne, scaricando le colpe agli uffici, che in realtà non avevano”. Poi ha ricordato che “c’è chi vuole strumentalizzare questo atto di responsabilità dell’opposizione”. Infine ha invitato la giunta ad approvare una delibera per il comandante della Polizia Locale Marzano: “So che ci sono stati disguidi che non si devono ripercuotere nei confronti del comandante”.

 

Volpicella: “Noi sempre propositivi”.

La consigliera Mariangela Volpicella ha stigmatizzato che questo “è l’ultimo consiglio dell’era Coppi”. Che “la maggioranza è stata litigiosa” e che “se aveste concentrato meno attenzione sulle liti, avreste fatto qualcosa in più”. La nostra, ci ha tenuto a precisare, “è sempre stata una opposizione propositiva”.

 

Laera: “Meglio il commissario”

Al sindaco che ricordava un episodio del 1919 durante cui i cittadini turesi insorgevano contro il commissario prefettizio, il consigliere Sandro Laera ha ricordato che oggi è il contrario: “Semmai i turesi insorgeranno contro il sindaco”. “I cittadini – ha fatto notare Laera – vogliono l’ordinaria amministrazione, che è completamente assente. Lei sindaco non va in piazza e non gira mai in villa, anche per timore di essere vessato dalle richieste dei cittadini. Siete stati litigiosi, sempre a contare i numeri per paura di cadere. E ora è giusto che andiate a casa”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI