Giovedì 15 Aprile 2021
   
Text Size

Dimissioni, parla la Vicesindaco Orlando

Il vicesindaco Lavinia Orlando

“Non ho compreso cosa pensi il PD dell’uscita dalla maggioranza di Tardi”


Certificata la crisi, ritiene che si possano trovare i numeri utili a proseguire il governo Coppi?

“Vorrei tanto essere in grado di prevedere il futuro, ma non dispongo, purtroppo, di questa facoltà. So che chiunque governi si trova costantemente scisso tra senso di responsabilità e personali priorità amministrative e so anche che mai i singoli amministratori riescono a raggiungere il totale dei risultati preventivati (ossia quanto indicato nel programma elettorale). Se si ritroverà il giusto equilibrio tra le due componenti, l'amministrazione Coppi potrà proseguire. In caso contrario, giungerà il Commissario che reggerà le sorti del Comune di Turi per oltre un anno, con tutte le conseguenze del caso (ed a me hanno insegnato che anche la peggiore amministrazione è pur sempre più fruttuosa di una gestione commissariale)”.

 

Chi sono i maggiori responsabili di questa situazione?

“La risposta a questa domanda non può prescindere dagli sviluppi finali e definitivi della situazione in oggetto, i quali sono, al momento, a me ignoti”.

 

Quali sono il ruolo e le responsabilità del Pd in questa crisi?

“Ho anche in questo caso difficoltà a rispondere, non perché non voglia farlo, ma perché non ho davvero compreso cosa pensi il Partito Democratico dell'uscita dalla maggioranza di un consigliere che, prima di formalizzare tale atto, era un iscritto democratico. Sospendo nuovamente la risposta, in attesa di ulteriori sviluppi”.

 

Tardi afferma che ormai questa maggioranza ha perso credibilità. Come farete a riacquisire la credibilità perduta?

“Con tutto il rispetto per l'opinione del consigliere Tardi, ritengo la sua valutazione eccessivamente dura e non la condivido”.

 

Non era dunque una crisi mediatica gonfiata dai giornali, come sostiene Mirta Lerede, se poi si è arrivati alle dimissioni...

“La Segretaria Mirta Lerede non negava che ci fosse “aria di crisi”, riferiva anzi, nella medesima intervista a cui Lei allude, di “defezioni e balletti” all'interno della maggioranza, con ciò certificando la presenza di una situazione problematica. Quando parlava di “crisi più mediatica che effettiva”, alludeva, in realtà, al fatto che sui giornali si parlasse quasi ed esclusivamente di liti varie ed assortite, dimenticando di dare il giusto risalto al lavoro di chi, spesso in silenzio, ha cercato – e sta tuttora cercando - di fare qualcosa di buono per il paese”.

Commenti  

 
Aaaa
#2 Aaaa 2018-03-23 13:28
Probabilmente non si ha la conoscenza di nulla,nemmeno della politica che si sceglie di seguire...????
Citazione
 
 
Tototuri
#1 Tototuri 2018-03-22 17:57
(ed a me hanno insegnato che anche la peggiore amministrazione è pur sempre più fruttuosa di una gestione commissariale)”. Forse era vero prima di conoscere la Vostra Amministrazione! Ma mi faccia il piacere!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.