Domenica 21 Ottobre 2018
   
Text Size

Il punto sull'Amministrazione Coppi

Nicola De Grisantis

De Grisantis: "Risultati non all’altezza delle aspettative dei cittadini"

"Il sindaco Coppi deve dimettersi. L'amministrazione è allo sbando". A torto o a ragione, questo è il leitmotiv che, ormai da un paio di anni, si ripete sempre più insistente dentro e fuori l'aula consiliare. Per avere una chiave di lettura sulla situazione amministrativa, abbiamo rivolto qualche domanda all'ex primo cittadino Vito Nicola De Grisantis.

Il risultato è stato uno scambio di battute, tanto conciso quanto eloquente, in cui l'ex sindaco sembra far leva sull'assunto della responsabilità delle scelte, operate da parte di tutti gli attori politici che calcano le scene dell'attuale governo cittadino.

Con la dovuta correttezza istituzionale, De Grisantis rifiuta di indugiare nel gioco del "se io fossi al posto di...". Nessun consiglio paternalistico su cosa sia meglio fare ma solo lapidarie e taglienti considerazioni che, a nostro avviso, delineano un quadro nitido della classe dirigente turese: l'amministrazione ha tradito la soglia d'attesa dei cittadini; il Partito Democratico "coamministra" e, dunque, è, nel bene e nel male, parte in causa di un andamento politico altalenante, contrassegnato - per onore di cronaca - da "defezioni" tra i banchi alla sinistra di Coppi, un travagliato rimpasto di giunta e, da ultimo, dalla mancata convergenza sulla figura del Capogruppo.

Se la maggioranza è definita "granitica nella sua solidità" - in cui sembrerebbe che nessuno trovi ragioni sufficienti (o forse convenienza?) per dimettersi e decretare la fine della consiliatura - l'opposizione, d'altro canto, nonostante i numeri non così sfavorevoli, stenta ad essere sufficientemente incisiva.

Da ex sindaco, un suo giudizio sul governo Coppi?
«Malgrado l’impegno profuso, i risultati dell’attività amministrativa risultano essere non all’altezza delle aspettative dei cittadini».

Al posto di Coppi si dimetterebbe?
«Diceva Berlinguer: "Quando non sai cosa fare, fai quello che devi". Ognuno di noi sa sempre quello che deve fare. Ed il Sindaco lo sa. L’ipotesi del “se io fossi al posto di...”, non esiste. È solo pura fantasia».

Quanto incide l'instabilità della maggioranza sull'attuazione dei programmi?
«Normalmente l’instabilità può essere causa della mancata attuazione dei programmi La maggioranza attuale, invece, è granitica nella sua solidità».

La questione all'ordine del giorno è l'assenza del capogruppo. A suo avviso è una grave lacuna?
«È un problema di facile risoluzione».

Condivide il comportamento del Partito Democratico nei confronti dell'amministrazione?
«Il Partito Democratico sta coamministrando la nostra comunità, quindi?»

E dell’opposizione, cosa ne pensa?
«Fa quello che può, meno di quanto deve».

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI