Venerdì 15 Dicembre 2017
   
Text Size

L’amministrazione Coppi ha preso la scossa

L'assessore Antonello Palmisano

Palmisano: “La mozione e la paura di cadere ci sta facendo lavorare con più fervore”

 

Anche il Comune di Turi, rappresentato dall’assessore Antonello Palmisano, ha sottoscritto un documento inviato alla Prefettura e alla Città Metropolitana per contrastare i continui furti nelle campagne. Furti di uva da tavola e di prodotti ortofrutticoli, danneggiamenti e atti vandalici a carico di linee elettriche, telefoniche e dei pozzi irrigui di proprietà privata o pubblica (ARIF); ma anche abbandono di rifiuti pericolosi (amianto) di ingombranti e indifferenziati e la loro permanenza in vere e proprie discariche a cielo aperto o sui cigli stradali.

I sindaci dei Comuni di Adelfia, Rutigliano, Noicattaro, Turi, Valenzano, Conversano, Cellamare, Acquaviva, Polignano, chiedono di promuovere un incontro con i rappresentanti dei Comuni firmatari per coordinare e pianificare la presenza degli organi di controllo sul territorio, con l’auspicio di un intervento della Polizia Provinciale, nella speranza di trovare soluzioni al degrado delle strade provinciali e delle campagne, al perpetrarsi di reati e infrazioni che tanto male fanno allo sviluppo culturale ed economico pugliese.

“Stiamo chiedendo un incontro al sindaco della Città Metropolitana, Antonio Decaro – ci fa sapere Palmisano – per contrastare questi fenomeni. Decaro si è subito reso disponibile e si stanno intensificando i controlli della Polizia Provinciale”.

 

Stagione vitivinicola ottima - “Sia per l’uva da tavola che per l’uva da vino è stata un’annata fantastica grazie alla situazione climatica. La siccità non è stato un problema. Da decenni siamo attrezzati a recuperare l’acqua dal sottosuolo. Sono mancate anche le muffe e le patologie legate alle acque. Il frutto è sanissimo non contaminato. L’uva da tavola è di buona quantità e di qualità, premiata anche dai prezzi che danno ragione all’agricoltore del Sud Est barese. Negli anni passati c’è stata la peronospora che fece danni al comparto agricolo, quest’anno no”.

 

E la stagione politica? - Che annata si prevede dopo la mozione di sfiducia? Il sindaco ha invitato la maggioranza a ricompattarsi, altrimenti si va a casa. “Personalmente – commenta Palmisano – penso che faccia sempre bene tirare una linea durante il mandato, che sia proposta dall’opposizione o dalla maggioranza, fa sempre bene porsi degli interrogativi. Essere sicuri di se stessi non sempre fa bene, soprattutto quando l’interesse non è personale ma della comunità. È stata una scossa la mozione. Le conseguenze non sono sempre prevedibili, ma posso dire che ci si è rimessi subito al lavoro, proprio approfittando di questa ripartenza e manca poco più di un anno a fine mandato”.


Riunione sui lavori pubblici - Martedì 19 settembre si è tenuta una riunione sui lavori pubblici, con sindaco, tecnici e assessore Zaccheo. “Abbiamo ripreso la sfida con più fervore – ci fa sapere Palmisano – abbiamo ripreso a parlare di cimitero e dei lavori di ristrutturazione e allargamento. C’è stata anche la riunione sull’avvio del nuovo servizio di raccolta porta a porta, perché ora entriamo in una nuova fase. A breve cambieranno gli orari. Per le utenze domestiche si riduce il numero di ritiri di indifferenziato. Per la utenze non domestiche aumenteremo il ritiro della plastica”.

“Spesso il sapere che il tuo lavoro o la tua vita può finire da un momento all’altro ti dà la possibilità di dare il meglio. Io – confida Palmisano – cerco di dare il massimo come se questo fosse l’ultimo giorno di amministrazione. Se lasciassi troppe cose da fare, non riuscirei a guadare in faccia i cittadini”.

In riunione si è deciso che le strade da asfaltare hanno priorità (oltre 200 mila € stanziati), i refettori delle scuole, il rifacimento del blocco uno del cimitero, alcuni tratti di fogna e opere di urbanizzazione da terminare (vedi via Noci e bretella che collega via Monopoli e via Conversano).

 

Ponte via Conversano - “Sul ponte si sta valutando – osserva Palmisano. Dobbiamo cercare di non bloccare i lavori pubblici finché non si trova una quadra. C’è una direzione ma non ancora un progetto definitivo”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI