Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

La sinistra a Turi sparirà

Leo Spada


La profezia di Leo Spada: “Tutta colpa del Partito Democratico”.
E Fabio Topputi? “Starà giocando su altri tavoli”

Il consigliere Fabio Topputi ha ammesso, in un video girato su Facebook, di aver dato un’altra possibilità a Coppi, non presentandosi in aula durante la discussione della mozione di sfiducia. Topputi era stato uno dei promotori di questa mozione contro la maggioranza di Coppi, e invece poi si è tirato fuori all’ultimo.

“Evidentemente sta giocando su altri tavoli” – commenta Leo Spada, che si dice sorpreso per quanto accaduto.

Leo Spada spiega le ragioni del suo personale passaggio in Forza Italia.

“Mi sono dichiarato di Forza Italia perché facevo già parte del gruppo di Massimo Cassano, che comunque ha lasciato i suoi amici liberi di decidere. Farlo in quel Consiglio è stata una scelta voluta e premeditata. Io mi sono sentito di farlo a prescindere dall’amicizia, ma è quasi naturale per me, io non aderisco a un partito da quasi dieci anni. Ho aderito solo all’Udc in passato. Sono rimasto nell’area di centrodestra. Purtroppo abbiamo tirato fuori Impegno per Turi qualche anno fa che voleva abbracciare tutto l’arco costituzionale, sbagliando; l’esperienza ci insegna che non si possono fare queste cose e ne abbiamo avuto prova. Chi ci guidava non è stato all’altezza, un po’ per mancanza di tempo e un po’ per incapacità; secondo me Franco Mercieri è agnostico alla politica”.

 

Il Partito Democratico di Turi

“Il risultato del Consiglio comunale sulla mozione di sfiducia era prevedibile – fa notare Spada. Il PD di Turi trova le scuse per non sfiduciare il sindaco. Il PD non vuole e non è pronto per affrontare la campagna elettorale e non ha gli uomini per poterla fare.

Mi scuso ancora con i cittadini per aver combinato quel minestrone; sono stato uno degli autori di Impegno per Turi”.

 

La sinistra a Turi sparirà

“Grazie al PD e a questo sindaco, il centrodestra vincerà, e non esisterà più uomo di sinistra a Turi. Grazie al PD, la sinistra a Turi sparirà”. Questa la profezia di Leo Spada che aggiunge: “La sinistra a Turi resterà nel limbo per altri vent’anni. Coppi ha fatto peggio della Stefanachi. Il centrodestra andrà sicuramente compatto la prossima volta e stravincerà.

Sono convinto che il centrodestra sarà unito, perché il collante questa volta è la sinistra stessa. Non ci siamo più noi, Impegno per Turi era l’ago della bilancia. Non esiste Impegno per Turi 2.0; la gente ha capito che chiunque si avvicina lì, muore. All’inizio non si vedeva un gruppo così forte dai tempi della prima legge elettorale; Impegno per Turi vinse con quattro consiglieri comunali… una cosa che non succedeva da una vita. Poi arroganza e incapacità hanno distrutto tutto; qualcuno si arrogava di esserne il padrone.

Ce ne sono tantissimi che, pur non dichiarati, sono simpatizzanti di Forza Italia. Costituiremo a breve la nuova campagna adesioni del nuovo gruppo politico di Forza Italia”.

 

Lo stato di degrado del CimiteroDegrado al Cimitero

“È rimasto fermo come l’avevo lasciato io. Non ho contezza a che punto sia il nuovo progetto esecutivo. Il capriccio del PD per la voce di Tardi ha bloccato tutto questo; lo scambio dei due tecnici non ha giovato alla popolazione e col trasferimento di Cicala che entro fine mese va via, sarà ancora peggio. La colpa è del PD che, ripeto, non sfiducerà mai il sindaco, perché non vuole… il sindaco è del PD, che fanno sfiduciano loro stessi?! Poi ci sono quelli che corrono dietro al segretario come se fosse un Dio, ma poveretto non conosce neanche l’abc della politica.

Lo stato di degrado del Cimitero

Tardi è l’infingardo della politica per antonomasia. A settembre dell’anno scorso presentai degli emendamenti per modificare il regolamento e non è stato capace nemmeno di convocare una commissione ad hoc. Bisogna aggiornare sia lo statuto che il regolamento che è ancora fermo a 21 consiglieri”.

 

La mozione di sfiducia è stata un boomerang?

“Abbiamo scoperto un lato di Topputi che non conoscevamo. La mozione era stata promossa da Topputi… forse se l’è giocata su qualche tavolo… non lo so, ma non si spiega come mai nel giorno in cui andava concretizzata sia sparito, facendoci credere fino alla sera prima che sarebbe stato d’accordo.

Quanto agli altri, Camposeo lo avevo escluso dall’inizio perché è di fiducia del sindaco, tanto che tradì il gruppo il giorno che prese l’assessorato. Tardi è la persona politicamente più bugiarda che la politica annovera. Quel ponte di via Conversano non si farà mai e loro sanno benissimo che non si farà, quei soldi finiranno in avanzo e troveranno la scusa che se non si è fatto è perché non hanno fatto in tempo a fare il progetto”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI