Sabato 18 Novembre 2017
   
Text Size

Ponte dei sospiri: perché no?

Ponte via Conversano - La proposta di modifica

Il comunicato del PD di Turi con la rappresentazione grafica di una possibile soluzione

Perché non migliorare le cose? Perché non rendere più agevole e sicuro un tratto di strada? Perché rifiutarsi di condividere le autorevoli indicazioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti?
Non è possibile, a nostro avviso, usare la politica al fine di bloccare qualcosa.
Non è possibile, a nostro avviso, usare la politica contro qualcuno.
Non è possibile in politica promettere per poi rimangiarsi tutto giocando con il significato delle parole.
Non è possibile prendersi in giro all’interno della stessa maggioranza e cercare, ancor più colpevolmente, di prendere in giro i nostri concittadini.
Il ponte di via Conversano è sotto gli occhi e i piedi di tutti. La carreggiata è "spezzata" e costringe a due correzioni di sterzata,vi è assenza di spazi di emergenza e per pedoni.

Perché far finta di nulla?
Ci siamo imbattuti in questo problema, certificato dal Ministero, dobbiamo responsabilmente risolverlo.
Abbiamo risorse a sufficienza, destinate esattamente a questo intervento e non distratte da altro.
Quando il Partito Democratico promette una cosa ai cittadini non cambia idea, quando il Partito Democratico accoglie e supporta anche la volontà del primo cittadino di intervenire sul ponte, manifestata a più riprese, poi non permette che gli si faccia cambiare idea solo per scopi che col bene comune nulla c'entrano.
Sarebbe sufficiente leggere le indicazioni del codice della strada e quelle sulla progettazione stradale per rendersi facilmente conto che bisogna immediatamente intervenire proprio perché secondo tali norme quel ponte non è sicuro. Ribadiamo che non è sicuro.

Allora, perché no?
Nella foto la rappresentazione dell’attuale carreggiata e una possibile soluzione tecnica che elimina quel pericoloso rettilineo all’interno della curva e permette su entrambi i lati della carreggiata una comoda corsia di emergenza idonea a garantire sicurezza ai veicoli in transito ma anche alle biciclette e agli eventuali pedoni che per un motivo o per un altro si dovessero trovare sulla carreggiata. Ma non è l’unica soluzione, tante ancora ve ne potrebbero essere.
Noi non cambiamo idea, non giochiamo con le leggi, non giochiamo con la sicurezza. Vogliamo finalmente costruire e rendere il nostro paese a poco a poco più sicuro e più moderno. Nel 2017 non possiamo permettere un tratto di strada così costruito.
Avanti tutti insieme ma avanti, mai indietro.

PARTITO DEMOCRATICO TURI

Ponte via Conversano - La situazione attuale
La situazione attuale

Ponte via Conversano - La proposta di modificaLa proposta di modifica

Commenti  

 
Masaniello
#3 Masaniello 2017-09-04 10:24
La segreteria nazionale del PD farebbe bene ad ordinare la chiusura di quella di Turi, per incoerenza e per pensieri osceni nei confronti dei cittadini Turesi (la presa per il cu...), e consigliare a tutti quelli che lo compongono di darsi ad attività circensi in particolar modo a quella di Clown.
Citazione
 
 
polemico
#2 polemico 2017-09-03 19:23
veramente, siete voi che lo avete fatto così. era proprio il caso di metterci mano? era pericolante? c'era rischio certificato di crollo? a parte il disagio procurato ai cittadini, agli autrasportatori e agli autisti dei mezzi pubblici con quella deviazione ancora più pericolosa del ponte attuale, questo ponte ci viene a costare un occhio della testa. ma tanto, tranquilli, qui in Puglia voi verrete sempre votati
Citazione
 
 
aziz
#1 aziz 2017-09-01 18:20
Quante chiacchiere sapete dire.
La vostra e' solo propaganda!
Dove eravate quando si effettuavano i lavori, chi aveva la responsabilita' del controllo amministrativo.
Un consiglio, pensate a fare quello che piu' vi aggrata, immigrati ecc.
Buon fine mandato, buon stipendio e buona pensione.
Turi non vi votera' piu'!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI