Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

L’Amministrazione Coppi 'avanza' tanti soldi

Il sindaco Coppi

È un bilancio delle cause perse o ancora da perdere. E avanzo di amministrazione di oltre 3 milioni di € (con 1 milione di liquidità disponibili ma non utilizzati). Il rendiconto di Turi, che sarà discusso per essere approvato nel prossimo Consiglio comunale, certifica l’inerzia dell’attività amministrativa. La gestione Coppi è meno produttiva di un bradipo; ha tanti soldi in tasca (o in eredità) ma non sa come spenderli. E questo avanzo aumenta in modo continuo e preoccupante, di anno in anno. La gestione amministrativa Coppi è un bancomat: incassa tasse e basta.

Nel frattempo aumentano in modo vertiginoso gli arbitraggi per le tante cadute causate dalle buche, ma ci guadagnano soprattutto gli avvocati a cui il Comune si appella per difendersi. Le ferite causate dalla buche, ai danni dei cittadini, ci costeranno all’incirca 300 mila €. Il Comune è come un parassita: prende e spende senza investimenti, senza idee e progetti, senza che la macchina amministrativa produca qualcosa di significativo (neppure l’ordinaria amministrazione).

Paolo Tundo: “Avevo ragione io!”

Intanto, i consiglieri hanno ricevuto il rendiconto a casa, e attendono la data del Consiglio comunale. Paolo Tundo ha perso ormai ogni speranza: “Persino il direttore finanziario mi ha dato ragione” – ci confida il consigliere – “perciò questi (riferito all’amministrazione) non fanno nulla, riscuotono solo tasse che in alcuni casi si potevano aumentare in misura minore, come suggerivo tempo fa. Adesso ci ritroviamo con un avanzo ingiustificato e che non viene speso. Niente di più dannoso nell’ambito della gestione politico-amministrativa di un Comune”.

 

3 milioni di avanzo!

Il consigliere ricorda il primo bilancio dell’insediamento, nel 2014: “Suggerivo di non esagerare con l’aumento delle tasse, di essere cauti e riflessivi, aspettando l’assestamento. Invece non hanno mai ascoltato e poi hanno dovuto fare marcia indietro come quando ridussero i valori veniali grazie alla mia battaglia.

Dopo tre anni di amministrazione Coppi ci ritroviamo ora un bilancio con oltre 3 milioni di avanzo (2 milioni circa lo scorso anno) e ne avremo ancora un altro nel prossimo. 2 milioni sono congelati, ma c’è oltre 1 milione di liquidità che si poteva spendere (l’anno scorso erano 829 mila €)”.

Spendere come?

“Non si capisce quanto c’è da fare – osserva – con tutti i soldi che spenderemo per i danni causati ai cittadini, potevamo chiudere tutte le buche. E ancora: riqualificare largo Pozzi dove i turesi cadono e si fratturano anche in molti casi; ripristinare il mercato vicino al carcere, vicino al cannone si cade e in quella zona passa il carro di Sant’Oronzo; asfaltare via Vecchia Sammichele; via Rutigliano; via Casamassima. Da anni dico di presentare un progetto sulla viabilità e sulla sicurezza”.

Ma la Zaccheo dorme?

Questa volta, il consigliere Tundo ci risparmia richieste di dimissioni e bacchettate. Ad esempio, per quante volte ha suonato la ‘sveglia’ alla Zaccheo (“ma lei che fa, dorme?”), qualcosa doveva pure succedere. E invece? Niente!

Consigliere, ma quando incontra la Zaccheo, che cosa le dice? “Niente – risponde – scuoto gli animi ma non si hanno risposte, perché non sanno che fare. Intanto stanno facendo solo danni”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.