Sabato 23 Novembre 2019
   
Text Size

Nonostante tutto, si lavora alla redazione dei bilanci

Anna Gasparro

Se qualche consigliere di opposizione definisce l’attività della maggioranza paralizzata alla luce anche dei recenti avvenimenti sia politici che tecnici, tuttavia dai piani alti del Comune arrivano le rassicurazioni. “La situazione amministrativa in questo momento potrebbe apparire in una situazione di stallo – ci spiega il capogruppo della maggioranza Anna Gasparro – ma in realtà quotidianamente parte politica e parte gestionale sono impegnati con le scadenze della burocrazia e le esigenze della cittadinanza”. “In particolare – ci riferisce – si sta lavorando alla redazione dei bilanci, consuntivo e preventivo, che dovranno essere approvati in Giunta entro fine aprile: operazioni che impegnano notevolmente la parte politica, ma soprattutto i capisettore, che, senza trascurare l’ordinario dei propri uffici, devono anche coordinarsi tra loro per far quadrare il bilancio”. Un lavoro – questo - che potrebbe farsi ancora più arduo a seguito delle dimissioni di Tardi, che sembra essere irremovibile nella sua scelta. Insomma, prima la “maledizione del funzionario di ragioneria”, ora le dimissioni dell’assessore con delega al bilancio: sembrerebbe che questo Comune non debba trovare mai pace con i numeri.

A tal riguardo, il consigliere Laera si augura che le attività propedeutiche all’approvazione del bilancio preventivo siano accelerate il più possibile, “perché questo permetterebbe di non andare più in dodicesimi e di non alimentare l’attuale paralisi. Sicuramente – spiega – il Governo centrale concederà delle proroghe, ma andare in proroga significherà continuare in dodicesimi e quindi continuare a spendere somme con il contagocce, risorse di cui questo comune ha piena disponibilità. Purtroppo, è paradossale dirlo, ci sono i soldi, ma non si riescono a spendere, perché non si riescono a fare atti amministrativi per poter destinare queste somme”.

“In questo mese – proseguono poi la capogruppo Gasparro – si terrà anche il Consiglio Comunale richiesto dai consiglieri di minoranza in data primo aprile per discutere sul parere rilasciato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in riferimento ai lavori eseguiti per la sistemazione della Lama Giotta: questione che l’Amministrazione sta valutando a 360° affinché si faccia una scelta consapevole sul percorso da intraprendere”. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.