Sabato 23 Novembre 2019
   
Text Size

Topputi: non è possibile questo assenteismo

Fabio Topputi

Un consiglio comunale durato pochissimo. Una sala semivuota, così come le poltrone, vista la gran mole di consiglieri assenti. Chi in ferie, chi preso dal lavoro, chi da faccende personali. Tre quarti d’ora di discussione su quattro ordini del giorno più o meno importanti: la comunicazione della relazione sui nuovi criteri per la valutazione dei valori venali; l’adozione della variante urbanistica al PUG del Comune e l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio del suolo a valle del depuratore in contrada Lama Rossa; l’approvazione dello schema dell’accordo di programma per la realizzazione dell’intervento di allargamento di via Noci e infine la nomina di due consiglieri comunali per l’aggiornamento degli Albi per i Giudici Popolari per le Corti di Assise e per le Corti d’Assise di Appello.
Tra i banchi dell’opposizione, presenti prima la Volpicella e Topputi. Poi la consigliera abbandona l’aula, lasciando il giovane collega da solo. Il quale si è astenuto per tutti gli odg per cui era previsto il voto. Una “forma di protesta” – ci ha tenuto a specificare – “perché, secondo me, certe cose andavano fatte molto tempo fa”, seppure i tempi di marcia per le due questioni fondamentali del consiglio, quella del suolo in contrada Lama Rossa e quella di via Noci, non fossero proprio dettate dall’Amministrazione Coppi, ma da altri Enti: l’Acquedotto Pugliese e la Società Idrica Pugliese per la prima, la Città Metropolitana per la seconda.
Infine Topputi pone l’attenzione su un fatto accaduto durante il consiglio: “Per un quarto d’ora circa, si è mantenuto il numero legale della seduta grazie a me. Grazie alla mia presenza (finché non è arrivato il capogruppo Leo Spada) si è potuto andare avanti. Per queste tematiche così importanti, come è possibile un numero così esiguo di consiglieri comunali che partecipano?” – e sottolinea di riferirsi non solo alla maggioranza, ma anche ai colleghi di minoranza. “Capisco gli impegni – conclude – anche io mi sono assentato due volte. Ma con queste tematiche, non è possibile questo assenteismo”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.