“M’impegno a lavorare per Turi!”

no did

“Giovedì scorso ho incontrato il Sindaco al quale ho presentato alcune proposte” – avvia così la nostra chiacchierata l’ex consigliere comunale Natalino Ventrella. “Prima fra tutte, ho fatto richiesta di svolgere consulenza gratuita per quanto riguarda la De.Co. per la quale ha perso negli ultimi anni, numerose possibilità di sviluppo”.

Ventrella tra i relatori

“Inoltre a lui ho parlato del Forum che poi si è tenuto a Bari lo scorso sabato e durante il quale sono emerse importanti possibilità sui fondi comunitari”. All’incontro sono stati presenti anche la vicesindaco Lavinia Orlando e Vito Notarnicola, “che hanno avuto modo di comprendere a fondo delle grandi possibilità che si prospettano per Turi”. “Avremmo a disposizione – ci spiega rapidamente il signor Ventrella - circa 80miliardi di euro, dei quali 24mld nell’Italia meridionale, e che diverrebbero 48mld con un finanziamento degli Enti”. Una prospettiva interessante, se non fosse che a tutto questo bisogna sì “trovare soggetti interessati a finanziamento, ma soprattutto giocare con rapidità, perché i fondi non sono illimitati”. “Il nostro Consorzio – ha quindi aggiunto Ventrella - ha a disposizione contatti diretti per la gestione dei Fondi e mi sono messo a disposizione, se me ne danno l’opportunità, di lavorare per Turi, offrendole una possibilità per crescere e sviluppare lavoro”. “Tutto questo – puntualizza Natalino Ventrella – non ha un fine personale, poiché non ho intenzione di candidarmi in politica”. “Se mi danno la possibilità di collaborare, ne sarò ben felice!”.

Che cosa porterebbe pertanto con la De.Co. a Turi? “Non solo un marchio fine a se stesso, ma l’opportunità di sviluppare un valore sia per la ciliegia, e sia per la faldacchea, così da crearne una piccola filiera agroalimentare e quindi dare possibilità lavorative e di crescita per Turi”.