Turesi, tassati e tartassati. L'amministrazione tace...

Amministrazione-Coppi-TARDI-SPADA-PEDONE

Ci risiamo. Cambiano gli uomini, cambiano i colori, ma non cambia mai nulla. I metodi sono sempre quelli.

La settimana scorsa abbiamo ascoltato diversi cittadini turesi che lamentavano l'accanimento terapeutico sulle nostre automobili, multate per ogni minima e impercettibile infrazione. Trovare un punto di incontro, guidati dal buon senso, sarebbe stata una strada percorribile, tuttavia dall'assessore al ramo Gianvito Pedone la risposta è semplice: non si può far nulla!

E cosa dire e pensare dell'assessore al Bilancio Giuseppe Tardi. Tasi, al massimo. Detrazioni, impossibili. Su altre cose, non so nulla. Ma i turesi si chiedono? C'erano alternative? Si poteva fare di meglio? La risposta è semplice: non si può far nulla! 

Giuseppe Tardi affermò in Consiglio Comunale che, modestia a parte, il suo era il miglior Bilancio possibile. Se lo dice lui... 

Un metodo. Uno stile o forse solo uno scudo per difendersi confermato da Leo Spada. Il capogruppo di maggioranza, infatti, in una sua dichiarazione sul giornale sintetizzava il nuovo stile Menino 2014: Turi oggi, può contare sulla migliore Giunta di sempre. Se lo dice lui...

Se il confronto non è ancora nel DNA di questa Giunta, ci sono invece, oltre cento cittadini turesi che, spontaneamente, si sono riuniti in un Comitato Cittadino, per discutere delle manovre approvate dalla Giunta Coppi che, senza nessun buon senso, ha votato all'unanimità lo spropositato aumento dei valori venali delle aree edificabili.

Non solo l'operazione Tardi-Tartassamento-Turesi si è svolta senza nessun confronto con gli operatori locali e con i cittadini, ma il tutto sembra essere completamente privo di senso, in quanto i valori venali sono stati varati non tenendo conto, ad esempio, della distanza dal centro urbano, della morfologia dell’area da edificare, così come della mancanza di viabilità di accesso all’area o dell'assenza di urbanizzazioni primarie e secondarie... ecc, ecc.

Di seguito vi proponiamo il verbale di assemblea del neo Comitato Cittadino Aree Edificabili.

VERBALE DI ASSEMBLEA

 Il Comitato cittadino Aree Edificabili, riunitosi in pubblica assemblea, sabato 8 novembre 2014 alle ore 16,15 nei locali siti in Turi a Via Stazione, n. 26 per deliberare sul seguente ordine del giorno:

 Proposte da indirizzare all’Amministrazione Comunale di Turi in merito al problema della individuazione del valore venale in commercio delle aree edificabili.

 Tra gli intervenuti, oltre ai proprietari delle aree edificabili, agli operatori del settore, agli intermediari delle vendite delle aree edificabili, ci sono anche dei tecnici iscritti agli Albi degli Architetti, degli Ingegneri e dei Geometri;

Gli intervenuti:

 

 

 L’ASSEMBLEA

Dopo ampia ed animata discussione, per tutto quanto innanzi esposto che qui si intende integralmente riportato, su proposta dei tecnici qualificati presenti, all’unanimità decide di chiedere all’Amministrazione Comunale di Turi di:

 

 

 L’ASSEMBLEA

All’unanimità