Venerdì 19 Luglio 2019
   
Text Size

CI SCRIVE ONOFRIO RESTA: ATTENTI ALLA SICUREZZA

altavelocita

Onofrio-Resta
All'attenzione di Turiweb da parte del Prof. Onofrio Resta, Assessore Provinciale alle attività produttive ed eletto nel Collegio provinciale Turi-Putignano

Dai dati tecnici in nostro possesso, risulta probabile che la causa dell' incidente sia da attribuire all'eccessiva velocità e non alle caratteristiche delle barriere di sicurezza che hanno esplicato la loro azione di contenimento, nei limiti previsti dalle caratteristiche per le quali erano state progettate.

Comunque, d'accordo con il Presidente Schittulli e con l'assessore alla viabilità Labianca e alla sicurezza Paparella, è ferma intenzione dell'amministrazione provinciale di seguire con il massimo di attenzione le problematiche relative alla sicurezza e alle eventuali criticità della SP125.

E' possibile una revisione della programmazione degli interventi della viabilità provinciale con l'allargamento e sistemazione della circonvallazione di Turi.

Per quanto riguarda il grande problema della statale 172, è necessario capire quali sono le responsabilità dell'ANAS in questo momento. Infatti, bisogna verificare qual è l'effettivo stato dell' arte del nuovo progetto sul quale sta lavorando l'ANAS. Se questo è stato completato oppure no e se no quali sono gli eventuali impedimenti.

Ho già chiesto a questo proposito un appuntamento ai vertici dell'ANAS per ottenere tutte le informazioni possibili a riguardo. Nel frattempo ritengo giusto che i sindaci dei Comuni interessati alla SS 172 oltre che i movimenti volontari dei cittadini che si sono attivati a questo riguardo, continuino a matenere alta l'attenzione perchè la disgrazie su questa strada sono ormai nell'ordine di una vera a propria emergenza.

Commenti  

 
RE
#6 RE 2009-07-17 23:50
Basta..! Basta.!
Non è accettabile che si muoia così, per strada ..!
Signori.. però attenzione..! la sicurezza non è di destra o di sinistra,
i politici hanno il dovere politico-morale di adoperarsi...
......la loro condotta, durante il mandato politico è la vera campagna elettorale... meditate tutti..!
..Ricordo il senso di una frase in merito alla sicurezza stradale, pronunciata in campagna elettorale, dell'ex presidente della provincia, DIVELLA....
..Ha detto più o meno così... "TRA LE COSE CHE IN QUESTI CINQUE ANNI, HO FATTO..! LA MIGLIORE PER ME'... E' SAPERE CHE QUASI 100 PERSONE L'ANNO, SONO RIMASTE IN VITA PERCORRENDO LE STRADE DI COMPETENZA DELLA PROVINCIA"
...i lavori effettuati, "rotatorie e rifacimento del manto stradale" certamente non bastano, ma è un buon inizio..! bisogna darne seguito..!
Citazione
 
 
LEO SPADA
#5 LEO SPADA 2009-07-16 22:37
Per quanto riguarda la SS 172 io credo che il prof. Resta qualora non veda nessun interesse da parte delle autorità competenti,come ha detto in campagna elettorale, cercherà di strapparla allo Stato declassandola a provinciale, in modo da farla sistemare dalla Provincia.
Il Sindaco del comune di Turi, non ha nessun interesse ad occuparsi della questione, perchè non rientra nel suo programma personale.
Il Boccardi(perfetto forestiero) è troppo preso a fare la campagna elettorale per le regionali, prima ancora di essere candidato, facendo credere ai Turesi che la vita è fatta solo di feste e festini, perchè tanto lui vuole solo i voti dai turesi. per il resto non gli interessa nessun altro problema. Chissa ! Se non dovesse avere la candidatura alle regionali?
Citazione
 
 
Sofia senior
#4 Sofia senior 2009-07-15 22:39
Ragà a me piace girare per mercatini dell'antiquariato e da Ferrara mi portai una vecchia "Carta d'Italia del Touring Club Italiano" del 1912, avete capito bene: consultando il Foglio 38 (Bari) vedo che la strada in questione è segnata come "carrozzabile" fino a Casamassima per poi diventare "strada di grande comunicazione" fino a Bari e proseguendo per Gioia del Colle etc... Forse stiamo dando eccessiva visibilità al "caso Tundo" ma all'assessore Onofrio Resta Turi deve affidare una dose di fiducia perchè qualcuno ancora lo ricorda come unico sindaco che nei fatti addolcì alcune curve pericolosissime sulla Turi-Casamassima. ;-) Fu l'unico Paolo: hai raccontato alla tua prole la storiella di Pinocchio per cui le bugie fanno le gambe corte e il naso lungo? Sindaco rifletti non vorrai mica defilarti:sad: senza aver fatto niente, cosa dirà, a breve il tuo assessore?
Citazione
 
 
TURITRIBE
#3 TURITRIBE 2009-07-15 21:08
condivido Filippo.
Oramai la questione ss172 è il cavallo di battaglia di ogni politico in fase di propaganda...............per poi non dico dimenticarsene ma di attribuire responsabilità ad altri enti e così a catena.
Voglio per la centesima volta ricordare che già l'On. Servodio aveva promesso mari e monti per la SS 172, salvo andare a Roma e godersi solo i vantaggi derivanti da quel ruolo.
Ora non conosco Resta e non mi esprimo ma mi auguro di cuore che queste parole siano solo il preludio ad una vera attività in difesa di tante vite umane che giornalmente percorrono quella strada, che tante volte ci muoiono sia per colpa di mnaovre azzardate....... ma anche per colpa di una strada obsoleta, anacronistica in rapporto al volume di traffico dei giorni nostri, entrata nel dimenticatoio dei politici per esclusivi giochi di potere che hanno portato a privilegiare e destinare fondi, progetti di politici legati a realtà più influenti.
Domanda: Da quelle parti doveva sorgere tanti anni fa la zona PIP, se non sbaglio.................ma con quale rete viaria la si voleva fare, con quella attuale........spero di no, altrimenti i nostri amministratori sarebbero dei killer patentati!
Citazione
 
 
manita
#2 manita 2009-07-14 21:31
Non voglio mettere in dubbio la terapia del PROFF. RESTA ,si il valium và bene,ma rischiamo che rincoglioniscano di più.
Io proporrei (mi scusi PROFF.ma faccio il meccanico)OLIO DI RICINO PER TUTTI
Citazione
 
 
Filippo76
#1 Filippo76 2009-07-14 18:20
La scandalosa questione della statale 172 torna in auge quando ci torna a morire qualcuno. Ed ovviamente i politici di turno si sbracciano, parlano, promettono attenzione. Il sindaco Gigantelli fa eccezione.
Lui non solo non opera, ma non parla neppure. Se ne frega.
Non una sola parola per denunciare il taglio dei finanziamenti posti dall'allora ministro Di Pietro per la statale, taglio operato dal governo di centrodestra a cui il sindaco fa riferimento.
Il sindaco di Casamassima ha già inviato una nuova lettera-denuncia della questione. Il vecchio sindaco De Grisantis, con tutti i suoi limiti, ci ha provato in tutti i modi a porre all'attenzione dei vertici politici la questione della statale. Gigantelli tace.
C'era solo una parola verso un governo che taglia i fondi delle infrastrutture nel mezzogiorno, tra cui la 172, ed è "VERGOGNA". Ma Gigantelli non ha il coraggio di pronunciarla.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.