Martedì 10 Dicembre 2019
   
Text Size

Per il bilancio è “Tardi”

giuseppe tardi

Giuseppe Tardi è la conseguenza logica. L’assessore naturale per assumere la titolarità del bilancio di Turi. Così, dopo il caso Lenato e le dimissioni, il sindaco Menino Coppi lo ha subito investito dell’incarico. Il consigliere comunale Giuseppe Tardi è entrato in giunta da pochissime ore (giovedì 10 luglio). Ecco il suo primo commento a caldo dopo l’investitura.

Assessore, rispetterete quanto promesso in campagna elettorale? Un bilancio partecipato a Turi è possibile?

“Si, certo che è possibile. Andremo in giunta e approveremo il bilancio previsionale prima della chiusura dei lavori per l’estate. Sicuramente sarà indetta una conferenza di servizi, ma prima bisogna informare la cittadinanza e presentare alla comunità lo stato attuale delle finanze pubbliche”.

Chi assumerà adesso il ruolo di capogruppo? Lei chi vedrebbe bene?

“Ovviamente mi sono subito dimesso. L’argomento sarà in discussione domani sera (venerdì 11 luglio), alle ore 19, nel corso di un vertice di maggioranza e si deciderà sulla nomina del prossimo capigruppo”.

Oneri di Urbanizzazione e Boc. Qual è la situazione al momento?

“Sono sincero, ho ricevuto la nomina solo da poche ore. Mi sono ripromesso di discuterne con Vito Lenato per riprendere da dove il lavoro era cominciato”.

Denunce e ricorsi. L'evasione fiscale a Turi diventa da mito, a realtà. Cosa intende fare?

“Il nostro obiettivo è quello di andare a ritroso negli anni e avviare subito un controllo a tappeto per recuperare quanto più possibile. Il fatto che il posto di caposettore Ragioneria sia ancora vacante non ci agevola abbastanza nei lavori. Comunque pensiamo di colmare il vuoto nei prossimi giorni e abbiamo già preso contatti per affidare un incarico ad interim. Lavoriamo a tambur battente per questo”.

Commenti  

 
elettore
#2 elettore 2014-07-20 20:37
non sono d'accordo.il posto spettava ad anna gasparro.le competenze si costruiscono.
Citazione
 
 
annarita rossi
#1 annarita rossi 2014-07-19 10:13
Giuseppe Tardi doveva essere la conseguenza logica del risultato elettorale e delle sue competenze, non del " caso Lenato". Se vogliamo parlare di logica...se, invece parliamo di accordi pre elettorali, faccio i miei complimenti vivissimi!! I giovani non si usano come tappa buchi, ma è urgente e necessario riconoscere la loro importante presenza nelle sedi istituzionali. Spetta ai giovani intervenire e apportare il rinnovamento, quello vero! Le classi 1940-50 hanno già dato, è arrivato il momento di farsi da parte e lasciare gli spazi liberi. Sempre nel nome del BENE COMUNE.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.