Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

PD: "Un nome l'abbiamo al nostro interno"

Mirko Cazzetta

Cercando di saperne di più sul fronte moderato della sinistra turese, abbiamo intervistato Mirko Cazzetta –membro del direttivo PD - che si è reso disponibile ad offrirci la sua visione della situazione politica a Turi e le sue aspettative per il futuro.

Come vanno le trattative per le alleanze? Ci sarà un soggetto unico a sinistra?

“Fino ad ora è mancata la chiarezza, alcuni non credevano ad ipotesi di alternativa rispetto alle esperienze disastrose dell’amministrazione Resta e Gigantelli. E’ sotto gli occhi di tutti lo stato del verde pubblico, delle pensiline, persino delle bandiere… Alcuni arredi sarebbero persino ripristinati a costo zero! Ora bisogna dare una sterzata. Il nostro obiettivo è non coinvolgere gente che abbia fatto parte dell’amministrazione Resta o Gigantelli”.

Sembra che Impegno per Turi non abbia trovato sufficienti garanzie di presenza a destra. E voi cosa gli offrireste?

“Per ora vorrebbero solo riaprire il dialogo con noi, ma nel frattempo abbiamo già contattato gente per comporre una lista che condividesse un percorso politico. A breve, presenteremo una serie di incontri e apriremo dei gruppi di lavoro, aperti a tutti i cittadini, per realizzare un programma che sia condiviso. Anche perché i problemi li conosciamo tutti, ma le soluzioni ancora non si sono viste”.

Ma il candidato Sindaco ce l’avete?

“Da Gennaio abbiamo contattato dei papabili, ma per varie ragioni non si sono più resi disponibili. Abbiamo indetto le primarie ma niente… Quindi, non ci è restato che cercare all’interno del partito. Un nome ce l’abbiamo e penso che sia la migliore espressione di un percorso di rinnovamento iniziato qualche mese fa”.

Prevedi che il vostro candidato sarà accettato in coalizione?

“Penso che sia un nome che possa essere condiviso anche dalle altre forze politiche con cui abbiamo dialogato (SeL, Rifondazione e Alternativa Comunista)”.

Ma il tempo stringe, i termini di presentazione delle liste scadono 40gg prima del 25 Maggio…

“Si è vero, ma la gente che abbiamo incontrato ci è sembrata entusiasta e questo entusiasmo prenderà corpo nelle prossime iniziative. Ci sarà a breve una conferenza sul ciclo dei rifiuti e sulla differenziata. E’ nato anche un gruppo di lavoro sull’agricoltura e da questo nasceranno le proposte che confluiranno nel nostro programma. Non ultimo, abbiamo creato un gruppo di studio sulla situazione delle casse comunali che ha fatto richiesta al Caposettore di Ragioneria del Comune, di ricevere il bilancio di previsione del 2013 in forma analitica, capitolo per capitolo, in modo da dare una comprensione immediata. Abbiamo richiesto anche il resoconto degli oneri di urbanizzazione 2013 con quanto incassato e quanto già impegnato; e la distinta della spesa discrezionale (Contributi ad associazioni, comitati feste, Pro Loco, libere iniziative)”.

E la risposta?

“La richiesta è stata fatta il 5 Marzo, ad oggi ancora niente… Eppure penso che un comune efficiente dovrebbe essere celere nell’espletare le richieste fatte dai cittadini”.

Ritornando alle amministrative, cosa spetterà al prossimo sindaco?

“Un compito molto duro. Ci vuole una persona operativa dal primo giorno dopo le elezioni, altrimenti dopo diventa sempre più difficile. Saranno necessarie scelte difficili per risolvere l’annoso problema delle casse comunali e nessuno tirasse ancora in ballo la questione BOC. All’epoca, con l’amministrazione De Grisantis, il comune fece la rinegoziazione di alcuni mutui che furono accorpati. Contestualizzandola, quella fu una scelta obbligata per il comune. Se alcuni amministratori hanno considerato l’operazione non conveniente dal punto di vista economico, perché non sono intervenuti dopo pur avendone avuta la possibilità?”

Commenti  

 
Mino Miale
#19 Mino Miale 2014-04-02 17:01
Attenzione, se la signora Commissario prefettizio non ha dato il giusto seguito di "continuità ben amministrata" dall'amministrazione dal sindaco Onofrio Resta, attribuiamo a chi perchè le colpe ?
I prossimi palchi elettorali in piazza S. Orlandi qualcuno li faccia esorcizzare da qualche bravo sciamano.Buona campagna delle ciliege!!!
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#18 Antonio Tateo 2014-04-02 12:06
L'Elefante continua a prendere penna per matita. L'introito tarsu non copre integralmente i costi. Il totale dei mq tassati (desumibili dal piano finanziario tares approvato in commissione) moltiplicato per la tariffa tarsu (applicata dal commissario) nn corrisponde al totale riportato nel bilancio nella parte entrata in quanto non sono state conteggiato le riduzioni.
Infatti, la norma utilizzata dal commissario prevedeva che la tarsu dovesse coprire al 100% i costi e l'eventuale differenza sarebbe stata coperta dalla fiscalità generale. Ed è quello che è avvenuto sottraendo le risorse dell'avanzo e quello degli oneri di urbanizzazioni. Così facendo non si sono fatte le opere di manutenzioni indispensabili.
Per il comitato, l'elefante continua a non sapere quello che è stato detto e risultante agli atti interni e le fantasiose ricostruzioni da lui fatte sono, come al solito, solo nella sua testa. Infine, l'elefante, pensando di essere uno "capace" di vedere reati dappertutto e senza concludere mai nulla, sfugge e, riguardo alla questione dei DERIVATI, continua a non aver capito niente di niente. Ma, la relazione e uno studio econometrico preparato dal professionista, il tempo e un dossier che stiamo preparando dimostreranno i danni subiti dal Comune mentre l'elefante continuava (continua) a guardare il dito e non la luna. E' un vero peccato che della questione DERIVATI, di cui si parla concretamente da anni in tutto il territorio nazionale riguardo alle imprese e ai Comuni l'elefante non sia sia accorto di nulla...
Citazione
 
 
B.Elefante
#17 B.Elefante 2014-04-01 23:47
Tateo tira conigli da dentro il cappello
1)Prima dice che con la Tarsu vuole finanziare gli investimenti, cosa vietata; ora dice di sapere già che la Tarsu non basterà, e predice il futuro!
2)Nella delibera del commissario di revoca del contributo alla festa non c'è traccia alcuna di "rinuncia del comitato" che avrebbe secondo Tateo "consentito al commissario di andare avanti".
Si rinuncia ad un diritto, non ad un contributo per una finalità ormai irrealizzabile che nessun amministratore potrebbe elargire senza doverne rispondere penalmente e contabilmente!
E questa affermazione di Tateo conferma che quanto ha detto nel precedente commento non è vero, e che invece prima della venuta del commissario, lui i soldi voleva darli, in mancanza di rinuncia(sic!).
Vale a dire un comitato a festa finita e pagata al 100% chiede, e lui da.
Un appaltatore chiede , e lui da!
Meno male che c'erano Maurizio Coppi e Angelo Palmisano e la Volpicella a capirne qualcosa di più!(povero Onofrio... in quali mani)

3)Sulla revisore dei conti presente ogni 2 o 3 giorni per un totale di 150 Tateo raggiunge la vetta, anche in.... matematica finanziaria. Perchè togliendo sabato e domenica, significa 2 volte la settimana cioè 100 giorni, che non sono 150.
Certo che non si sono mai visti revisori dei conti presenti più di due o tre volte(massimo!) al mese, e non alla settimana.
Vedremo se è come dice Tateo o ci dirà di essersi sbagliato, e se questi verbali avranno data certa e contenuto....
Credo che di queste 150 sedute torneremo a parlare....
4)Interessante(grazie a Tateo davvero)la notizia che le elucubrazioni inviate alla corte dei conti in difesa dell'illecito operato a favore della preferita sono state lette a tutto il consiglio; dalla cui opposizione impegnata e sellina non una sola parola si è mai udita..!
5)Ognuno può vedere attentamente le delibere 24,108,114 e 126 del 2013 tutte relative a plurimi incarichi dati, ridati a uno, revocati, ridati ad altro, poi ad altro ancor sempre per la telenovella dei BOC, nella quale Tateo ha soffiato il ruolo che era già di Natalino.....
Una di queste delibere risulta strabiliantemente emanata "su proposta del consigliere incaricato al bilancio, che della giunta non fa parte.
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#16 Antonio Tateo 2014-04-01 10:55
Ho mandato alla redazione le copie delle sentenze (atti pubblici) che hanno definito la vicenda del sig. Elefante, dispensato dal servizio per incapacità didattica. Tutti i ricorsi sono stati respinti.
Chi fa politica deve poter essere giudicato su quello che fa ma anche su quello che dice sugli altri e, soprattutto, sugli insulti e diffamazioni che da anni propina sui manifesti e sulla rete.
Nessuna rabbia verso nessuno ma solo la voglia di scrivere la verità sul proprio operato e dare la possibilità ai lettori di comprendere chi è il vero “incapace”.
1)Ancora una volta l’elefante mistifica la realtà e le parole. La tares sarebbe servita solo a finanziare le spese dei rifiuti compreso una parte degli arretrati (debiti che il comune continua ad avere nei confronti della ditta) mentre gli introiti degli oneri e una parte dell’avanzo sarebbe servita a finanziare quasi tutte le opere elencate nell’atto del 15 ottobre oltre ad altre definite e messe nero su bianco; Invece, con il bilancio del commissario i conti sulla tarsu non torneranno ed è stato previsto l'utilizzo dell'avanzo e degli oneri per la spesa corrente.
2)Sul comitato è già stato detto tutto e confermo che l’iniziativa di sospendere l’intervento finanziario era già stata decisa con la condivisione del comitato che ha poi successivamente messo nero su bianco la rinuncia (documento che ha permesso al commissario di proseguire);
3)Il revisore fa in media almeno 2/3 sedute a settimana che per un anno diventano circa 150 e alla fine i quattrini diventano 4500/5000 euro. Si tenga conto che negli ultimi mesi sono aumentate le competenze e le responsabilità di un revisore e, francamente, per poche centinaia di euro non conviene a nessun professionista serio di effettuare tale funzione. Eppoi, meno male che il revisore è di Sammichele. Sa l’elefante quanto sarebbe costato (e costerà fra due anni) un revisore estratto che magari fosse di Foggia o di Lecce?
4)La richiesta di parere alla corte dei conti è stata redatta in bozza dal sottoscritto e condivisa dal segretario e portata a conoscenza in una seduta di consiglio comunale;
5)Su contratto dei Derivati, l’elefante continua a dimostrare di non sapere niente e, soprattutto, di non aver compreso/capito assolutamente nulla ivi compreso una presunta revoca etc. che esiste solo nella sua fantasia. Il professionista incaricato dell’analisi finanziaria fu scelto dal segretario dopo un avviso pubblico. Se il riferimento è al legale incaricato, sappia che durante i 17 mesi e per tutti gli incarichi legali l’amministrazione ha chiesto sempre i preventivi affidando al prezzo più vantaggioso su istruttoria dell’ufficio. Anche in questo caso, l’istruttoria fu fatta dall’ufficio e le motivazioni sono tutte scritte negli atti.
Sull’elefante ci sarebbe tantissimo da raccontare ma i turesi, tranne i più giovani, lo sanno bene, anzi benissimo!
Citazione
 
 
impossibile
#15 impossibile 2014-04-01 09:36
Egregio signor "sò tutto io",
non è vero che non può fare più nulla per Turi e i turesi. Un'altra cosa, l'ultima, la prego di farla e se fosse vero che la sua qualifica è "tuttofare" allora... lo faccia!!!
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#14 Antonio Tateo 2014-04-01 08:10
Se gli anonimi leggessero le carte e le norme scoprirebbero che una causa civile necessita di alcuni passaggi che sono stati fatti dall'AC su mia proposta e che il Commissario può/deve portarea termine. Se non lo farà, avrà modo di darne le spiegazioni con atti amministrativi. Per il resto, più che sollevare la questione e cercare di risolverla non posso fare di più. Intanto, il Comune e tutti turesi continueranno a pagare e ad avere i conti del bilancio in disordine. Mentre, qualche anonimo continuerà a scrivere amenità e a pagare...
Citazione
 
 
Mascherina ticonosco
#13 Mascherina ticonosco 2014-04-01 00:57
Come può una persona che non ha avuto rispetto per se stessa avere rispetto della comunità turese?! L'interessato avrà capito a cosa mi riferisco.
Citazione
 
 
B.Elefante
#12 B.Elefante 2014-04-01 00:19
Tateo continua a dire falsità sul mio conto, tanto da indurmi a precisare (solo per rispetto dei lettori) che una ultima sentenza del Consiglio di stato(che ho anche pubblicato su un manifesto) mi ha ripristinato quale docente abilitato all'insegnamento nelle stesse materie per le quali ero stato ingiustamente.
estromesso.
E' evidente che Tateo non riesce a sfogare in altro modo la sua rabbia per le figure che fa.
E' lui a dover dare conto delle cose che fa da amministratore, non io della mia vita privata che nulla centra con gli argomenti politici e solo politici che ho sollevato sulla sua vita POLITICA cioè pubblica e da lui voluta e richiesta agli elettori.
Ed in proposito osserviamo che più Tateo parla più mostra la sua di manifesta incapacità di amministrare.
1)Voleva tartassare i cittadini per fare "tante opere pubbliche"(lui solo sa quali..!)e voleva anche "coprire la spesa corrente".
Tateo delegato alle finanze non sa che la tassa per i rifiuti deve coprire solo le spese per i rifiuti, e non altro, nè opere pubbliche nè altre spese correnti!!!!!
2)La decisione di non elargire le 20 mila al comitato(deliberata solo a marzo 2014 dalla commissaria)c'era già. Ma dove?Nella sua mente?
Fatto sta che turiweb a ottobre scrisse "il sindaco è stato messo in scacco dalla lettera di Biagio Elefante"
3)Il comune invece di pagare 6000 euro pagherà solo 30 euro a seduta verbalizzata + il biglietto del treno sud est turi sammichele,come da delibera che ho menzionato, cioè solo poche centinaia di euro. E non gli stessi soldi come ventila tateo.
4)Interessante, ed edificante, sentire che la richiesta di chiarimenti alla corte dei conti (firmata dal sindaco!) l'ha scritta lui, fungendo anche da segretario comunale occulto.
Chissà se Onofrio ha ancora la stessa opinione sul suo tuttofare.
5)Sulle farneticazioni relative ai BOC, impossibile argomentare perchè non quello che racconta e riporta è a dir poco imcomprensibile e privo di qualsivoglia dato concreto, ad onta dell'incarico dato, poi revocato perchè giò dato ad altro, poi modificato e ridato.(altra vicenda tutta da raccontare...)
Citazione
 
 
il milion
#11 il milion 2014-03-31 19:59
Sembra strano che il Commissario o i Responsabili non procedano all'obbligatoria azione civile.
PERCHE' NON è STATA FATTA DA TE?
A!a!a!: DIMENTICAVO. NON C'è STATO IL TEMPO
Citazione
 
 
Antonio Tateo1
#10 Antonio Tateo1 2014-03-31 18:56
Si tratta di contratti che valgono quasi 9 miliardi di euro (8.735 milioni al 31 dicembre 2013, secondo una recente rilevazione di Bankitalia del 7 marzo 2014), ma che potrebbero portare perdite per quasi 1 miliardo (922 milioni per la precisione) agli enti locali tra cui i Comuni. Le posizioni per le quali gli Enti locali riuscirebbero a spuntarla nel confronto con le banche sono ben poche: il valore di mercato positivo - cioè i contratti per la cui chiusura gli istituti di credito dovrebbero girare denari alle casse pubbliche - si limita a 62 milioni. Quel miliardo di valore di mercato negativo rappresenta il potenziale esborso che gli Enti locali dovrebbero sostenere qualora chiudessero il contratto. Un conteggio fatto in base al cosiddetto fair value, cioè il valore effettivo dello strumento finanziario. Sono ben 128 i Comuni coinvolti, che metterebbero insieme un buco di 319 milioni alla chiusura dei contratti al valore attuale. Il danno del Comune di Turi, al momento, fra quello ricevuto e il valori attuali dello strumento finanziario ammonterebbe a quasi 900.000 € (NOVECENTOMILA). Aggiungo che in questi giorni, con tutta probabilità, con apposita Delegazione di Pagamento, il Tesoriere sta pagando (in realtà è obbligato fino al 2025 se il Commissario o il prossimo Consiglio Comunale non revocano la stessa delegazione di pagamento) l’ennesima rata alla Banca ma un’apposita Circolare della Ragioneria dello Stato vieta l’utilizzo delle D.d.p. per i derivati. Sin dal mese di novembre 2012 ho iniziato a mettere le basi per cercare la soluzione (è tutto scritto negli atti della Relazione di Assestamento del Bilancio 2012. Questo è una delle tante attività che stavo facendo al Comune senza alcuna indennità o paghetta ma solo ed esclusivamente per l’interesse della collettività turese.
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#9 Antonio Tateo 2014-03-31 18:56
Giusto per cercare in maniera concreta di far capire all’elefante e a quanti hanno ancora dubbi sulla questione Derivati del Comune di Turi: I contratti derivati non appaiono compatibili con i limiti di ordine pubblico previsti dall'art 119 della Costituzione sull'autonomia finanziaria degli enti locali. E' quanto afferma il procuratore regionale della Corte dei Conti del Lazio, R. De Dominicis. "L'aleatorietà della causa giuridica del contratto e la collegata provvista finanziaria inducono a qualificare i contratti di derivati come negozi misti, che proprio per questo, non appaiono compatibili con i limiti di ordine pubblico proclamati dall'art.119 della Costituzione".
Citazione
 
 
incredibile
#8 incredibile 2014-03-31 16:44
Caro Biagio, più lo controlli e più si evidenzia la sua evanescenza che si perpetua con la conseguenza che il suo rumoreggiare produce DANNI sopratutto a chi gli sta vicino.
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#7 Antonio Tateo 2014-03-31 08:40
Il sig.elefante già professore cacciato da tutte le scuole per "manifesta incapacità didattica" con atto amministrativo passato al vaglio di tutti i gradi della giustizia amministrativa dice un sacco di falsità.
1) la mancata applicazione della tassa rifiuti nn ha permesso di fare tante opere pubbliche ed è stato utilizzato l'avanzo e gli oneri per coprire le spese correnti e comunque i conti del bilancio nn tornano e lo vedremo nel rendiconto oltre all'applicazione della TARI che il commissario o chiunque applicherà nel 2014;
2) l'intervento finanziario per la festa era stato già bloccato prima su richiesta degli amministratori e della responsabile e condidiviso dallo stesso comitato nelle sedi ufficiali;
3) il pagamento al revisore sotto forma di gettone anzichè d'indennità è frutto di un parere della corte dei conti sollecitato da una richiesta da me prodotta e firmata dal sindaco che faceva seguito ad un esposto di 2 consiglieri comunali di sammichele. Ma la sostanza nn cambia in quanto il comune spende gli stessi quattrini. L'elefante aveva segnalato che la nomina era illeggittima ma la prefettura ne ha confermata la piena legittimità;
4) riguardo il conflitto, l'elefante farnetica in quanto la questione non era di mia competenza ma del sindaco che aveva già dato mandato di predisporre in tal senso al capo settore affari generali;
5) di "sconsiderato" per la questione derivati/swap c'è che l'elefante non ha compreso/capito nulla e ben presto se ne accorgerà.
L'esposto sarà fatto contro la banca.
L'elefante legga gli atti e scoprirà tutto quello che ho cercato di fare per eliminare i derivati (non i BOC) cosi come richiesto dalla corte dei conti e da una legge.
Citazione
 
 
B.Elefante
#6 B.Elefante 2014-03-30 21:23
TATEO SI MERAVIGLIA DI TROPPE COSE.
1)La commissaria non ha applicato la tassa rifiuti come voleva lui.
2)La commissaria non ha elargito le 20 mila euro per una festa ormai finita e tutta pagata, annullandone la delibera(con delibera commissariale n.3 del novembre 2013) come chiesto dal solito cittadino;mentre il competente delegato alle finanze Tateo aveva tranquillamente ignorato la richiesta.
3)La commissaria ha eliminato il pagamento illecito che Tateo voleva fare alla revisore dei conti(con delibera commissariale n.26 del marzo 2014), come segnalato dal solito cittadino.
4)La commissaria ha deliberato(decreto commissariale del 20 marzo 2014) che quando un caposettore ha conflitto con un cittadino non può fare atti e provvedimenti riguardanti quel cittadino, ma deve occuparsene altro caposettore; anche questa cosa da anni richiesta dal solito cittadino, ma mai affrontata dal più volte assessore Tateo.
5)Ora Tateo si meraviglia che la commissaria non segua il suo sconsiderato intento di fare cause senza sapere perchè!
Ora Tateo ha superato se stesso con quest'ultima barzelletta della denuncia contro chi non promuove la "obbligata azione civile" per i BOC.
Ma contro chi lo fa l'esposto, contro se stesso che era delegato alle finanze e factotum dell'ultima amministrazione?!!!!!!!
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#5 Antonio Tateo 2014-03-30 10:39
Stimo molto Mirko e l'entusiasmo e la competenza che dedica alla politica. Mi permetto di fare due considerazioni. La prima riguarda il bilancio del 2013 comprensibile che può essere consultato nell'allegato dell'approvazione degli obiettivi (Peg) e scoprirà che il bilancio del commissario è stato fatto al "ribasso" eliminando una serie di voci di spesa che erano necessarie ma che dovevano trovare copertura con entrate. Riguardo alla tarsu dimostrerò che i conti non tornano con probabile disavanzo o comunque problemi... Per i BOC, Mirko continua a fare confusione in buona fede e cerco di spiegarlo: nessuno ha mai detto che la rinegoziazione dei mutui o ristrutturazione non andava fatta (anche se con documenti alla mano potrebbe essere facilmente dimostrato la non completa convenienza) ma il PROBLEMA o L'IMBROGLIO o la probabile TRUFFA sta nel contratto DERIVATO o SWAP oltre a varie anomalie contrattuali! Insisto nel dire che il Comune ha subito un danno di MIGLIAIA di EURO. E' tutto scritto nella relazione del professionista incaricato. Sembra strano che il Commissario o i Responsabili non procedano all'obbligatoria azione civile. A breve sarà costituito un Comitato Civico per la Difesa delle casse comunali come Acqui Terme e un avvocato penalista sta preparando un esposto alla procura.
Citazione
 
 
spin doctor
#4 spin doctor 2014-03-27 17:00
caro osservatore,non mangeranno i giovani
ma tutto il paese come hanno sempre fatto.
Se riconosci che il nuovo non puo' prescindere dalla politica dei marpioni stiamo freschi,come cambiarlo allora questo paese?
Citazione
 
 
osservatoreturese
#3 osservatoreturese 2014-03-26 18:55
Caro MirKo, la... migliore espressione di un percorso di rinnovamento, che faccia il sindaco, non può essere una persona che da qualche mese cerca di fare politica, a Turi c'è bisogno di esperienze fatte stando a contatto con i volponi della politica. Voi siete tutti troppo giovani e ingenui, vi mangeranno in un sol boccone!!!
Citazione
 
 
Mino Miale
#2 Mino Miale 2014-03-25 10:52
Sig. Pino sai qual'è il guaio del nuovo modo di comunicare i lavori politici più in voga a Turi da un pò? L'uso della carta stampata, che ha bisogno di riempire settimanalmente il suo spazio e gli interventi sul web. A me personalmente piaceva guardarti in faccia quando, quelle poche volte purtroppo, intervenivi nella sezione di PARTITO. Se tu non hai retto il dialogo intrapreso lì dentro, ora cosa cerchi di dimostrare, ma soprattutto a CHI ? Che gioco stai cercando di fare, nessuno ti ha mai zittito, comunque. ;-)
Citazione
 
 
pino de pasquale
#1 pino de pasquale 2014-03-24 19:31
caro Mirko ,quale nome dal interno non so quale interno forse del palazzo ,ma se siete ancora in alto mare ma almeno siate nei confronti di più riguardevoli , forse farà la segretaria come da statuto PD ,non raccontate frottole per favore che fate più bella figura . non fate comunicati stampa che poi si rilevano delle buffale per favore .
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.