Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

Tavolo tecnico “Alloggi di Edilizia Popolare”

municipio

Martedì 2 aprile alle ore 17.00, nella Sala Giunta del Comune di Turi, si è tenuto il terzo tavolo tecnico in cui si è affrontato il tema “Alloggi di Edilizia Popolare”.

Il tavolo tecnico è nato su proposta della maggioranza, congiuntamente con le opposizioni, con il fine affrontare e regolamentare l’annoso problema dell’edilizia popolare.

L’obiettivo principale è quello di trovare una soluzione comune, ad ampio raggio, che possa soddisfare i diversi punti di vista; pertanto tutte le azioni che saranno intraprese, sono state pianificate di concerto con i consiglieri del gruppo “Turi Città Futura” Catalano e Notarnicola, presenti al tavolo tecnico, i quali hanno dato un importante contributo in termini di proposte.

All’incontro di martedì, infatti, hanno preso parte il Sindaco Onofrio Resta, il Vicesindaco Mariangela Volpicella, gli Assessori Maurizio Coppi, Gaetano Denovellis, Angelo Palmisano; i Consiglieri di maggioranza  Isa Schettini e Tonio Palmisano; i Consiglieri di minoranza Nico Catalano e Vito Notarnicola; i dirigenti Arch. Aurelia Susca, Dott.ssa Graziana Tampoia, e il funzionario Palmina D’Orlando.

Un prospetto chiaro della situazione attuale relativa agli alloggi popolari, è stato attuato dagli agenti della Polizia Municipale che hanno effettuato dei sopralluoghi presso tutte le abitazioni sia di proprietà dello IACP che quelle di proprietà del Comune al fine di poter pianificare tutte le azioni future.

Si informa che a breve partiranno 2 azioni: prima di tutto verrà pubblicato un bando per l’assegnazione delle case dello IACP libere e di altre case di proprietà comunale che eventualmente si dovessero rendere disponibili nei prossimi mesi.

In secondo luogo, verrà regolarizzata la posizione dei locatari delle case di proprietà comunale, in situazione di mora, infatti nei prossimi giorni, verrà notificata una lettera in cui si richiederanno i documenti per verificare se attualmente sono ancora in possesso dei requisiti (reddituali, patrimoniali). Al termine di questa verifica, qualora vi siano delle irregolarità, si procederà ad un concordato tra i locatari e il Comune, col quale ogni inquilino, per poter conservare il diritto ad abitare nella casa, dovrà prima pagare i canoni di locazione pregressi (rateizzati), oltre al fitto del mese in corso.

In caso contrario, chi all’atto della verifica dovesse aver perso i requisiti minimi o non  vorrà accordarsi per il pagamento del dovuto, si procederà alla risoluzione immediata del contratto.

Infine nel tavolo tecnico è stato stabilito che non appena verrà quantificato l’ammontare dei lavori di manutenzione, avranno inizio lavori di ammodernamento e messa in sicurezza di alcune case ubicate nel centro storico  e la destinazione delle case site nel Chiostro dei Francescani.

Sicuramente, quanto si farà, visto il continuo aumento della richiesta di alloggi popolari non basterà a soddisfare tutte le istanze pertantola Giunta Comunale, per far fronte a questa emergenza e per dare risposte concrete e immediate ai cittadini bisognosi, il 26 settembre2012 haadottato una delibera di indirizzo con la quale si è stabilito un intervento economico, diretto alle famiglie in difficoltà economica che ha l’obiettivo di aiutarle a trovare autonomamente un’abitazione, tale ausilio, è volto ad assicurare la copertura di massimo 5 mensilità del canone di locazione, con quietanza diretta dei locatari, per contratti stipulati tra gli stessi ed i beneficiari.

L’amministrazione Resta, dal suo insediamento ha rivolto la massima attenzione al tema delle politiche abitative, questo risultato è stato ottenuto anche grazie alla partecipazione attiva del gruppo “Turi Città Futura”, ci si auspica che quanto previsto in questo tavolo tecnico, possa contribuire ad ottimizzare la gestione della cosa pubblica.  

Commenti  

 
uno vale uno
#2 uno vale uno 2013-04-12 10:50
risposta aspettasi su problema tecnico di presentazione istanze e allegati per certificare una situazione reddituale
Citazione
 
 
uno vale uno
#1 uno vale uno 2013-04-11 19:08
x la redazione
mi scrivete in privato perche' non pubblicate il messaggio?
ma non scrivete che non è arrivato.
perche' guarda caso non arrivano mai quelli in cui si scrive la verità, che fa male
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.