Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

Mafia ed edilizia, il Consiglio Comunale si schiera

catalano nico

Turi continua a salire agli onori della cronaca per le operazione investigative che il nucleo operativo antimafia di Bari sta conducendo ormai da quasi tre anni, aggredendo i patrimoni nelle disponibilità della criminalità organizzata.

Il 14 marzo, l'ultimo eclatante passo degli investigatori ha portato alla confisca di beni mobili ed immobili riconducibili, direttamente o attraverso prestanome, ad un pregiudicato di Gravina, nelle more deceduto, ritenuto affiliato al clan "Mangione-Gigante-Matera", operativo a Gravina e nei comuni limitrofi.

Cinque operazione, susseguitesi dal 2011 a qualche giorno fa, che delineano l'immagina di una città in cui il clan di Gravina avrebbe trovato terreno fertile per avviare un'estesa attività speculativa in campo edilizio: il denaro proveniente da affari illeciti si trasforma in mattone grazie a società-cartiere, che investono nella costruzione di immobili venduti a prezzi "concorrenziali", abbattendo il mercato lecito.

In risposta alla preoccupante situazione, i consiglieri Catalano e Notarnicola hanno inviato una lettera in cui si invita il comune di Turi, rispettando l'iter giudiziario e non intralciando il lavoro degli inquirenti, a "costituirsi parte civile in un eventuale processo nei confronti di proprietari, intestatari e prestanome dei patrimoni confiscati nella nostra cittadina". Una proposta su cui i consiglieri di "Turi Città Futura", alla rivendicazione di parte, hanno preferito ricercare l'unanime condivisione delle forze politiche; non solo "per l'universalità dei valori della lotta alla criminalità e della difesa della legalità" ma anche perché il contesto creatosi "ha leso l'immagine del paese e, in futuro, rischia di comprometterne il tessuto economico e sociale".

"Non abbiamo mai messo la testa sotto la sabbia e non lo faremo ora" −  ribatte Tateo che, a nome della maggioranza, offre piena disponibilità ad approvare un "documento condiviso, senza nessuna primogenitura, per dare contezza che si è amministratori e politici seri".

I comuni intenti si formalizzano in un prudente Ordine del Giorno in cui il "Consiglio Comunale all'unanimità dà mandato a Sindaco e Giunta di procedere, per la tutela dell'immagine della collettività turese, negli adempimenti relativi alla costituzione di parte civile in un eventuale processo penale, valutando l'opportunità, la fondatezza giuridica e la tempistica".

Commenti  

 
Bersani
#10 Bersani 2013-03-28 15:59
Indignato.....ma quale buona fede.Pare che l'abbia già detto,sono chi più chi meno collusi tra di loro,buon per loro che a qualcuno non passi la mosca da sotto il naso.
Citazione
 
 
Oronzo
#9 Oronzo 2013-03-28 12:57
Che comodità "costituirsi parte civile", quando in questi anni ci si è astenuti condividendo tacitamente l'operato mafioso, ed allo stesso tempo, ingannato le povere famiglie che purtroppo hanno acquistato gli immobili... ed avete anche il coraggio di dire per la tutela dell'immagine della collettività turese!!!
Citazione
 
 
Dolphin
#8 Dolphin 2013-03-28 12:49
E allora Dott.Denovellis perchè suo figlio è con la maggioranza che professa tanto di mantenere la continuità amminisrativa di Gigantelli???
Non Vi sembra di essere incoerenti????
Citazione
 
 
INDIGNATO
#7 INDIGNATO 2013-03-28 11:02
il sapore della tiedda lo sa solo il cucchiaio
RETTIFICA:
I guai della pignata li sa solo la cucchiaia
Citazione
 
 
ahahah
#6 ahahah 2013-03-28 01:19
La mafia è mafia...e la vecchia amministrazione lo sa bene...chissà chissà forse un giorno verrà tutto a galla..purtroppo sarà troppo tardi come sempre...in italia i pompieri arrivano sempre dopo i fuochi...
Citazione
 
 
nemo
#5 nemo 2013-03-27 19:21
il sapore della tiedda lo sa solo il cucchiaio
Citazione
 
 
Signori si nasce....
#4 Signori si nasce.... 2013-03-27 17:27
Dottori si diventa. Certo che uno che premette tutte le volte al nome il titolo è tutto un programma. Ma non faceva parte della stessa maggioranza? E quando era assessore che faceva, dormiva o faceva finta di dormire.
Citazione
 
 
INDIGNATO
#3 INDIGNATO 2013-03-27 13:31
Devo dare atto che il Dr.Denovellis è stato l'unico nella precedente amministrazione a porre l'attenzione a questi loschi problemi. Gigantelli era complice o in buona fede?
Citazione
 
 
010
#2 010 2013-03-27 11:57
L'aumento della criminalità in paese è dovuta anche al fatto che ci sono molti nuovi "stranieri" del Nord Barese o Rumeni/Georgiani.
Attenzione,dico Rumeni/Georgiani perchè Albanesi e Polacchi si comportano benissimo e lavorano qui da anni.
Citazione
 
 
Dr.denovellis giusep
#1 Dr.denovellis giusep 2013-03-27 11:41
Mi fa piacere che l'attuale consiglio comunale stia tutelando l'immagine della citta' di Turi . Mi preme ricordare che nella precedente amministrazione solo io ed in consigliere Ventrella avevamo richiesto un consiglio comunale dove si discutesse della problematica ; ma questa possibilita' ci fu negata dal sindaco Gigantelli .................
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.