Venerdì 22 Novembre 2019
   
Text Size

Resta: “Ho difeso Turi votando contro la Giunta

 onofrio r

 

 

Poveri noi. Si esulta, ci si allarma, ci si dispera. Abbiamo sentito Onofrio Resta sul caso “Itc”. L’abbiamo cercato e sentito perché la dichiarazione del preside in cui si dichiarava che il Sindaco di Turi, informato della situazione, si era mostrato sorpreso dell’esistenza stessa di un Piano di riorganizzazione della rete scolastica.
Sembra quasi che mentre i nostri politici raschino il fondo per cercare argomenti da palco elettorale, le ignorate istituzioni scolastiche affrontino come possono “l’emergenza”.
L’anno scorso anche il nostro giornale attaccò l’assessore provinciale Onofrio Resta per la sua decisione di “avvalorare” l’accorpamento dell’istituto turese: “Anche un Consiglio Comunale fu indetto – ricorda il Sindaco Resta – per poter impallinare il sottoscritto”.
Ricordiamo, erano i tempi in cui fra Resta e Boccardi non scorreva buon sangue. “L’anno scorso non mi convincevano le argomentazioni con cui si voleva costruire l’autonomia scolastica per il nostro istituto.”
Come mai, Sindaco, Lei non sapeva?
“Ho spiegato in Giunta che il percorso e il coinvolgimento con il quale si è giunti a questo piano non mi ha convito soprattutto in base alle polemiche scatenate l’anno scorso.”
Turi, secondo il piano provinciale, più che “autonoma” sembra “abbandonata” in attesa di una presunta autonomia. “È così ed è per questo che ho spiegato e motivato in mio voto contrario in Giunta. Ho fatto mettere a verbale le mie ragioni e ho votato contro il piano. Ho difeso le posizioni di Turi e ho votato contro quelle che non mi sembravano giuste. Nessun futuro politico e amministrativo-istituzionale garantisce l’autonomia. Sarebbe stato un grande azzardo”.
Questo avrà generato ulteriori mal di pancia in Giunta e nel centro destra: “Questa è un’altra storia, ma non mi interessa.”
Rutigliano comanda e Boccardi…sbaglia ancora?
“Le considerazioni su Rutigliano le lascio al nostro preside. Perché cambiare dopo un anno? Turi è stata sedotta e abbandonata.”
Non ci ha detto di Boccardi?
“Boccardi, Boccardi… - ci pensa e sorride il professore ma non si tira indietro – era stato indotto in errore e ora ha rivisto le sue posizioni”. Non ha paura di perdere il posto in Giunta?
“Ci possono essere tensioni ma difendo e lavoro per il territorio e per Turi”. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.