Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

Scuola: bisogna vederci chiaro

 Gianvito-Pedone

 

 

Prendendo atto che nel Consiglio Comunale del 29 novembre 2012:
- L’Assessore Maurizio Coppi, in merito alle problematiche della scuola dell’infanzia “Don Tonino Bello” inerenti il sistema di riscaldamento affermava la persistenza di problemi tecnici del vano caldaia, di aver dato mandato direttamente ad un tecnico della ditta RIELLO, piuttosto che della ditta ROMEO, palesando la possibilità, poi verificatasi, della momentanea sospensione delle attività scolastiche.
-l’Assessore Flavio Tundo, in merito ad un aggravio di 6500€ per la voce gas scuola elementare, presente in assestamento di bilancio, non essendo a conoscenza della reale causa del suddetto aggravio, affermava la possibile presenza di una fuga di gas, ovviamente, a valle del contatore senza ponderare la gravità di tale affermazione che richiederebbe la messa in atto di azioni di salvaguardia e tutela immediate per la sicurezza dei bambini, del corpo docente e del personale tutto che opera quotidianamente nella scuola.
Tenuto conto:
- che il plesso di scuola dell’infanzia “San Giovanni Bosco” è ancora momentaneamente chiuso in attesa delle perizie, richieste tramite convenzione con il CNR e il Politecnico, circa la dolina adiacente il suddetto plesso;
- che i bambini sono, sempre momentaneamente, ospitati presso il padiglione B della scuola elementare (in deroga alle norme vigenti) causando il trasferimento delle classi V elementari presso un’ala della scuola media inferiore, oggi satura;
- che si attende l’adeguamento del padiglione D che ospiterà solo 4 sezioni della scuola d’infanzia “San Giovanni Bosco” a fronte delle attualin 5 sezioni ospitate nel padiglione B di scuola primaria e una sezione della scuola “Don Tonino Bello” in realtà refettorio adibita ad aula;
- che si è in attesa dell’adeguamento alle norme per la refezione scolastica per tutti i plessi che usufruisco di tale servizio;
- che anche la scuola elementare ha un sistema di riscaldamento non efficiente in termini di regolazione dello stesso;
- che il problema della scuola dell’infanzia “Don Tonino Bello” persiste oramai da diversi anni, anche a causa della presenza di una condotta di alimentazione probabilmente inadeguata che rende inefficiente il sistema di riscaldamento nel momento in cui entra in funzione il settore cucina presente nel plesso;
Pertanto, si invita:
• produrre una relazione dettagliata dell’intera situazione ed organizzazione scolastica al Consigliere Modesto Cazzetta, attualmente delegato alla pubblica istruzione, nonché assessore al ramo della precedente amministrazione, considerata l’impossibilità a conferire nell’assise comunale per le sue ricorrenti assenze. E’ inammissibile che in quasi 6 anni di mandato non sia stato in grado di risolvere l’annosa questione del riscaldamento presso la scuola d’infanzia “Don Tonino Bello” e la scuola primaria, che non ci siano soluzioni definitive per il servizio mensa e refettori vari per l’intero sistema scolastico, che non ci sia un continuo controllo dello stato di avanzamento dei lavori per il plesso di ”San Giovanni Bosco”, che non siano ancora stati avviati i lavori per l’adeguamento del padiglione D.
• per ovvi motivi di sicurezza, all’immediata messa in atto di tutte le misure necessarie a verificare la veridicità delle allarmanti affermazioni dell’Assessore Flavio Tundo circa la perdita di gas.
• a fornire chiarimenti in merito all’incarico affidato alla ditta Riello piuttosto che alla ditta Romeo detentrice del contratto della manutenzione;
• a fornire delucidazioni in merito al “funzionamento” del sistema di riscaldamento nelle giornate di sabato quando la scuola elementare non presenta attività scolastiche.
Al fine di evitare, il trasferimento dei bambini coinvolti verso strutture eventualmente di paesi limitrofi con tutti i disagi per gli stessi e loro famiglie; visto la delicata e ampia tematica che necessità di immediate e definitive soluzioni, al Sindaco, in quanto garante della tutela e della sicurezza dei bambini,
CHIEDIAMO URGENTEMENTE UN TAVOLO TECNICO
alla presenza dei rappresentanti delle forze politiche consigliari, dell’Ufficio Provinciale Scolastico, dell’Assessorato della Regione Puglia del Diritto allo Studio, dei rappresentanti dei docenti dei tre ordini di scuola, dei rappresentanti dei genitori degli alunni e del dirigente scolastico.

Il coordinatore di
Sinistra Ecologia Libertà di TURI
Gianvito Pedone

Commenti  

 
sempre cosi..
#10 sempre cosi.. 2012-12-17 11:13
Un giorno un responsabile dirà, basta deroghe, da quel giorno non ci sarà più il tempo prolungato per nessuno o quasi, da quel giorno i bambini usciranno alle 13, da quel giorno forse non ci sarà posto per tutti i bambini, ci saranno liste di esclusi, quel giorno chi oggi afferma che la lettera che ha presentato sel sia ridicola griderà allo scandalo, vorrà denunciare il tutto agli organi competenti e così via...benvenuti a Turi...dove chi tenta di far qualcosa di buono e nelle giuste tempistiche viene deriso...Andate avanti ragazzi, chissà questa volta si riesce a risolvere il problema scuola.
Citazione
 
 
Sofia junior
#9 Sofia junior 2012-12-15 21:26
ma la gestione di funzionamento della caldaia ha un riferimento di ressponsabilità o no ??? Studiatevi le carte piuttosto, non le chiacchiere :roll:
Citazione
 
 
co. lu.
#8 co. lu. 2012-12-15 12:37
il politichetto/i che dovrebbero rispondere sono silenti?
gianvito io ti consiglio di forzare la mano e far presentare in consiglio una mozione di sfiducia per ognuno, e vediamo poi se si comincia a muovere qualcosa.
lascia stare i comunicati
Citazione
 
 
miriam
#7 miriam 2012-12-13 22:58
Politica, perchè la lettera è ridicola. Non credi?
Citazione
 
 
politica
#6 politica 2012-12-13 17:02
Sono a conoscenza del fatto che giovedì 6 dicembre, la lettera del SEL sia arrivata a scuola ed è stata indirizzata al Collegio dei docenti e al Consiglio di Istituto. Mi chiedo,oggi 13 dicembre, a distanza di una settimana, perchè il Preside Brienza non ha ancora convocato questi organi per metterli al corrente del contenuto della lettera? Sta proteggendo qualcuno o se stesso?
Citazione
 
 
contribuente
#5 contribuente 2012-12-13 16:46
La caldaia che non funziona e tutti i problemi delle diverse scuole di Turi si conoscevano anche nei tempi delle campagne elettorali, ma i politici attenti non hanno mai affrontato sui palchi le questioni perchè già da allora non avevano risposte certe da dare. Sono d'accordo con Informato e cercherò di prendere parte al tavolo tecnico in quanto ho da rivolgere all'assessore regionale alcune interesssanti domande a cui deve dare una risposta a favore di tutta l'utenza scolastica turese di destra e di sinistra, la nostra scuola è PUBBLICA.
Citazione
 
 
informato
#4 informato 2012-12-13 16:40
A mio parere l'ufficio regionale "deve" assolutamente intervenire per risolvere le tante problematiche di un istituto comprensivo che ha fortemente e politicamente voluto. Adesso è arrivato il tempo di snocciolare tutti i problemi senza guardare il colore politico di chi li solleva e trovare insieme le soluzioni, soprattutto dichiarare le dovute responsabilità per la tutela e la salvaguardia dei nostri figli.
Citazione
 
 
isa
#3 isa 2012-12-11 12:45
forse dovreste leggere per intero le cose prima di sparare commenti a vanvera, bravi ragazzi i nostri bambini vanno tutelati sempre e comunque indipendentemente dal colore politico!
Citazione
 
 
Giacinto
#2 Giacinto 2012-12-10 18:26
ma per favore ma in quale direzione state andando ?addirittura fate scomodare l ufficio regionale per parlare di cosa?fate ridere.......!!!!!!
Citazione
 
 
miriam
#1 miriam 2012-12-10 14:49
Un tavolo tecnico con l'assessore regionale per una caldaia che non funziona? Ma cosa vi andate inventando per mettervi al centro dell'attenzione!!!! questa non è politica, è smania di protagonismo. Servono i comunicati per queste cose? Si va in consiglio, si pone all'attenzione dell'assessore comunale il problema e solo se la cosa non trova soluzione si va alla stampa. Chiacchiere per sfilare!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.