Sabato 23 Novembre 2019
   
Text Size

La De Florio bacchetta Magistà

de-florio-bacchetta-magista

Riceviamo e pubblichiamo una nota ufficiale della dott.ssa Teresita De Florio.

Gentile Direttore
Leggo a pagina tre del suo settimanale (FAX edizione di Turi del 28 luglio 2012), una notizia … vera a metà. Mi riferisco alla distribuzione di angurie “messe a disposizione dall’assessorato ai servizi sociali per le persone meno fortunate”. Comprendo che per chi è alle prime armi ed e sceso nell’agone politico vivendo di luce riflessa, la visibilità diviene fondamentale, ma capovolgere la realtà in maniera così sfacciata è troppo, anche per chi, come me, ha sempre cercato di avere un basso profilo, anche durante l’esperienza politica.

Per fare chiarezza, l’operazione  “angurie” è stata resa possibile grazie all’interessamento e alla caparbietà della sottoscritta, oltre che alla fondamentale generosità del Dott. Franco Pignataro.

Grande riconoscimento deve essere, invece, riconosciuto ai volontari del gruppo comunale di protezione civile del comune Turi, vero ed efficiente braccio operativo, che ha organizzato e gestito la logistica dell’operazione, con l’ausilio di un autocarro messo a disposizione dalla ditta del Sig. Vito Catucci.

Senza spirito polemico, ma solo per dare a Cesare quello che è di Cesare, i servizi sociali hanno contribuito solo con l’indice della mano per comporre i numeri di telefono dei loro assistiti.

Credo che sia doveroso e sacrosanto puntualizzare che né l’assessorato ai servizi sociali del Comune di Turi, né tantomeno l’attuale Amministrazione abbiano alcun merito circa “l’operazione angurie”.

La sottoscritta, come ha precisato durante la conferenza stampa che ha preceduto la distribuzione delle angurie, negli precedenti ricoprendo la carica istituzionale di assessore alla p.m., proprio per evitare strumentalizzazioni qualsiasi natura non ha mai pubblicizzato l’evento.

Io avevo soltanto chiesto la collaborazione della Protezione Civile considerata la deperibilità della merce in oggetto.

Altri hanno voluto dare evidenza all’iniziativa.

Purtroppo, come immaginavo, qualcuno si è voluto assumere la titolarità dell’operazione, senza esserne minimamente coinvolto.

A questo punto, se proprio si vogliono rendere operatori di iniziative a favore delle classi meno abbienti del Comune di Turi, non devono fare altro che sensibilizzare i produttori di altra frutta fresca del nostro territorio (percoche, uva, ciliegie ecc..).

Sicura di una prossima vs precisazione, per onor del vero, Le porgo distinti saluti

Dott.ssa Teresita De Florio 

Commenti  

 
32623
#16 32623 2012-08-16 15:28
grazie per ever messo in evidenza con leggi e normative, che l'amministrazione entrante ignora la materia
Citazione
 
 
maria pia
#15 maria pia 2012-08-10 18:16
x 32623 .Non sta a me giudicare l'operato di un Gruppo di PC... io ho solo pubblicato alcune normative a cui in Italia i vari Gruppi si stanno adeguando... se il Gruppo turese sia aggiornato o no questo non è di mia conoscenza... Ho dato le dimissioni da vicecoordinatore e quindi non so come il Gruppo si stia muovendo, né quali direttive segue..Posso solo dirti che le mie conoscenze in materia di PC riguardano tematiche a Turi non ancora affrontate ...
Citazione
 
 
32623
#14 32623 2012-08-09 17:54
maria pia ritorno a chiederti quanto scritto in precedenza, almeno dimmi se puoi. da questi commenti, si è constatato che la p.c. opera in distorsione di norme talmente elementari che forse i componenti non lo sanno nemmeno a quali rischi si sottopongono se operano per un servizio invece che di un altro a cui sarebbero preposti. il responsabile operativo è il comandante, come si vede dal tuo sito (grazie per questo), mentre il responsabile politico (assessore coppi) dibito che possa mai esprimere un giudizio di merito su quello che le leggi, i regolamenti e le circolari, impongono (come tutti possono vedere su internet). La sua delega mi fa ricordare un famoso libro dal titolo "io speriamo che me la cavo".
devi solo rassegnarti perche' nessun consigliere d'opposizione presenterà mai una interrogazione sull'uso obliquo che il responsabile operativo comunale, fa del gruppo. se qualcuno si appassionasse alla normativa vigente e comprendesse quanto tu hai postato, presenterebbe proprio una mozione di sfiducia, in quanto si e' constatato e verificato che politicamente, l'assessore, pur essendone a conoscenza ne permette tacitamente l'aggiramento, per non inimicarsi il comandante.
amara sicurezza dei cittadini ci aspetta.
con cordialità gianni
Citazione
 
 
ciccilllo
#13 ciccilllo 2012-08-09 16:41
Il cielo di carta sopra alle nostre teste appare immutabile con i suoi colori. Nel suo minimizzare, occultare, sminuire ogni piccola o grande verità. Nella celebrazione quotidiana di vecchi arnesi della politica che vivono solo grazie a una ragnatela di interessi economici e mafiosi. Chi osserva il cielo lo trova rassicurante, come un'immagine sacra a cui affidare la propria serenità. Il dubbio che si tratti di una colossale farsa, di una messa in scena in cui spettatori e attori protagonisti devono necessariamente essere complici, talvolta assilla la mente di qualcuno, ma i giornali, le televisioni lo rassicurano. La mente vacilla di fronte all'ipotesi di un accordo che riguardi ogni giornale, ogni partito, ogni istituzione. Non possono avere TUTTI, o quasi tutti, torto. E quindi i dubbi si riavvolgono come un nastro, come succede a chi è colpito dal fenomeno della memoria immobile e dimentica continuamente ciò che vive.
fonte M5s
alias
sicuramente la sicurezza dei cittadini e dei componenti del gruppo non è tutelata da chi "politicamente" ignora la protezione civile
Citazione
 
 
tueru45
#12 tueru45 2012-08-09 16:22
chi è l'artefice delle irregolarità?
e dal punto di vista politici perche' si ignorano se ci sono e tutti le vedono?
la materia dal responsabile è ignorata?
Citazione
 
 
maria pia
#11 maria pia 2012-08-09 11:04
Caro Cittadino, la pubblicazione del mio precedente commento non è affatto una denuncia e non è riferito al Gruppo di PC di Turi è soltanto un dato di fatto su alcune normative in vigore tratte dall'Associazione Nazionale Disaster Manager di cui faccio parte. Per quanto riguarda il Gruppo turese di PC è liberissimo di auto gestirsi a proprio modo e secondo le esigenze del paese non sarò certo io a impedire o denunciare possibili irregolarità.
Citazione
 
 
CITTADINO
#10 CITTADINO 2012-08-08 18:18
Gentilissima “Maria Pia” ,

che pignoleria ....... che cavillosità, sembra quasi cittadina di un altro paese!!!!!!

A Turi un “mezzuccio, una divisina, uno stemmino, una palettina o qualsiasi altro oggettino”, che possa essere riconducibile alla Protezione Civile e/o finanziato in parte o in totale da Enti Pubblici (ovverosia soldi pubblici e quindi del contribuente) per scopi di Protezione Civile,.......... NON SI NEGA A NESSUNO !!!!!!!!

Surrogare con “grande imperio”, “sentita autorità” e “costante presenzialismo” e con mezzi, divise, stemmi e palette gli scopi a cui son deputati per istituzione i VV.UU. è orami “volontariamente” prassi consolidata, vedasi per esempio l’”attività” di protezione civile svolta durante processioni, sagre, mercatini e affini.

Vogliamo, proprio ora e con il piglio perfezionista del suo intervento, che la sezione di P.C. – Turi sia segnalata al centro nazionale per “indebito e distorto” utilizzo di specifico ed indirizzato materiale dello Stato, .........speriamo proprio di no !!!!! hanno messo tanti anni per arrivare, con comunione di intenti, ad avere una "palettina" da sventolare.

Con equiparato sentimento e serena cordialità,
Citazione
 
 
maria pia
#9 maria pia 2012-08-07 19:58
Tratto da Volontari senza frontiere...
VOLONTARIATO E FUNZIONI VIETATE DA SVOLGERE...

Il Capo del Dipartimento della Protezione Civile nazionale - con circolare prot. DPC/CG/0018461 del 10/03/09 (pubblicata in G.U. n°87 del 15/04/09) - ha ricordato che è vietato alle Associazioni di Protezione Civile lo svolgimento di attività diverse da quelle "volte alla previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio,al soccorso delle popolazioni sinistrate ed ogni altra attività necessaria ed indifferibile diretta a superare l'emergenza connessa agli eventi" (art.3.1 della l. 225/1992) precisando che la materia di protezione civile è chiaramente distinta e non sovrapponibile rispetto a quella dell'ordine pubblico e sicurezza (art. 117 Cods., secondo e terzo comma)"

Pertanto stante l'inequivocabile assetto normativo qualunque Associazione non può svolgere attività attinente all'ordine pubblico e sicurezza, quale, appunto, a titolo di esempio, dirigere il traffico veicolare (o presidiare, monitorare, sorvegliare o vigilare che dir si voglia).

Il Capo della Protezione Civile nazionale ha prescritto come lo svolgimento di attività diverse da quelle così previste per legge importa la radiazione dell'iscrizione dai registri o albi di Protezione Civile (come previsto dalla più volte citata circolare prot. DPC/CG/0018461 del 10/03/09 (in G.U. n°87 del 15/04/09) e, ancora peggio, in taluni casi la denuncia per violazione degli art. 316-bis c.p. e/o art. 498 c.p. (come evidenziato dalle circolari prot. DPC/CG/008137 del 09/02/2007 e prot. DPC/CG/0016525 del 11/03/2008).

ATTENZIONE: tenete bene a mente che una cosa è l'impegno gratuito, un'altra è il rispetto della legge.

Essendo che la Protezione civile non e' annoverata tra gli organi di POLIZIA STRADALE i cui compiti e funzioni sono ben delineati dagli art. 11 e 12 del vigente C.d.S., i suoi appartenenti non possono assolutamente svolgere servizi di viabilità' né utilizzare mezzi, divise, stemmi, palette o qualsiasi oggetto riconducibile alla Protezione Civile e/o finanziati in parte o in totale da Enti Pubblici per scopi di Protezione Civile.
I volontari di Protezione Civile non sono assolutamente autorizzati a svolgere determinati servizi e NESSUNO può' affidare loro queste funzioni,
Citazione
 
 
B. Elefante
#8 B. Elefante 2012-08-04 19:23
ma non l'avete ancora capito che le angurioe akll'ingrossdo si vendono a 10 centesimo il chilo? Quelle buone.
Le altre una volta raccolte e immagazzinate non si vendono e...bisogna portarle allo smaltimento, mica si possono abbandonare per strada.
E un commerciante, che non ha nemmeno il terreno dove potrebbe schiacciarle coi mezzi a mò di concime, lo smaltimento deve pagarlo.
Regalandole si risparmia lo smaltimento.
Se si trova l'allocco che se le mangia.......
Citazione
 
 
32623
#7 32623 2012-08-04 13:51
per mess. 2
sarebbe bello se sul sito della protezione civile comunale, nell'organigramma, mettessi un elenco con i cognomi e i nomi di tutto il personale volontario che fa parte del gruppo. qui vediamo solo foto con tre persone, mentre ci dicono che il gruppo e' numeroso
Citazione
 
 
turese doc
#6 turese doc 2012-08-04 10:21
Brava Terry. i turesi non riconosceranno mai il tuo impegno ma tu continua e non preoccuparti di loro.
Citazione
 
 
LULU
#5 LULU 2012-08-03 07:18
Ma "bisognosi" non ne stanno a Noicattaro?
Citazione
 
 
vendolino
#4 vendolino 2012-08-02 23:24
Se si vuole aiutare i disoccupati, i pensionati, i cassintegrati e tutti coloro che guadagnano 1000 euro al mese, bisogna battersi per politiche di seria giustizia sociale a cominciare dal comune di Turi, proponendo di tassare la proprietà: seconde case, case sfitte, case non accatastate, suoli edificatori , suoli agricoli in modo serio e non gravare il peso fiscale sui soliti noti come ha fatto Onofrio Resta aumentando irpef e tarsu ed introducendo L'imu sulla prima casa. Il resto come queste iniziative sono elemosina da libro cuore o da sermone cattolico domenicale del 1800!
Citazione
 
 
turese bis
#3 turese bis 2012-08-02 16:57
e per un melone state costruendo tutto questo castello....roba da terzomondo :cry:
le caritas parrocchiali di sicuro hanno dato maggior contributo alle famiglie povere...ed in silenzio.
Se proprio volete dei meriti cominciate a rivedere la tassa sull'immondizia,cosa che altri comuni veramente sensibili ai problemi sociali hanno da tempo creato defiscalizzazioni verso situazioni di famiglie in stato di poverta',altro che angurie,frutta e verdura.
Citazione
 
 
maria pia
#2 maria pia 2012-08-02 16:26
a sottolineare una cosa però che non tutti della protezione civile sapevano dell'operazione e dell'eventuale incontro in Comune di una cui vedo foto. Io ad esempio (vicecoordintore) non sapevo un bel niente e non vado oltre....
Citazione
 
 
Mino Miale
#1 Mino Miale 2012-08-02 14:57
Ok servirà per le prossime iniziative (simili) l'idea di predisporre un comunicato stampa ufficiale,ad esempio. Certo parlare di "turesi bisognosi di una fetta di melone" sviava il senso filantropico del gesto. Fax o non Fax.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.