Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

L'emissario del Pdl:"O così o niente!" e Leogrande:"Niente!"

 Leogrande-Mimmo

 

 

Leogrande Sindaco per Turi? Alcuni affermano che lei sapeva di Cazzetta fin dall'inizio... Com'è andata?

Spero di poter chiarire definitivamente questa storia. Sembra che io ce l’abbia con Modesto. Ma non è vero. Non è una questione personale. Se Modesto ha inteso questo (forse qualche suo amico vuole fare intendere questo), gli chiedo scusa. Ma la questione è diversa. Ho una visione della politica che, forse, anzi sicuramente, è diversa da quella di molti altri. Ritengo che quando qualcuno si ripropone  lo fa sapendo che i risultati del suo impegno precedente sono stati positivi tanto da chiedere alla gente una riconferma. Non mi sembra che per Modesto ma anche per gli altri dell’amministrazione uscente sia stato proprio così. Perché se fosse stato così, non capisco perché tutte le forze di centro destra hanno individuato all’unanimità il sottoscritto come candidato sindaco (questo dice il documento firmato da tutte le forze politiche). Ora, se mi hanno indicato come candidato sindaco, è chiaro che erano disposti al rinnovamento della compagine che io ho richiesto e che loro hanno sottoscritto in un altro documento. Ma evidentemente il concetto di rinnovamento, che mi sembra alquanto semplice e univoco, per qualcuno è soggetto a interpretazione libera, cioè alcuni entrano in lista e altri no. Ma anche volendo propendere per questa interpretazione, ho semplicemente chiesto: qual è il criterio di scelta di chi deve fare parte della lista e di chi no? Ho anche evidenziato che la scelta di Cazzetta in quanto assessore ai lavori pubblici e alla pubblica istruzione è la meno giustificabile perché i cittadini sono molto arrabbiati per le tante opere pubbliche incompiute o gestite male (Largo pozzi, Via Conversano, strade dissestate) e per i grossi problemi delle scuole (chiusura della scuola materna di via Ginestre; proteste per la mensa che non funziona). E allora perché Cazzetta sì e gli altri no? La risposta da parte del proprietario del PDL per bocca di un suo emissario è stata: o così o niente! Ho risposto semplicemente che non se ne fa niente perché non sono disposto a subire decisioni non avendo neanche la possibilità di confutarle. E sì perché il proprietario del PDL si permette anche di non presiedere alla riunione definitiva a voler dimostrare con un atteggiamento spocchioso e presuntuoso che si fa quello che vuole lui (io piuttosto penso che gli manca un po’ di coraggio). Questo signore forse non ha capito che il tempo dei politici che si vogliono circondare di nani e ballerine è finito.

Onofrio Resta era "pronto" a correre con la sua lista. Era questa la forza che lei non aveva? 

Io non credo che Onofrio volesse correre con una sua lista. L’ho sempre considerata una minaccia da parte sua ad una situazione di stallo che si era venuta a creare per colpa del Pdl. In effetti ci sono stati giorni in cui il proprietario del Pdl si è reso irreperibile, disertando sistematicamente tutte le riunioni tra tutte le forze politiche. Alla fine ho capito il perché: voleva imporre una lista pasticciata all’ultimo momento in modo che nessuno, compreso il sottoscritto, potesse rifiutare. Ha pensato: tanto questo (cioè io), visto che vuole fare il sindaco a tutti i costi, accetterà senza battere ciglio. Ha fatto male i suoi calcoli. Fare il sindaco di Turi è un onore che soltanto i cittadini ti possono dare e non per grazia ricevuta, da chi poi.. E se i cittadini non credono in te, il sindaco non lo puoi fare. Io sono una persona credibile, ma con quel minestrone non sarei stato più credibile. Ho rinunciato a fare il sindaco di Turi con dispiacere, ma non era così che volevo farlo. Se avessi avuto una squadra mia, non avrei assolutamente perso tempo dietro questo modo di fare politica assolutamente inadeguato ai tempi che stiamo vivendo. La gente ha bisogno di vedere le cose con chiarezza e semplicità. E quello che stava avvenendo non era né chiaro né semplice. Questo è il mio più grande rammarico, non avere avuto coraggio sufficiente per proporre un progetto nuovo. Peccato.

Non pensa che tutto fosse già stato scritto dall'inizio?

Non credo. Onofrio ha sempre sostenuto che non era interessato a fare il sindaco, ma avrebbe fatto volentieri il consigliere comunale. Io gli ho creduto e credo anche che abbia subito questa soluzione perché non ce n’erano altre, vista la situazione che si era venuta a creare. E lui, essendo un uomo di spicco del centrodestra, aveva il dovere di trovare una soluzione. Del resto, se vince, diventerà il riferimento più importante del centrodestra turese. Se poi era tutto premeditato, non capisco quale avrebbe potuto essere la finalità. Guardando il risultato finale (la lista), non direi che sia stata una strategia straordinaria. Si voleva fare fuori me e Tina Resta? Ok, risultato raggiunto. Ma siamo sicuri che questa sia una lista vincente? E Turi cosa ci guadagna?

Le nuove leggi post-crisi, avrebbero richiesto un Consiglio con le migliori competenze amministrative. Tutte le liste a nostro parere sembrano...acerbe. Cosa ne pensa?

In effetti, in tutte le liste sembra che manchi qualcosa. Non capisco, per esempio, perché importanti personalità del PD si siano defilati. Gente che conosce il mestiere dell’amministrare, con esperienza ventennale. Secondo me, questo era il momento per mettere insieme una squadra del centro sinistra compatta con una altissima probabilità di vittoria. Invece molti hanno preferito stare alla finestra. Amministrare in questo periodo di crisi sarà molto difficile, la mancanza di competenze accentuerà le difficoltà. Speriamo che i prossimi amministratori ci mettano tantissimo impegno per recuperare il tempo perso e acquisiscano subito le competenze necessarie.

Mimmo Leogrande e poi Tina Resta, nel centro-destra. I cittadini avrebbero capito?

Non era quello il nostro obiettivo. Quando è partito il famoso laboratorio, si intendeva mettere insieme molte forze dell’attuale consiglio comunale. Io, Tina Resta, Nicola Perniola, Piero Risplendente insieme a Boccardi abbiamo pensato di avviare un percorso nuovo che avrebbe consentito di formare una squadra determinata e pronta a rilanciare l’azione amministrativa del nostro comune (basta rileggere gli articoli apparsi su questo e altri giornali di qualche mese fa). Strada facendo, Risplendente ha rinunciato per motivi politici; Tina Resta ha rinunciato per motivi personali; siamo rimasti io, Nicola e Boccardi. A questo punto sono intervenuti i partiti del centro destra e, di conseguenza, il progetto ha preso una strada diversa. Ecco perché per essere credibile dinanzi alla gente e giustificare la mia presenza a capo di una coalizione di centro destra ho chiesto un rinnovamento totale della compagine rispetto alla maggioranza uscente, altrimenti non avrebbe avuto senso e i cittadini non avrebbero capito. A dire il vero, tutti i rappresentanti dei partiti erano d’accordo sulla mia ipotesi. Poi le cose sono andate diversamente. Il motivo dovete chiederlo a loro.

Oggi, chi sosterrà Mimmo Leogrande e perchè? Molti suoi amici, forse, vorrebbero saperlo...

Ci sono molti candidati interessanti. Bisognerà attendere le loro proposte e quindi decidere, insieme ai miei amici, chi sostenere. Ne riparleremo più in là.

Commenti  

 
pierino
#14 pierino 2012-04-13 09:02
Di questa lista meritano fiducia le donne.tutto il resto penso sia roba vecchia.
Citazione
 
 
la vera tristezza
#13 la vera tristezza 2012-04-11 16:46
ma smettetela di lanciare insulti e offese a vanvera.
cosa avete da dire sulle persone che compongono la lista?
ricordatevi della famosa frase del vecchio comunista pajetta: non fate troppo i puri che troverete sempre qualcuno più puro di voi.
Citazione
 
 
B. Elefante
#12 B. Elefante 2012-04-11 15:36
Ronzino, con chi dovrebbe unire le forze Mimmo, con quelli che lo hanno da subito rifuggito? E che si atteggiano a pon pon prima ancora di esserlo? E appaiono più inaffidabili di quello vero?
Mimmo è stato coerente. Come capo dell'opposizione e senza una squadra pronta, non poteva fare altro.
Onofrio,posizionato in area più centrista(ma non mai moderata..!), ha potuto accettare l'imposizione, pur di ripulire il comune dai principali attuali amministratori(cosa perfettamente riuscita)
Onofrio, che non ha ambizioni nè appetiti, nè voleva fare il sindaco,ruolo che gli è stato imposto quale prezzo per l'epurazione richiesta, avrà bisogna di collaborazione, di ogni sorta, e più che lui ne avrà bisogno la cittadinanza tutta.
Altro che aspettare altri 5 anni, come sfugge a Luce.
Il paese di Turi proprio per questa svolta che tutti annunciano ha bisogno dell'impegno, del ruolo e prestigio sociale,dela competenza e del coraggio di tutti, per affiancare, e all'occorrenza spintonare, Onofrio o chiunque altro sia il sindaco.
Ci sono le mani della mafia sul nostro territorio, se qualcuno non l'ha capito.
E nessuna persona da sola può difenderci.
Se alle parole dei canddati corrisponde davvero la volontà, dovremmo avere un governo di totali intese, che isoli gli immancabili rematori all'inverso annidati dentro le liste.
Uniti si può,a partire dal basso, con un comitato di popolo che raggruppi tutti gli esclusi, esclusi dalle liste ma non dal popolo.
Citazione
 
 
paolop
#11 paolop 2012-04-11 15:13
il professor Resta...e il Resto della lista?
Citazione
 
 
la vera tristezza
#10 la vera tristezza 2012-04-11 14:30
La vera tristezza è vedere commenti miseri di persone che non sanno assolutamente come sono andate le cose.
tutto alla luce del sole e non nelle tavernette e negli studi medici.
Il Prof. Resta è una persona onesta e degna di fare il Sindaco di Turi e non si farà condizionare da nessuno.
Citazione
 
 
RONZINO
#9 RONZINO 2012-04-11 11:27
Caro Mimmo, non devi mollare, devi reagire dimostrando al padrone del PDL ovvero Boccardi, che le persone vanno rispettate e non calpestate come è successo a te e ad altri, unite le forze e infliggette il KO al signorotto.
Citazione
 
 
paolop
#8 paolop 2012-04-11 11:10
segretarie di...e figli di...il rinnovamento della peggior specie...che tristezza e che tristezza per il prof. Resta che tutto sommato..non sarebbe un cattivo Sindaco!
Citazione
 
 
paolop
#7 paolop 2012-04-11 11:08
così adesso il suo stipendio dovremmo pagarlo Noi e non Boccardi!
Citazione
 
 
luce
#6 luce 2012-04-11 09:52
Bravo Mimmo della scelta che hai fatto tu si' che sei un uomo pulito sei l'unico vincitore di questa battaglia politica. Le tre liste fanno piangere, noi tutti cittadini ci chiediamo chi comandera' il nostro paese? ma chi sono tutte quelle persone? in tanti eravamo pronti ad appoggiarti ma ora pensa a prepararti le future elezioni non facendoti ingannare dai volponi.
Citazione
 
 
lupo solitario
#5 lupo solitario 2012-04-10 16:59
Caro MIMMO mi dispiace quanto accaduto ma devi sapere che BOCCARDI le persone le usa e poi le getta proprio come è capitato a te
Citazione
 
 
Kant
#4 Kant 2012-04-10 13:46
Non so se saresti bravo come politico ma sei una brava persona. In bocca al lupo.
Citazione
 
 
caro mimmo,
#3 caro mimmo, 2012-04-10 13:07
leggere questa intervista sottolinea, ancora di più, quanto spreco ci sia nel nostro paese, quanto spreco si faccia delle persone migliori! Hai fatto una scelta che ti fa onore, e che ripara le non-scelte e le scelte, forse, sbagliate di questi anni. Ma il paese avrà bisogno del tuo coraggio, della tua coerenza e di te che non sei secondo a nessuno...
Citazione
 
 
x mimmo
#2 x mimmo 2012-04-10 12:08
togli l'omissis e facci sapere chi è il "proprietario del pdl". Peccato, saremmo stati in TANTI A VOTARTI.... e magari insieme a Tina Resta. Alla prossima
Citazione
 
 
per mimmo leogrande
#1 per mimmo leogrande 2012-04-10 10:32
caro mimmo,ti definiscono eterno secondo,ti faccio i complimenti per essere il primo che ne esce pulito(cosa difficile a turi).e giusto farti sapere che la maggioranza dei cittadini ti stava fortemente appoggiando.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.